Utente 529XXX
Premesso che mio figlio e nato di 36 settimane, da taglio cesareo perchè podalico, è stato immediatamente nutrito con latte artificiale e solo dopo 2 giorni dalla nascita mi è stato portato, e non hai mai voluto che lo allattassi io se non con biberon, ha sempre sofferto di coliche e stitichezza, infatti abbiamo risolto il problema con un latte più specifico.
Mio figlio ha 6 mesi e 1/2, circa un mese fa, mi sono recata dal mio pediatra perchè il bambino mangiava poco, 3 pasti di latte 150 ml per ognuno.abbiamo provato a cambiare il latte con uno di proseguimento, ma oltre all'inappetenza rigurgitava latte raggrumato.
Siamo ritornati al latte precedente e il pediatra ha ipotizzato il bimbo avesse del reflusso, anche da alcuni atteggiamenti che aveva, il "ruminare" e l'innarcamento sovente della schiena, allora mi ha dato il Ranidil da dare 2 volte al giorno e il Riopan Gel prima dei pasti, ed abbiamo iniziato con lo svezzamento.
Effettivamente con la cura che sta facendo il bimbo mangia di più e più volentieri, ma l'innarcamento della schiena continua tutt'ora.
Sul fasciatoio, sul passeggino, il bambino punta piedi e testa e innarca la schiena, dorme anche con il capo all'indietro e quindi con il collo completamente steso, ho pensato anche a problemi di respiro, ma non ho sentito rumori particolari quando respira, e si addormenta solo in braccio con la testa praticamente a penzoloni.
Mi devo preoccupare di questo atteggiamento? Può provarchi dei danni alla spina dorsale?
Grazie per le Vostre gentili risposte.
In fede una mamma giovane e poco esperta.

[#1]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile signora, quanto pesa il piccolo? Segue normalmente la sua curva di crescita?
Sulla somministrazione di ranitidina mi astengo dal pronunciarmi ma le consiglio senz'altro di non metterlo "giù" subito dopo la poppata o il pasto ma tenerlo in posizione di sicurezza semiseduto.

Per quanto concerne il latte, man mano che crescerà ne dovrà fare sempre meno uso. A sette mesi infatti farà tre pappe e due pasti di latte.

Mi faccia saper per favore se continua a fare "la ricottina" e se cresce bene. Cero un rigurgito è normale fino a 4-5 mesi ma non si può continuare con tentativi. Piuttosto va fatto uno studio accurato, se la situazione continua, sulla situazione gastro-esofagea.

L'inarcamento della colonna durante la deglutizione va studiato, non perchè ci possano essere problemi alla colonna ma perchè questo atteggiamento potrebbe indicarci difficoltà o addirittura dolore in questa azione.

Aspetto notizie e le porgo sinceri auguri per la sua bella e nuova esperienza di mamma

[#2]  
Prof. Roberto Berni Canani

16% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2007
Gentile Sig.ra,

la sintomatologia che riferisce è sicuramente abbastanza suggestiva per una possibile malattia da reflusso gastroesofageo (ruminazione, rigurgiti, difficoltà ad alimentarsi, inarcamento del capo, etc.)ed il miglioramento (almeno parziale)dei sintomi dopo inizio della terapia con Ranitidina sembra ulteriormente confermare il sospetto. A questo punto se la sintomatologia persiste le cose da fare potrebbero essere:
- utilizzare una terapia più efficace con farmaci più potenti nell'antagonizzare l'acidità gastrica
- controllare il piccolo ed eventualmente in caso di ulteriore persistenza della sintomatologia prevedere un approfondimento diagnostico per le indagini del caso

Saluti


[#3] dopo  
Utente 529XXX

il bambino ad una settimana dal compimento del 7imo mese pesa 7,350 kg,lunghezza 69 cm, circonfernza cranica 44.
il bambino fa solamente un pasto di latte 180 ml alcuni notte si sveglia per mangiare,(raramente) e fa un pasto di 100ml circa.
i pasti sono a volte tre, il pomeriggio non vuole praticamente mai mangiare.
la "ricottina" non ne fa più ma dopo un paio di ore dopo aver mangiato gli esce del liquido semi trasparente simil acqua.
in un mese prende circa 200/220 gr.
il bambino non è sciupato, è in eterno movimento.
La sintomatologia non è che persiste, ovvero, l'appettito è aumentato, mentre prima rifiutava il latte completamente, adesso una volta al giorno (mattino) lo prende, le varie creme di riso, mais, multicereali li mangia, con fatica, ma insistendo li mangia. l'unica cosa è questo innarcamento della schiena sia quando viene cambiato (punta testa e piedi e se non viene tenuto fa la capriola)e per addormentarlo rigorasamente in braccio si addormenta solamente con la testa completamente stesa all'indietro ed addirittura deve essere più bassa del corpo ovvero quasi a penzoloni. Adesso mi viene il dubbio che questo atteggiamento sia diventato un vizio.
a questo punto mi chiedo se devo andare da uno specialista?
dato che per il pediatra del bambino questo atteggiamento è causato da questo reflusso.
A me spaventa moltissimo quando sul letto o sul fasciatoio si alza dal piano, completamente con la schiena e la innarca, ed anche quando lo prendo in braccio, o quando si gira da solo da supino a prono o viceversa, le ossa fanno il famoso "crac" che noi adulti a volte sentiamo, ma in un bambino di sette mesi mi spavenda moltissimo.
Spero di essere stata chiara nell'esposizione.
Ringrazio per le Vostre precedenti risposte e per le future.
Cordilmente.

[#4]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
anche il collega Prof.Berni Canani le consiglia di approfondire lo studio sul reflusso; le posizioni del capo-inarcamento del corpo inviano messaggi precisi di disagio ed i suoi dubbi possono essere chiariti solo da uno studio in ambito specialistico. Per qunto concerne la crescita bisogna che il piccolo segua la sua specifica curva. Mi sembra comunque appropriata per l'età.

Non sia in ansia, non dovrebbero esserci gosse problematiche, ma si affidi con tranquillità ai colleghi gastroenterologi pediatri per curare al meglio il suo piccolo.

Rinnovo i saluti e le chiedo di tenerci aggiornati. Grazie

[#5] dopo  
Utente 529XXX

eccomi qua ad aggiornarVi.
il piccolo oramai ha 9 mesi, siamo completamente svezzati, mangia solo più al mattino il latte e qualche notte quando si sveglia la cura con il ranidil non ha dato nessun esito.
quindi sono andata da uno pediatra docente di puericultura e primario emerito di pediatria dell'ospedale della mia città, perchè gaestroenterologi pediatrici a cuneo e in provincia non esistono.
allora mi ha cambiato cura con mezza compressa di lansox al giorno e riopan gel dopo i pasti.
il bambino continua a dormire con il capo e la schiena inarcata oppure in posizione fetale con la faccia piantata nel cuscino, infatti per questa cosa dorme nel mio letto così riesco a controllarlo meglio.
mangia ma non sempre con voglia, e ancora noto che gli viene un po' di reflusso che lui ributta giù. lo noto soprattutto perchè ha un cattivo odore in bocca.
a questo punto non so cosa fare, mi potete indicae specialisti in piemonte?
grazie

[#6]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
purtroppo non conosco colleghi in Piemonte. Spero che qualche altro collega le risponda presto. Cordialmente Agnesina Pozzi