Utente cancellato
Gentili dottori,
mi chiedo...ma la convalescenza, esiteva solo ai ns tempi?
I bambini, malati, perche` vengono rimandati a scuola?
Perche` non si consulta piu` il pediatra tempestivamente?
Perche` li si rimanda a scuola o anche all' asilo anche se non completamente guariti?
Perche` i consigli del pediatra OGGI sono sindacabili?
Perche` le cure fai da te sono in crescita? Sono davvero cosi` in aumento le diagnosi telefoniche date dai nostri pediatri o sono le mamme a preferire di non perdere tempo e sistemare le cose per telefono?
Non mi ritengo una mamma apprensiva, ma di sicuro se mio figlio che si ammala continuamente, passa una notte in bianco a tossire senza sosta, il gg dopo desidero che sia visto da uno specialista, anche per il SUO benessere.
E lo rimando a scuola materna a guarigione completamente avvenuta.
Capisco che le esigenze familiari organizzative siano cambiate,
ma non mi spiego il perche` mandarli a scuola, magari dopo una bella doccia e una tachipirina e temporeggiare a curarli.
Anche io lavoro tutto il giorno e nemmeno la mia situazione lavorativa e` delle piu` rosee, ma mio figlio, la sua salute viene prima di tutto.
Ditemi voi, se sbaglio o no.
Una mamma affranta.

[#1]  
88469

Cancellato nel 2016
Gentile Signora,
la tematica che Lei propone e' importante,cosi' come i quesiti che pone.
Il nucleo fondamentale di queste procedure frettolose e superficiali nella cura dei bambini e nel rientro a scuola rapido sta nell'abitudine (sbagliata!!!) di correre dietro tutti gli impegni organizzativi che, una famiglia con entrambi i genitori che lavorano e con bambini,sono frenetici.
Altra abitudine errata e' di ricorrere al consulto telefonico ed eseguire i consigli che il Pediatra da' e non pretendere la visita domiciliare che il Pediatra convenzionato e' tenuto ad effettuare nelle 24 ore.
Il sistema lo dobbiamo far funzionare noi utenti o medici mettendo innanzi tutto la salute dei bambini e le giuste procedure di terapia e convalescenza.
Una volta la mamma stava in casa e quindi la "regia" della casa era affidata al suo buonsenso,oggi conta "mantenere" tutti gli impegni senza badare alle prioriya',quasi una sorta di rituale obbligato.
Saluti