Utente
Buongiorno,
Sono stato operato di tonsillectomia il 05 gennaio 2018. Ho 25 anni. Durante l’intervento non ci sono stati sanguinamenti particolari e stessa cosa vale per il postoperatorio. Tornato a casa ho seguito l’indicazione dei medici senza problemi. Ho commesso qualche errrore: ho fatto la doccia regolarmente (tuttavia con acqua tiepida e veloci) e sono uscito di casa il quarto giorno per andare dal medico di base a piedi. Il giorno 6 sono andato in bagno e ho spinto un po’ con la pancia per stipsi e ho notato che appena finito ho sputato un coagulo di sangue. Nel panico subito: acqua fredda, ghiaccio sul collo, ghiacciolo.. e sembrava tutto passato. Mi sono messo a fare una doccia per calmarmi ma forse ho peggiorato perché sulle 21 mi è scatenata un’emorragia per cui ho perso molto sangue e sono stato operato ancora. Dopo il secondo intervento non ci sono stati problemi ma l’evento mi ha abbastanza traumatizzato e adesso ho paura anche di muovermi e sputare la saliva per vedere il colore è un momento di grande ansia. Il giorno 10 sono tornato a casa e ho deciso di affrontare la situazione in maniera diversa. Soffro di compulsione per la pulizia e se non mi lavavo non mi sarei mai guarito quindi mi sono fatto una doccia veloce con shampoo di 10 minuti neanche quasi fredda più che tiepida (previo ok dei medici - perché proprio una piccola doccia la dovevo fare) e non ho avuto problemi, sono stato sempre a letto senza fare sforzi e a mangiare cose fredde. Sono al giorno 11 adesso e la doccia ho intenzione di farla solo tra una settimana perché la paura adesso ha il sopravvento sulla mia ossessione. La dieta sempre liquida e cremosa (su questo non ho mai sgarrato). Secondo lei la mia emorragia può essere stata conseguenza delle docce e della stipsi?

Un’altra cosa.. ho imparato che mi da molto sollievo mettere in bocca cubetti di ghiaccio e succhiarli piano piano (mi rinfresca e mi idrata), ovviamente sto attento che gli spigoli non vadano a toccare la parte posteriore della gola e vadano a graffiare la parte con la fibrina. Li tengo nella parte anteriore o centrale della bocca e aspetto che si sciolgano. Ho sempre un cubo di ghiaccio in bocca in pratica. Sto facendo bene o è una manovra che dovrei evitare?

Adesso ho più accortezze e sto evitando anche di parlare per non fare sforzi. Spero che vada tutto bene.
Vi ringrazio della pazienza e mi scuso per il disturbo, ma l’ansia è tanta.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti comprendo perfettamente, ma non ti devi agitare o preoccupare piu' di tanto. Dall'ultimo reintervento, la possibilità di una ipotetica emorragia puo' avvenire nei quindici giorni successivi. Sicuramente, la doccia non è stata responsabile dell'emorragia e, pertanto, ti puoi lavare tranquillamente. Lo sforzo in bagno, sicuramente, è stato responsabile dell'accaduto. Se soffri di stipsi, quindi, aiutati con dei clisteri o dei lassativi; non fare sforzi fisici, ma puoi camminare tranquillamente. Per l'alimentazione, devi solamente evitare quei cibi che possono graffiare la zona operata, come la crosta del pane, della pizza, biscotti, fette biscottate. Puoi bere , purchè non bevande bollenti.
Questo è tutto.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie infinite, gentilissimo. Ho guardato la gola stamattina, 12 giorno, ho visto che la fibrina si sta staccando. Sulla parte sinistra, dove ce n’è di più, ho visto che la fibrina cade in maniera non regolare.. mi spiego.. vedo che in mezzo alla loggia tonsillare c’e una singola bucherella di tessuto rosa/rosso.. come se un pezzettino di fibrina fosse caduto prima dal centro.. è una cosa normale? Non è che prima la fibrina debba cadere dai margini cioè dall’esterno verso l’interno? Mi è venuta un po’ d’ansia per paura che da lì si possa sanguinare o possa crearsi qualche coagulo. La saliva rimane sempre bianca o al massimo con qualche sostanza giallognola ma niente di rosso. È tutto normale?

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Tutto cio' che riferisci fa parte del normale decorso post-operatorio, sia nella modalità che nei tempi. Continua come stai facendo, senza fare sforzi fisici , non fare gargarismi, mangia normalmente senza pero' bevande o cibi bollenti e graffianti la zona operata.
Stai tranquillo!
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottor Brunori per le pronte risposte. Le volevo chiedere una cosa.. lei ha molta fiducia negli antiemorragici, in questo caso tranex? Pensa che possano veramente avere un’efficacia nell’evitare le emorragie? Ho notato che molti medici otorini lo sottovalutano. Quando sono stato dimesso dopo l’emorragia mi hanno detto di continuare per altri 3 giorni a prenderlo e basta. E dopo il primo intervento non era stato nemmeno prescritto. Io ovviamente lo sto ancora assumendo mattina e sera (giorno 9 dopo secondo intervento).

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
L'antiemorragico è fondamentale nel post operatorio e lo si prescrive per 15 giorni. Continua, quindi, ancora per 6 giorni.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Gentilissimo, grazie infinite. Ho finito le fialette di ugurol, mi sono rimaste solo le capsule. Siccome non conviene mandarle giù, posso aprirle e ingerire solo la polvere? oppure il principio attivo viene degradato? Le auguro un buonissimo weekend.

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non ho capito: hai difficoltà a mandare giu' le capsule o hai paura . Comunque, le capsule devono essere intere e non svuotate del loro contenuto.
Buon fine settimana anche a Te
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Sinceramente non ci ho neanche provato a mandarla giù. Ho troppa paura che graffi la gola essendo solida. Comunque la capsula ha l’apertura in mezzo molto semplice e quindi la apro e ne verso il contenuto in dello yogurt e lo mando giù! Non va bene quindi? Domani provvederò a farmi prescrivere ancora le fiale.

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La capsula non graffia, stai tranquillo
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
Giorno 20, al controllo di due giorni fa sono risultato quasi del tutto guarito e come da indicazioni ho ripreso a mangiare cose solide, ancora morbide naturalmente! Grazie mille dottore per tutto l’aiuto che offre ai pazienti anche online. Siccome non è sempre possibile contattare un medico, il suo aiuto virtuale è sempre di grande importanza, fondamentale. Grazie di tutto, le auguro il meglio!

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Anche questa è fatta. Un augurio di un buon proseguimento.
Dr. Raffaello Brunori