Utente
Buongiorno,
il giorno 11/03 ho avuto una febbre a max 37.8, scomparsa totalmente in un giorno curata con Aspirina.
Dopo 4 giorni ho notato un po' di fastidio alla parte alta del naso (respiravo comunque abbastanza tranquillamente), ma soprattutto ho iniziato a non percepire più odori e sapori, neanche quelli molto forti, sintomo che tutt'ora persiste insieme ad un leggero fastidio al naso.

Ho sentito alcuni medici di base.
che hanno sconsigliato l'utilizzo di cortisone per paura di un abbassamento delle difese immunitarie, visto che potrebbe trattarsi di una forma latente di Covid-19 (sembra un sintomo comune a tutti quelli che hanno avuto i sintomi), dicendomi che la maggior parte recupera pienamente ma ci vuole del tempo, anche alcune settimane.

Vorrei fare una visita specialistica, ma purtroppo in Lombardia e Veneto sono state tutte sospese dalla ASL (non ho trovato nessun ORL che potesse visitarmi).

Cosa mi consigliate di fare?
Ormai è una settimana che i sintomi persistono, senza nessun segno di miglioramento e non vorrei che poi diventasse troppo tardi per una cura, e che la condizione di anosmia diventi irreversibile.

Cordialmente, Alberto

[#1]  
Dr. Gianni Gitti

36% attività
8% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
si tratta di fenomeni comuni anche nel normale raffreddamento. In ogni caso, vista la situazione, eviterei di assumere inutilmente farmaci. Una volta passata l'emergenza sarà certamente utile eseguire una buona terapia cortisonica.
Per altre informazioni le consiglio di leggere la pagina: https://www.icare-cro.com/acufeni.html.

Cordialmente
Dr. Gianni Gitti
Specialista in Otorinolaringoiatria, Medicina del Sonno e Medicina estetica
www.cro.firenze.it