Fischio e orecchi tappati

ho da circa un mese un acufene all'orecchio destro che a volte si sposta anche al sinistro probabilmente scaturito da una otite catarrale trattata con cortisone ed antibiotici per circa una settimana. ho sempre una narice tappata, sempre una sola specialmente la notte/mattina (casa mia è umida) , non una in specifico ma cambia, stanotte ad esempio si è spostata da sinistra a destra e sentivo come delle bolle che si rompono dentro al naso. l acufene prima era continuo sia di intensità che di tipo di suono, adesso sento come delle cicale, o delle bollicine o una lama che gira a vuoto, per il 60% del tempo è un fischio. a volte sento come se l'orecchio fosse ovattato con un leggerissssimo dolore. gli esami audiometrici risultano essere perfetti. non vorrei essere entrato troppo in profondità con un cotton fioc ( che non userò mai più ), oppure proprio questo fischio è dovuto alla mia precedente otite. resta il fatto che il fischio non se ne vuole andare ed è circa un mese che cambia lievemente di intensità quasi impercettibile (oppure mi ci sto abituando io, cosa che non mi piace più di tanto perchè vorrei sparisse dato che crea molto disagio nella mia vita). a volte sento inoltre dei piccoli rumori e/o colare qualcosa, non so se sia all'interno o all'esterno dell orecchio, in quale posizione dovrei dormire ( intendo appoggiato sul lato destro o sinistro?). esiste una possibilità che io guarisca ho 20 anni non vorrei tenermelo a vita...è un mese ormai che è cosi.... anche se un leggero fischio lo ho sempre sentito fin da piccolo ma non di questa intensità. (raramente ho dei leggeri dolori/fitte dietro all'occhio e testa, cosi come è raro che io abbia l orecchio ovattato ma almeno uno/due giorni a settimana è cosi) sto prendendo inoltre acuval audio e carnicol plus
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Ho capito che ti sei sottoposto ad un esame audiometrico, da cui non è risultato alcun problema uditivo. Vorrei sapere se hai fatto anche una impedenzometria ed una visita con uno Specialista

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
si ho fatto una visita da uno specialista e se per impedenzometria intende come un tappo messo nell orecchio per vedere se c'erano catarri ( mi scusi i termini) allora anche quello è risultato a posto, tanto è vero che il dottore mi ha consigliato l uso di carnicol plus e acuval audio raccomandandosi di non dare troppo peso psicologico all acufene e che non avrebbe assicurato alcun risultato. sto chiedendo opinioni in merito perche psicologicamente è difficile adattarsi a questo FASTIDIOSISSIMO suono, ci sono probabilità di guarigione?
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Stando cosi' le cose, condivido allora la terapia che ti è stata prescritta. Onestamente, non conoscendoti di persona, non sono in grado di dirti se il sintomo sparirà o meno. auguriamoci di si. Ti comprendo perfettamente
[#4]
dopo
Utente
Utente
per quanto riguarda una narice perennemente tappata? ad esempio adesso ho l acufene molto piu forte sul lato sinistro, non esistono davvero alcune soluzioni a questo problema? non è concepibile vivere in una maniera del genere. la ringrazio comunque :)
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Se la chiusura della narice è dovuta ad un aumento di volume delle mucose nasali per una infiammazione, allora puoi utilizzare un qualsiasi spray decongestionante le mucose nasali
[#6]
dopo
Utente
Utente
a volte si tappa a volte si tappa sempre a caso, cosi come è a caso l ovattamente delle orecchie....affermano che non ci siano catarri dentro alle vie respiratorie...che dio sia con me non so più a chi affidarmi
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Il sintomo potrebbe dipendere anche da una malocclusione, per esempio, ma comprendi che non posso aiutarti da lontano per la ricerca della causa del sintomo, non avendo la possibilità di visitarti. Che dirti, consulta anche un Odontoiatra esperto in gnatologia.
[#8]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 186 26
Gentile Paziente, il suo problema potrebbe essere legato al ristagno di catarro all'interno dell'Orecchio Medio e nella tuba, probabilmente per una disfunzione tubarica. Il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: Il malfunzionamento della tuba impedisce il drenaggio e la rimozione del catarro, che tende così a ristagnare nell'orecchio e nella stessa tuba
Quando questo accade (disfunzione tubarica) a volte siamo di fronte ad un conflitto che si instaura fra la tuba e il condilo della mandibola, dovuto a sua volta alla malocclusione dentaria con malplosizione mandibolare:
Questa ipotesi potrebbe spiegare anche il fatto che tutto sia insorto in occasione di un’otite, in cui il catarro non ha potuto drenare sufficientemente attraverso la tuba.
Per quel che riguarda l'acufene, credo che quello che dicono i Colleghi Otorinolaringoiatri, cioé che "gli acufeni sono la loro tomba" rappresenti in qualche modo la realtà nel senso che si tratta di una patologia molto ostica al trattamento.
Vale forse la pena di prendere anche qui in considerazione l'ipotesi che l''acufene, anche se scatenato in occasione dell'otite, possa essere un sintomo, rimasto in precedenza latente, di una disfunzione dell''Articolazione Temporo Mandibolare (ATM): quando la mandibola è biretrusa il problema tende ad essere bilaterale, quando é (o è anche) laterodeviata, il problema è monolaterale o prevalente da un lato.
Il conflitto con il condilo mandibolare può riguardare anche la Tromba di Eustachio, e partecipare a sostenere il problema anche per questa via, come forse accade anche nel suo caso.
Oltre allo specialista ORL, come le ha suggerito anche il Dr. Brunori, le consiglierei quindi di consultare anche un dentista-gnatologo esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e nei rapporti fra questa e l'orecchio.
Le suggerirei infine di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto..
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-e-disfunzioni-dell-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#9]
dopo
Utente
Utente
ringrazio entrambi se ancora questo problema dovesse persistere non esiterò a consultare uno gnatologo ( spesso quando muovo la mandibola sento cri cro come schioccare dentro all'orecchio) e devo ammettere di avere non pochi problemi alla dentatura. grazie davvero
[#10]
dopo
Utente
Utente
salve, ancora a distanza di 2 mese e mezzo sono andato dal dottore (non otorino) per un mal di gola che stava sempre aumentando di poco ogni giorno, mi ha diagnosticato tonsille ipertrofiche(specialmente la destra) ha detto covo di batteri e mi ha dato l'antibiotico. guardando nelle orecchie ha anche notato che la mia membrana timpanica (destra) era opacata, per tutto questo tempo ho sempre avuto gli orecchi ovattati ma avvertivo che in questi giorni lo erano di piu. mi ha consigliato aereosol con clenil e fluibron. ancora in questi mesi ho sempre avuto almeno una narice tappata che non si stappava in alcun modo. acufeni mai finiti, anzi a volte ne avverto piu di uno. (ho anche misurato la pressione ed era 150 la max e 80-90 la minima(che non ricordo)). vi ringrazio per eventuali opinioni in merito, ancora dopo qualche mese ri sono allo stesso punto anche se meno grave (sono anche andato da uno gnatolo e stiamo guardando per un byte)
[#11]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 186 26
"vi ringrazio per eventuali opinioni in merito"
La mia gliel'ho già data, ma "sono anche andato da uno gnatologo e stiamo guardando per un bite"
Per curiosità, cosa state guardando?
La cosa più importante é che il dentista-gnatologo sia veramente esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e nei rapporti fra questa e l'orecchio: il bite non è uno strumento generico, ma deve essere conformato ad hoc per il suo problema.
Cordiali saluti e buon anno.
[#12]
dopo
Utente
Utente
stiamo valutando per un byte, a me il dentista è sembrato bravo anche se non me ne intendo molto mi ha dato anche un libricino dove spiega le disfunzioni cranio cervico mandibolari. ha detto che con il byte ci dovrebbero essere almeno dei miglioramenti sin dai primi giorni. mi dovrà poi fare una panoramica dentale o ortopantomografia che consente di valutare o stato delle atm. dalla prima visita effettuata che anche detto che lo schiocco è nella norma e non ha parlato di malocclusioni. successivamente gli parlerò della mia parte destra del corpo che pare essere molto in carenza. ginocchio destro e petto destro con meno peli rispetto al sinistro, mano destra quasi sempre fredda, acufeni molto piu forti sul lato destro, se ho dolori li ho piu a destra, adesso mi fa male il tallone destro, e andando in palestra stanno crescendo leggermente di piu i muscoli sinistri rispetto ai destri, narice destra sempre piu tappata rispetto alla sinistra. queste ultime cose che le ho detto credo non siano di sua competenza ma volevo includerle , in ogni caso seguirò sicuramente il suo consiglio perchè questo problema a 20 anni non avendo subito traumi va risolto. grazie ancora <:)
[#13]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 186 26
"queste ultime cose che le ho detto credo non siano di sua competenza ma volevo includerle"
Non è detto che non lo siano: bisognerebbe vedere il caso. Quantomeno rilegga l'articolo sugli acufeni che le ho linkato
L'ortopantomografia non consente che molto superficialmente di valutare o stato delle atm.
"schiocco è nella norma" non credo possa aver detto così.
"non ha parlato di malocclusioni" , ma "devo ammettere di avere non pochi problemi alla dentatura". ?
[#14]
dopo
Utente
Utente
vorrei aggiungere, oggi ho fatto due spruzzate di spray nasale all'acqua di mare, ho poco dopo tirato in su col naso ed espulso dalla bocca un catarro VERDE abbastanza grande estremamente denso e gelatinoso, non so cosa fosse, resta il fatto che da quel momento sento l'aria che respiro molto piu fresca, ed ho dolori dietro al naso ed a lato frontale destro della testa, il naso spesso mi cola ed a turno è sempre tappata una narice, in particolare la destra, potrebbe trattarsi di una sinusite improvvisa?? cosa mi consigliate il mio medico non c'è in questi giorni, ed il dolore è abbastanza intenso al limite del sopportabile in certi momenti.
[#15]
dopo
Utente
Utente
questa settimana mi era rivenuta l'otite catarrale con mal di gola, ho preso antibiotico e clenil+fluibron tramite aeresol, terapia finita ieri, (il fatto che vi ho descritto nel commento sopra è di oggi), in questo momento ho inoltre preso silicea che mi aveva prescritto il medico, ho fatto un aeresol di solo fluibron, e ho preso un synflex che mi ha leggermente placato i dolori frontali alla testa.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test