Utente 160XXX
Salve,
volevo un parere da parte vostra per quanto riguarda mio figlio. Ha 10 anni alto 1,57 pesa 50 chili.Fin da piccolo soffre di dolore sopra le arcate degli occhi soprattutto se suda e dopo si raffredda.
La mattina spesso quando si sveglia ha il naso pieno di muco anche se non presenta i classici sintomi del raffreddore, infatti dopo che si è liberato il naso respira bene, almeno da un buco.
Spesso l'ho portato dal medico e sempre gli è stato diagnosticato la sinusite.
Quando ha questo tipo di mal di testa gli da noia il caldo, la confusione e la luce diretta sugli occhi.
Il medico quando lo visita gli preme in mezzo alle sopracciglia e sente dolore.
Quando era più piccolo questo problema gli causava vomito e sonnolenza che però passavano subito con un po' di riposo.
Il suo medico mi ha detto di somministrargli OKI(mezza dose)o paracetamolo o fargli l'areosol con dei fluidificanti.
A volte non gli passa fino a quando non è in un ambiente silenzioso e in penombra, come è successo questa mattina e una settimana fa.
Quest'ultima settimana ha avuto due episodi ravvicinati,altrimeti no,quttro o cinque volte l'anno.
Come ultima informazione mio figlio annualmente fa il vaccino contro l'influenza visto che è allergico agli acari della polvere e spesso si ammalava alle vie respiratorie.
Vi ringrazio molto e spero che possiate darmi una risposta perhè sono un po' preoccupata. Grazie di cuore.

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Petrosino

28% attività
0% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Potrebbe comunque trattarsi di cefalea di tipo vascolare o di altro tipo mescolata a una sintomatologia da probabile allergia.
Nel bambino è sempre opportuno tipizzare il tipo di cefalea, basta rivolgersi ad un centro cefalee presso un ospedale.
In famiglia esistono altre persone con disturbi simili?

E' anche opportuno compilare un calendario del disturbo, basta annotare su un foglio la cadenza della cefalea annotando il giorno e la durata, descrivere se esiste un aura, ossia un preavviso oppure il bambino ad esempio si sveglia di notte con la cefalea.

La terapia sintomatica man mano che il bambino cresce può essere totalmente insufficiente e comunque se trattasi di cefalea diventare invalidante.

Ripeto è il caso di consultare un centro per la diagnosi e terapia delle cefalee.

Dott.Vincenzo Petrosino

[#2] dopo  
Utente 160XXX

Per il Dr.PETROSINO VINCENZO

Intanto la ringrazio per la risposta che mi ha dato, chiedendole scusa se non mi sono fatta sentire prima.
Lei mi chiede se in famiglia ci sono casi di cefalea.
Purtroppo sì visto che mia nonna, mio fratello ed anche io soffriamo di dolori sopra la fronte, a me qualche volta si presentano forti dolori anche dietro la nuca che poi si versano davanti sopra l'occhio. A noi adulti i medici ci hanno detto che purtroppo dovremo convivere con i nostri dolori, che si potranno attenuare soltanto facendo attenzione ai colpi d'aria, ai raffrescamenti improvvisi ma soprattutto,questo è il mio caso, con dei massaggi mirati sotto la nuca visto che mi è stata diagnosticata un po' di cervicale.
Ritornando a mio figlio il male alla testa è sempre nella zona della fronte e succede soltanto quando suda e poi si raffresca o comunque quando prende freddo nella zona interessata.
Gli episodi di cefalea si risolvono sempre dopo un giorno di riposo o nella nottata anche senza medicine e se invece il dolore lo accusa un po' più forte si interviene con un analgesico e un areosol di fluidificante e il bimbo dopo poche ore sta bene.
Non si è mai svegliato improvvisamente per il mal di testa e abbiamo notato che il fenomeno si presenta soprattutto nel periodo invernale o ad esempio quando d'estate fa il bagno in piscina con l'acqua fredda come è successo l'ultima volta che ha avuto questo problema.
Spero di aver spiegato in maniera più dettagliata il problema e che possa farsi un'idea un po' più precisa della situazione.
Se gli episodi di dolore si faranno più frequenti valuteremo il fatto di consultare un centro per la diagnosi e terapia delle cefalee.
Ancora la ringrazio sperando che anche questa volta voglia interessarsi al caso di mio figlio.
A presto.

[#3] dopo  
Utente 160XXX

grazie