Utente
Buonasera Spett. Medici

Brevemente vi espongo il mio problema anche se, non so sia di competenza strettamente endocrinologa..

E' da circa un mese che ho la sensazione di gola secca, devo sempre cercare di strappare quel poco muco che risiede in gola, perchè è fastidioso, ma è tutto un circolo in quanto non appena lo "stacco" non riesco ne a espellerlo ne a ingoiarlo.. oltretutto è da 2 gg che avverto una sensazione di nodo alla gola e quando ingoio cibi caldi danno fastidio.. è una situazione snervante.. Avanti ieri sono stato dall'otorinolaringoiatra di famiglia (molto in gamba) mi ha detto di curare con dell'olio (da mettere nel naso) + aerosol di mucosolvan.. come vi sembra questa cura?

Ora volevo pero fare qualche considerazione in merito.. premettendo che è da quasi un anno che soffro di orticaria, (macchie rosse + prurito assurdo che aumenta al cambiare della T° o allo stimolo della pelle: es.: asciugamano in volto) può essere che sotto sotto ci sia qualche problema alla tiroide oppure è l'antistaminico (kestine lio) che assumo ogni giorno a dare questi problemi alla gola? Ho fatto mille analisi e mille ecografie del caso, ma tutto negativo.. ho solo gli ana positivi pattern omogeneo 1:80.. ho fatto anche le analisi alla tiroide verso marzo ma tutto nella media.. (però c'è da dire anche che questi problemi alla gola a marzo non li avevo completamente, quindi può essere che in 2-3 mesi sia cambiato qualcosa?) A sto punto vi chiedo se è utile fare le analisi del sistema immunitario (mi mancano solo quelle) e rifare quelle della tiroide.. oppure pensate che sia un semplice problema di secchezza da curare come ha detto il mio otorino? se facendo le analisi del sistema immunitario (ana, antidna ecc..) queste risultino negative è da escludere a priori qualche proiblema immunitario relativo alla tiroide (es. tiroide hashimoto).

Ultimamente soffro anche di sudorazione improvvisa, insonnia e un po d'ansia.. ho lo stato d'animo giu (forse anche indirettamente per via di tutti i problemi che ho..)


attendo le vs cortesi e precise risp.

cordialità

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi dispiace, ma senza un esame clinico ed una accurata anamnesi, mi è imppossibile darle un parere circa la sintomatologia da lei sofferta. Se già non lo ha fatto, è utile una visita specialistica gastroenterologica per escludere una esofagite da reflusso. Si è sottoposto anche ad una fibrosopia naso-laringea? Sottoporsi a caso ad accertamenti diagnostici lo trovo inutile e dispendioso. Il consiglio che posso darle è quello di trovare un Medico che possa aiutarla nella definizione della diagnosi, che sappia consigliarle le visite e le ricerche veramente necessarie in base a cio' che emerge dal colloquio e dall'esame clinico, sempre fondamentale!
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dt. Brunori

Allora se intende il fibroscan si ne ho fatti due.. un otorino mi ha detto laringite acuta un altro mi ha detto secchezza della faringe.. due cose diverse.. ultimamente ho girato un sacco di medici.. non capisco cosa c'ho.. :( se magari vuole sapere qualcosa piu in dettaglio posso espormi di piu.. nel mess precedente ho fatto un sunto molto strizzato della mia snervante situazione..

cordialità

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sono spiacente, ma è fondamentale un esame clinico e non una descrizione anche se dettagliata della sintomatologia. Ma è stato da un Gastroenterologo?
Dr. Raffaello Brunori