Denso catarro in gola di colore bianco e conseguente disfonia

Salve, è da più di un anno che ho un problema di catarro denso in gola di colore bianco senza tosse, riesco a respirare correttamente ma qualità, estensione e potenza della mia voce ne risentono molto.
Sono allergico agli acari ma prendendo regolarmente lo spray a cortisone e gli antistaminici non ho problemi con il muco del naso.
Ho notato che ho anche spesso molto cerume nelle orecchie e a volte si formano tappi.
Il catarro è il problema principale: costante, ogni singolo secondo di ogni giorno, e anche espellendolo, ritorna entro 15 secondi, ma nella giornata ci sono periodi in cui è più e meno presente, tale che la mattina debba parlare sottovoce obbligatoriamente per circa due ore dopo essermi svegliato e altre volte sono costretto a schiarirmi la voce anche quattro volte al minuto per riuscire a parlare in modo comprensibile dagli altri.
Ad esempio, non schiarendomi la voce per un minuto, massimo due, della mia voce non è udibile niente.
Ho fatto una fibroscopia nell'ambulatorio di otorinolaringoiatria ma non è stato rilevato nulla se non del catarro e una voce leggermente debole.
Ho preso degli integratori alimentari (Naikeflu e carnitina) e non ha aiutato.
Ho fatto l'aerosol con Clenil e soluzione fisiologica e non ha aiutato.
Ora sto prendendo rinofluimucil e compresse di cortisonici ma non sembrano aiutare lo stesso.
Il dottore ha sospettato si trattasse di scolo retronasale e che ciò avesse a che fare con la rinofaringe.
Cos'altro pensate possa fare? Questo catarro mi provoca un fastidio immenso oltre a compromettere le mie relazioni sociali e ad impedire che io faccia attività che richiedano un buon utilizzo di voce.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Purtroppo, da lontano, è impossibile fare una diagnosi, come ben puoi comprendere. Diverse possono essere le cause della sintomatologia descritta: una rinosinusite cronica, una esofagite da reflusso. Diciamo che la diagnosi si puo' fare tranquillamente già con una rinolaringoscopia a fibre ottiche e, pertanto, non comprendo come mai lo Specialista cui ti sei rivolto non abbia capito la natura della sintomatologia. Che dirti: forse sarebbe il caso di sentire il parere di un altro Specialista.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta.
Le farò sapere.
[#3]
Dr. Gaetano Moccia Foniatra 736 42 1
I parametri quali-quantitativi vocali ,che vengono riferiti alterati depongono piu' per un RGE, come gia' sottolineato dal collega Brunori, con il quale concordo anche per tutto il resto.
Saluti

Dr. Gaetano Moccia
Specialista in Audiologia e Foniatria

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test