Linfonodi gonfi da gennaio e mal di orecchio

Gentili medici,

sono una ragazza di 27 anni. Da inizio gennaio ho il linfonodo destro dietro l'orecchio gonfio e duro e talvolta anche dolente, situazione che a volte coinvolgeva quello sinistro.
In quel periodo si sono verificati anche frequenti sensazioni di vertigini (soprattutto dopo aver mangiato), problemi allo stomaco e a volte dolori cervicali. Ho riferito il tutto al mio medico curante, il quale mi ha detto che questi ultimi sintomi potevano essere allo stress (dovevo dare degli esami in quel periodo) e mi ha prescritto le analisi del sangue.
Da queste è risultato:
- Globuli bianchi e Neutrofili alti (il medico ha detto che la combinazione di questi due significava infezione batterica)
- ferritina bassa
- leucociti nelle urine
Mi ha fatto eseguire urinocultura la mattina dopo, per capire se si trattasse di infezione alle vie urinarie (risultata negativa) e iniziato a prendere un antibiotico generico(levofloxacina)per 5giorni.

Gli ho anche manifestato i miei dubbi sui linfonodi. Mi ha detto che poteva essere dovuto o alla gola o ai denti o all'orecchio. In effetti da un mesetto avevo iniziato a sentire dolori al dente del giudizio destro (orizzontale e parzialmente coperto da gengiva, dove si ficcava del cibo dentro e si infiammava).
Mi sono rivolta quindi al dentista, il quale mi ha suggerito di togliere il dente e vedere come andava dopo l'estrazione, in modo da andare ad esclusione.
Ho eseguito l'estrazione il 21 marzo (con relativa faccia gonfia, dolore sotto la mandibola e anche mal d'orecchio; mi ha prescritto antibiotico, antinfiammatorio e cortisone), ho rimosso i punti il 4 aprile.
Il linfonodo con il tempo in effetti si è sgonfiato, ma comunque rimane più gonfio rispetto al sinistro e duro.
Al momento ho:
- linfonodo dx sotto l'orecchio gonfio e duro, dolente al tatto
- dolore al tatto in corrispondenza della parte alta della gola, più o meno tra il collo e la mandibola, lato dx (è una zona con altri linfonodi forse??)
- alcuni giorni mal d'orecchio (oggi per esempio)
- talvolta fastidi al linfonodo sx
- dolore nella zona cervicale (lato dx) e spalle, a volte stanchezza e giramenti di testa

Per ora sono ancora tranquilla, anche perché il taglio sulla gengiva dovuto all'estrazione non è ancora totalmente rimarginato e se premo un po' col dito sulla zona fa un po' male. Ma considerando che sono passati più di 2 mesi dall'estrazione e che ho questo problema con i linfonodi da gennaio, inizio un po' a preoccuparmi.

Volevo quindi chiedervi:
- dato che il taglio è in via di guarigione, devo ancora aspettare un po' per poter escludere il dente come causa? o dovrei iniziare a fare altri accertamenti? e se sì, quali?
- può esserci una qualche correlazione tra il problema dei linfonodi e problemi cervicali, giramenti di testa e disturbi allo stomaco?
- ho notato che ho maggiori fastidi e dolore alla gola nei giorni più umidi. Può esserci correlazione con i fattori ambientali e se sì come influiscono?

Vi ringrazio!
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 186 26
Gentile Paziente, rispondo alla sua domanda , esprimendole ina possibile risposta positiva.
" può esserci una qualche correlazione tra il problema dei linfonodi e problemi cervicali, giramenti di testa e disturbi allo stomaco?"
Sarebbe lungo riportare il reazionale che lega tutti i sintomi da lei riferiti. Le suggerisco pertanto di leggere gli articoli che si aprono con il link qui sotto: se si ritrova nei quadri clinici descritti, m faccia sapere.
" mi ha detto che questi ultimi sintomi potevano essere allo stress "
La componente psicologica può essere certamente in gioco nel suo caso, ma va sottolineato che le motivazioni psicologiche sono spessissimo presenti anche nelle disfunzioni dell'Articolazione Temporo Mandibolare: anche la bocca è un organo di stress, e spesso reagisce agli eventi stressogeni con parafuzioni quali bruxismo e serramento, diurni e notturni, che accentuano , se presenti, problemi occlusali, amplificandone gli effetti dannosi.

Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-la-vertigine-di-pertinenza-odontoiatrica.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-nel-sonno-e-disfunzioni-cranio-mandibolo-vertebrali.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 186 26
Gentile Paziente, La ringrazio della valutazione positiva, ma tenga presente che 4 su 5 risulta in realtà penalizzante: se però questo era il suo giudizio, va benissimo così.
Cordiali saluti ed auguri.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Bernkopf,

ho letto i suoi articoli e mi ritrovo in molti dei sintomi descritti. Inoltre spesso mi capita di sentire dolore proprio zona dell'Articolazione Temporo- Mandibolare. Quello che non mi è molto chiaro è se ciò possa essere correlato ai dolori cervicali o se sono due problemi separati.

La ringrazio,
cordialmente
[#4]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 186 26
Altre notizie sull'argomento le trova fra le "patologie trattate" nel mio sito internet.
Cordiali saluti ed auguri

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test