Utente 410XXX
Buongiorno,
Sono una ragazza di 23 anni, studio fuori sede e non ho mai avuto particolari problemi di salute.
L'unico problema che continua a persistere è iniziato a settembre 2017 con un fortissimo prurito al palato. Così decisi di fare una visita da un otorino nel mese di ottobre. Secondo lui si trattava di allergia o di stress.
Ho fatto il prick test qualche settimana dopo ma niente, tutto negativo. Ritornando dall'otorino mi disse che non sempre un'allergia viene evidenziata in questi test soprattutto se è agli inizi.
Mi disse di fare comunque una cura di antistaminico ( che io non feci, sono sincera).

Dal mese di dicembre 2017 il prurito iniziò a svanire magicamente da solo e ho trascorso il 2018 con un prurito altalenante. Qualche giorno più presente, settimane assente e cosi via ( a volte bastava lo toccassi con la lingua, come per stuzzicarlo per far ripartire il prurito per qualche minuto).
Mi recai lo stesso da un altro otorino nel mio padre che disse che si trattava di stress o un'allergia.
Cosi dopo due pareri identici nel giro di un anno o abbandonato il desiderio di diagnosticare questa ipotetica patologia.

Ad oggi ( maggio 2019) il prurito è ritornato piu forte che mai, soprattutto il mattino avverto la bocca secca. E in alcuni giorni, come oggi, quando deglutisco ho anche dolore in fondo al palato lato destro.. dolore che va via via sparendo nell'arco della giornata. Ci tengo a prescindere che da inizio maggio soffro anche di deglutizione di catarro che però lego alla mia sinusite che ho avuto a fine aprile.
La mia domanda è.
Credete possibile che si tratti di stress considerando la mia forte agitazione e preoccupazione legata alla sessione estiva? Soprattutto in questo periodo, che devo sostenere un esame importante nella mia facoltà, mi sento distrutta psicologicamente anche perché sono una ragazza che si preoccupa per tutto e come dice mia madre " dovrei vivere con più leggerezza".
Oppure credete possa trattatarsi di un'allergia ? Ad esempio ieri sera prima di dormire ho starnutito 7/8 volte nel giro di 10 minuti.

O si può trattare di qualcosa di più? Aiutatemi vi prego

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Onestamente, senza un esame clinico, non sono in grado di dare una risposta al suo quesito. Non so dirle se possa trattarsi di allergia, di stress, di infiammazione, di micosi.
Magari inizierei con un tampone del cavo orale per la ricerca di germi patogeni e miceti e vediamo la risposta.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 410XXX

Buongiorno dottore,
Grazie per la risposta.
Ho effettuato il tampone gia nel 2017 per la ricerca di germi patogeni ma uscì negativo.
In più vorrei precisare cosa mi è successo ieri pomeriggio.
Ero in giro per la città (piena di ovatta di alberi, se cosi si può chiamare) e ho iniziato all'improvviso a grattarmi il volto, il naso e il collo, a tal punto che il collo stava diventando rosso. Dopo una decina di minuti iniziano a bruciarmi gli occhi e la mia amica mi dice che erano rossissimi.
Sono dovuta tornare a casa e prendere l antistaminico che mi segnò l anno scorso il mio otorino (robilas) e cosi ho iniziato a star meglio. Stamattina non ho neanche prurito al palato che di solito si presenta appena sveglia.
A questo punto la storia dell'allergia mi convince sempre di più

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
In effetti, puo' essere una causa plausibile. Direi, quindi, di utilizzare l'antistaminico per tutto il periodo dell'allergia
Dr. Raffaello Brunori