Sinusite o altro?

Buongiorno, le spiego in breve la mia storia e le mie "disavventure" degli ultimi mesi. Ho iniziato circa 3 mesi fa con frequentissimi mal di testa riferiti principalmente nella zona della tempia destra, mandibola, collo, giramenti di testa vista offuscata, formicolio volto. Sono stata visitata da un neurologo che mi ha prescritto tac encefalo (negativa), rx mandibola per sospetta maloclussione (negativa) e risonanza magnetica cervicale (che dovrò effettuare fra qualche giorno). Circa 15 giorni fa ho avvertito per qualche giorno un forte e continuo mal di testa al lato sinistro del viso (i disturbi per i quali ho fatto le visite erano al lato destro) il mal di testa era localizzato più che altro alla tempia, all'occhio e soprattutto alla mandibola con difficoltà nell'apertura della bocca e dolore ad un premolare. Il dolore si è risolto dopo circa 3/4 giorni con antidolorifico. Il giorno seguente ho iniziato i sintomi di un raffreddore con scolo retronasale amaro, muco maleodorante, febbre (mai superiore ai 37,5) e intontimento generale, senza però mal di testa. Il mio medico ha sospettato una sinusite e ha consigliato antibiotico Augmentin per 6 giorni e lavaggi frequenti con fisiologica. A oggi (dopo 7 giorni) il mal di testa è assente, in linea generale mi sento bene, se non fosse per questo continuo scolo retronasale amaro e per queste secrezioni dal naso maleodoranti e questo continuo cattivo odore che percepisco durante il giorno. Sono molto preoccupata in quanto ho paura che questa sinusite possa trasformarsi in qualcosa di molto più grave ( ho letto di complicanze gravissime come meningite o ascessi cerebrali) Chiedo, per quanto possibile un parere sui miei sintomi. Grazie in anticipo, buona giornata.
[#1]
Dr. Giancarlo Cassani Otorinolaringoiatra 725 21 5
Buongiorno,
Lei conclude la sua descrizione esprimendo preoccupazione per una probabile forma di sinusite, che con uno scolo muco-purulento e maleodorante ci può benissimo stare.
Tuttavia non mi risulta abbia fatto esami specifici per diagnosticare questa sinusite. Non è stata fatta una TAC o Risonanza specifica per il massiccio facciale e per i seni paranasali, e talvolta la TAC encefalo non prende i seni paranasali e rinofaringe, sia per un diverso "taglio" dell'esame e sia anche perchè il quesito diagnostico non richiedeva questa attenzione al radiologo.
La terapia data dal suo Medico direi che in linea di massima è appropriata, ma mi sembra che manca una chiara diagnosi di partenza, vale a dire : vi è sinusite, quali seni sono eventualmente coinvolti, la situazione nasale e rinofaringea ? Quindi dovrà focalizzare gli accertamenti su queste problematiche per una terapia più mirata.
Invece le algie che lamenta all'inizio fanno pensare a una forma nevralgica che potrebbe anche essere indipendente dalla sinusite e coesistere, ma anche essere sostenuta dalla stessa! Conclusione ripeto la necessità di un accertamento diagnostico approfondito.
Cordiali saluti

Dr. GIANCARLO CASSANI

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio infinitamente per la risposta. Oggi pomeriggio ho un appuntamento con l'otorino e vedremo il da farsi. Un ultima domanda, le informazioni "catastrofiche" che ho ricevuto riguardo a una possibile evoluzione della sinusite (meningite, ascessi cerebrali ecc...) sono attendibili o sono l'ennesimo allarmismo che gira sul web?? Grazie mille Buona Giornata
[#3]
Dr. Giancarlo Cassani Otorinolaringoiatra 725 21 5
Buongiorno,
Seppur si tratti di un evento molto raro, è possibile che una sinusite possa anche estendersi ai globi oculari alle meningi eccetera .
Si tratta comunque di un evento molto raro, ma possibile e per questo consiglierei una TAC o Risonanza magnetica per valutare la presenza e/o eventuale estensione della sinusite.
buona giornata
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille, seguirò il suo consiglio, buona giornata.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, ieri sono stata dall'otorino che ha riscontrato una sinusite acuta mascellare a sinistra. Mi ha prescritto Levofloxacina 500 per 10 giorni + cortisone + lavaggi nasali. Inizialmente non ho fatto caso al nome dell'antibiotico prescrittomi, ma arrivata a casa ho constatato che il medesimo antibiotico mi aveva causato non pochi fastidi qualche anno fa (assunto per una cistite). Purtroppo fino a lunedì non ho modo di contattare l'otorino e oggi avrei dovuto iniziare la terapia. So che probabilmente non è possibile per voi consigliare farmaci via web ma mi chiedevo se ci fosse una cura alternativa alla Levofloxacina oppure se fosse l'unica possibile per risolvere la mia sinusite. Grazie mille Buona Giornata

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test