Utente
Salve,
Sono Chiara,ho 22 anni e da quando ho un anno soffro di otiti frequenti, anche molto violente.
Fui operata intorno ai 6 anni ad entrambi i timpani e la causa fu il catarro derivante dalle svariate otiti che,alla fine,si cristallizzó. Misi i cateteri , caddero da soli,ma le otiti non mi lasceranno mai.. a 16 anni ebbi un'otite bollosa emorragica.
Oggi mi trovo cosí: ho avuto 2 gg di raffreddore fortissimo,naso molto colante e mal di gola. Per non perdere giorni di lavoro,ho assunto flomax,lavaggi con fisiologica e,alla fine,all'arrivo della febbre,ho assunto tachipirina.
Dopo 3 giorni il naso non colava piú,la gola era un po secca ma ok,e la febbre non c'era. L'altro ieri ho iniziato con tosse secca e orecchie tappate,oggi mi trovo con otite dolorante. Conoscendola ormai da anni,la sto trattando con antibiotico veclam 500 e fluimucil bustine 250. La sensazione peró é che,il catarro nel frattempo diventato giallo e denso,non mi lascia,pur assumendo un mucolitico. Infatti ho le vie nasali completamente libere. A questo punto mi chiedo se l'otite sia davvero catarrale o di natura batterica. É sufficiente la terapia che sto seguendo? Il dosaggio di una compressa di antibiotico ogni 12 ore e 2 bustine al giorno di fluimucil é corretto?
Vi ringrazio tanto.
Chiara.

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, quando una patologia si presenta come "ricorrente", come nel caso dell'Otite Media Acuta Ricorrente (OMAR), spesso c’è qualcosa nel terreno, cioè nel distretto anatomico in cui la patologia “ricorre” ad attirare l’agente eziologico, che invece è innocuo per gli altri componenti della famiglia e addirittura, se monolaterale, spesso anche per l’altro l’orecchio.
In questi casi è spesso in gioco una disfunzione tubarica, cioè un cattivo funzionamento di quel tubicino (tuba o Tromba di Eustachio) che porta aria all’orecchio medio e ne drena le secrezioni. La tuba passa a pochi millimetri dall'articolazione temporo mandibolare (ATM), e per attivarla quando andiamo in montagna o in aereo, muoviamo la bocca o deglutiamo. Chi ha problemi di occlusione dentaria può (sottolineo PUO') a volte presentare un conflitto tra il condilo mandibolare e la tuba che interferisce con il suo corretto funzionamento, e sostiene, a cascata, le problematiche che dalla disfunzione tubarica dipendono, e che vanno da un po’ di cerume in più (sintomo spesso incompreso) all’OMAR.
Forse, a lato del trattamento farmacologico dell'episodio acuto, che dà un beneficio immediato ma non evita le ricadute, nei casi di OMAR sarebbe il caso di valutare la presenza di problematiche strutturali e occlusali-ortodontiche.
Per questo, oltre ad approfondire le problematiche di specifica pertinenza otorinolaringoiatrica, le suggerisco di consultare anche un dentista –gnatologo esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare, e soprattutto nei rapporti fra ATM e Orecchio: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità.
Dia anche un'occhiata, su questo stesso sito, agli articoli qui sotto linkati. Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1898-ceruminosi-e-tappo-di-cerume.html
http://www.studiober.com/pdf/Malocclusioni%20e%20patologie%20respiratorie%20ostruttive.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-e-disfunzioni-dell-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html


Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore,non sapevo affatto di questa correlazione. Nel frattempo peró,sono al 4 gg di antibiotico + lido micio. Ancora ho l'orecchio tappato,ma non dolorante. Si stapperá prima o poi o conviene andare subito dall'otorino?
Cordialmente.

[#3] dopo  
Utente
Mi scusi: lido micio,per un errore della tastiera sarebbe fluimucil.

[#4]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Segua comunque le indicazioni dell'ORL: il problema dell'Otite ricorrente non é l'otite, per la quale va seguito il protocollo farmacologico, ma la sua inspiegabile ricorrenza o cronicizzazione. Via rete non posso che fare l'ipotesi che le ho espresso.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com