Utente
Buongiorno, tenterò di essere sintetico in modo da riassumere tutto in meno spazio possibile.
La mia odissea inizia 76 giorni fa, dopo aver ingerito una merendina confezionata. Dopo quel momento mi si è scatenato un fortissimo disagio/dolore/bruciore alla bocca, labbra, lingua, palato, con estensione a naso ed occhi. Questo bruciore/dolore si sposta all'interno della bocca e mi perseguita giorno e notte, con momenti di maggiore e minore intensità appunto da 76 giorni.
Ho visitato 12 medici, con varie specializzazioni, otorini, dermatologi, dentisti, allergologi, medici di base...ecc ecc, ho eseguito una valanga di esami, ma ad oggi non riesco ad avere una risposta.
Ho portato il campione della merendina ad analizzare, e non è risultata positiva a nessuna contaminazione.
Dagli esami eseguiti risulto molto allergico a graminacee (+++) e lievemente alle betullacee (+). Ho eseguito test per herpes tipo 1 e 2, herpes zooster e esami infettiviologici, tutti negativi. Risulto carente di vitamina B12 (141 con valore di riferimento 160-850), acido folico regolare, zinco lievemente sopra i valori massimi consentiti (20.90)
S Elettroforesi Sieroproteine - frazione beta 2 - 5.1 (classificata alta)
Devo eseguire patch test per amalgame dentarie che attualmente non eseguono a causa delle alte temperature estive che fanno staccare i cerotti.
Le diagnosi sono state molteplici, con medici che si contraddicevano a vicenda...infiammazione del nervo trigemino, allergia, sindrome della bocca urente, eccetera. Attualmente utilizzo, per avere un po' di sollievo (che anche se spesso funziona poco) il gel all'acido ialuronico Aftamed Gel.
Attualmente sto seguendo una dieta orientata alla non assunzione di alimenti cross reattivi agli allergeni delle betullacee e graminacee, quindi evito pomodoro, arancia, prugna, ciliegia, e molti altri cibi sconsigliati a chi ha questo problema.

Non riesco a venirne fuori, e non riesco a capire cosa possa essere per potermi curare a dovere.

Richiedo gentilmente un parere di altri medici.

Grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, a distanza, non posso esserle di aiuto, come ben potrà comprendere. Al di fuori del gel, siè sottoposto a qualche cura farmacologica?
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Un antivirale per la cura del presunto herpes, prima di avere i risultati degli esami. Cortisone. Lansoprazolo 30 due volte al giorno per sospetto reflusso gastrico.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La sintomatologia descritta, quindi, fa pensare ad una intolleranza e/o allergia alimentare. Giusta la terapia cortisonica prescritta che, immagino abbia fatto per una decina di giorni. Poi, avrei proseguito con un antistaminico. La protezione gastrica è sempre utile
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Ho ricevuto in questi giorni i risultati degli esami di allergologia che avevo eseguito.

S IMMUNOGLOBULINE E - Valore 320

Da quel che posso capire è che c'è una reazione allergica in corso.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non avevamo dubbi in merito
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Questa reazione allergica può essere dovuta a fattori tipici come graminacee/betullacee ecc ecc o anche dovuta a resine utilizzate in odontoiatria?

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi pare di ricordare che il tutto suia iniziato con una merendina e, quindi, l'intolleranza e/o allergia potrebbe essere ad un colorante, integratore, sostanza presente nella stessa.
Dr. Raffaello Brunori