Utente 467XXX
Salve circa tre settimane fa mi sono sottoposta ad un intervento di innesto gengivale per sopperire ad un difetto tra i due incisivi superiori(avendo però già fatto anni fa un impianto ad uno dei due incisivi)e pochi mesi fa una ricostruzione ossea in corrispondenza dell'altro incisivo dato che x altri motivi era da togliere e sopperire con una capsula , che credo si agganci all inmpianto adiacente,dopo ave fatto tutto il lavoro preliminare e aver messo i provvisori il dentista mi ha consigliato di fare un piccolo innesto gengivale per rendere migliore l estetica ma in realtà ad oggi ,a tre settimane dall intervento ,la mia situazione è peggiorata ovvero il piccolo spazio tra i due denti e la gengiva ora è diventato molto più grande è come se la gengiva si fosse ritirata verso l alto lasciando ora gran parte della capsula scoperta e non c'è praticamente nessuna aderenza tra capsula e gengiva.....ora mi chiedo è ancora del tutto normale e ci vuole ancora tempo affinché il tutto si sistemi oppure c'è qualcosa che non va???nel caso cosa si può fare per rimediare a questo ??? Ci si può sottoporre ad un nuovo intervento e quanto tempo deve trascorrere prima di poter procedere....Grazie e spero di essere stata chiara

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
senza conoscere il caso clinico e' difficile comprendere che tipo di innesto abbia effettuato,se libero oppure con tecnica bilaminare,dove e' stato fatto e se c'erano le indicazioni cliniche e anatomiche.
Poi non e' chiaro se ha un impianto che supporta una corona per mancanza di un incisivo,oppure tale impianto supporta un dente in estensione( altro incisivo?)Non vorrei pensare che "l'innesto" sia stato effettuato dove c'e' l'elemento in estensione......
Ci dia corrette informazioni per poterle rispondere.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 467XXX

L impianto è stato fatto x sopperire alla perdita dell incisivo dovuto ad un incidente e negli ultimi anni anche l altro incisivo si è rovinato quindi il dentista ha preferito toglierlo e mettere una corona .... l innesto è stato fatto prelevando un pezzo dal palato .....comunque ho sofferto anche di parodontite e ho fatto varie sedute di igiene......questo può incidere con l innesto???grazie

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Normalmente un innesto gengivale viene effettuato in caso di recessione per garantire una adeguata copertura radicolare.
Ma se non ha una recessione mi sfugge il motivo dell'innesto......
Buona Serata

per chiarimenti in merito le invio un link,veda se si ritrova come caso clinico


http://www.ildentistamoderno.com/recessione-gengivale-classificazione-trattamento/

Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 467XXX

Il dentista mi ha consigliato l innesto per "coprire"un piccolo spazio che si è creato tra la corona e la gengiva ma io ora mi chiedo è normale questo ulteriore ritirarsi verso l alto della gengiva e Soprattutto cosa si può fare per rimediare nel caso ci sia stato un intervento sbagliato....Grazie

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
...." che x altri motivi era da togliere e sopperire con una capsula , che credo si agganci all inmpianto adiacente,dopo ave fatto tutto il lavoro preliminare e aver messo i provvisori il dentista mi ha consigliato di fare un piccolo innesto gengivale per rendere migliore l estetica ..'''
La procedura effettuata non pare corretta
Avrebbe avuto un senso se vi fosse stata una recessione su un elemento dentale.
Un innesto siffatto non puo' "coprire" il gap tra corona e osso alveolare post-estrattivo.
Nel suo caso poteva essere opportuno eseguire un impianto con GBR per sostituire il dente mancante,anche perche' un elemento in estensione,oltretutto supportato da un impianto, crea un effetto cantilever che puo' portare alla frattura della connessione impianto-protesica.
Per una corretta valutazione le consiglio di sentire il parere di un Implantologo/Parodontologo esperto.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 467XXX

La ringrazio per la disponibilità ...ma quindi mi sembra di aver capito che non è normale il ritirarsi della gengiva in seguito ad un innesto .....spero solo che ci sia rimedio altrimenti ....

[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Scusi forse non mi sono spiegato,ma se eseguo un innesto dove c'e' un alveolo post-estrattivo,ammesso e non concesso
la utilita', esso deve ritirarsi per forza,perche'
seguira' l'andamento della cresta ossea.
Se vi e' un dislivello tra corona implanto-protesica e cresta adiacente,le soluzioni
sono altre.Senta Colleghi esperti .
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#8] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Le abbiamo spostato il consulto postato in origine in Ortodonzia,in Odontostomatologia, per una migliore visibilita' clinica.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia