Utente
Gentili Dottori,
in occasione dell'ennesima tonsillite, che mi ha portato a guardare con attenzione il mio cavo orale, mi sono accorto che una fitta patina giallognola copre la mia lingua, specie nella parte centrale e posteriore. Ecco una foto, scattata dopo la regolare igiene orale del mattino: https://ibb.co/mCPzQm

Inizialmente, ho associato questo disturbo alla tonsillite ma, visto che nei giorni seguenti non accennava a migliorare, ho aggiunto alla mia già regolare igiene orale l'utilizzo di un "raschialingua" e di un collutorio. La situazione sembra rimanere però non migliorare.

Di cosa potrebbe trattarsi? È una condizione fisiologica oppure occorre un trattamento?

In attesa di un Vostro cortese riscontro, l'occasione mi è lieta per porgere
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, una foto non è sufficiente per dichiarare con certezza che non vi siano patologie, per cui le consiglio una visita presso il suo odontoiatra.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente
Gent. Dott. Ruffoni,
innanzitutto La ringrazio per la celere risposta.

Comprendo i limiti di un consulto a distanza ma, nell'attesa di effettuare una visita presso un odontoiatra, mi sarebbe utile anche un Vostro, pur limitato, parere.
Ho letto un articolo che descriveva una condizione chiamata "lingua villosa" ("hairy tongue", in inglese) che sembra affine - se non identica - alla mia. Stando a quanto scritto, sarebbe dovuta ad un allungamento delle papille linguali (così mi pare di ricordare) fisiologico e probabilmente riconducibile al prolungato utilizzo di antibiotici. Le rappresento che, soffrendo di tonsillite cronica, negli ultimi due anni mi sono sottoposto ad almeno sei cicli di antibiotico (sempre Augmentin o Rocefin).

Lei ritiene - pur con tutti i limiti di cui già si è detto, connaturati e da tollerare nell'utilizzo di un sito che, altrimenti, non avrebbe ragion d'essere - che la patina evidenziata in foto sia riconducibile alla "lingua villosa" - e che, dunque, possa attendere l'anno venturo per sottopormi alla consueta visita dentistica annuale - o che, essendoci il sospetto di patologia, debba prenotarne una con maggiore urgenza?

In attesa di un riscontro,
La ringrazio ancora.

[#3]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Cercare diagnosi in internet è semplicissimo, ma non vi è alcuna certezza, per cui il rischio di sottovalutare o sopravalutare o mal interpretare è frequente. Ora anche se fosse lingua nigra villosa, che dubito, o che sia tutto fisiologico o altro poco importa, quando una semplice visita le toglierà ogni dubbio. La visita odontoiatrica consueta è consigliata semestralmente, per cui le consiglio tranquillamente di anticiparla e di non attendere il nuovo anno.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/