Utente 354XXX
Salve gentile dottore, volevo chiederle un parere su un fenomeno che nelle ultime giornate ci tiene un po' in ansia.
Abbiamo una bambina di circa 2 mesi (ancora da compiere, NATA DA ICSI), fino ad adesso e' stato un periodo assai difficile, visto le numerose coliche gassose...e le giornate e le notti con lei in braccio che piangeva.Ultimamente pero' sembrano migliorate, la notte comincia a dormire (anche se nel letto con la mamma), anche tutta la notte di fila, e di giorno si fa' 3-4 brevi sonnellini, al max. di 10-15 di vita minuti. Proprio i risvegli di questi brevi sonnellini ci allarmano, perche' la bimba si risveglia all'improvviso terrorizzata, piange all'istante come avesse preso una grossa paura, le vedi gli occhi come terrorizzati, si calma dopo che la riprendiamo in braccio e la strigiamo un po'. Ieri lo ha fatto tutte le volte che di giorno e' stata messa a dormire nella sua culla.
A dimenticavo di dirle che la bambina cresce molto bene, e' nata podalica a 3,1kg. e' uscita dall'ospedale a 2,94kg. e a 1,5mesi pesava 5kg.,e dalle visita effettuate in precedenza non ha problemi.
GRAZIE INFINITE

[#1]  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,

la bambina come viene allattata?Al seno o con il latte artificiale?
Mi dice che ha sofferto di coliche e che ora si risveglia piangendo.
Come mangia la piccolina? Si scarica facilmente o fa fatica?
E' molto vorace quando si attacca e scuote la testa prima di attaccarsi per bene?
Ha occasionalmente rigurgiti? Oppure a volte tossisce o fa rumori come se si schiarisse la gola?
Quando si risveglia piangendo trovate che mantiene una posizione inarcata della schiena?

Un reflusso gastroesofageo (presente perchè fisiologico a questa età)è una delle cause piu' frequenti di questo tipo di disturbi in epoca neonatale e si puo' manifestare con irritabilità durante il sonno specialmente se il bambino viene posto in culla subito dopo il pasto in posizione orizzontale .
Altra causa a cui pensare è un intolleranza alle proteine del latte vaccino o dolori addominali dovuti a difficoltà a scaricarsi.
Ci faccia sapere come si alimenta la piccolina in modo da poter capire con piu' chiarezza la causa del pianto improvviso
Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#2] dopo  
Utente 354XXX

Grazie della risposta.
Bè la piccolina fa' un po tutto quello che ha descritto prima, viene allattata dalla mamma ma in piu' usa l'aggiunta. Quando mangia lascia piu' volte il capezzolo per poi riprenderlo, fa rumori tipo schiarirsi la gola, e si riattacca, poi piange e la tiriamo su', le battiamo la schiena pensando che pianga perche' deve fare il ruttino, che spesso fa', e poi la riattacchiamo.Ogni volta e' sempre cosi'!Delle volte ha dei rigurgiti dopo 10 minuti dalla fine della poppata, ma niente di abbondante.
Quando la mamma ha poco latte,le diamo aptamil conformil 1, perche' ormai di coliche ne ha fatte giorno e notte. Ho trovato un miglioramento lasciando stare il milicon, sembrava la rendesse stitica, e dandole lactobacillus ruteri. Adesso si scarica spesso e sempre nel pomeriggio, prima di scricarsi piange un po', poi pero' la popo' sembra acqua e d e' abbondantissima.
E' un po' migliorata nel dormire negli ultimi 15 giorni,anche se resta una bimba difficile.... ad oggi ha 2,5mesi.

[#3]  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Con buona probabilità la piccolina ha un lieve reflusso esofageo che le causa i disturbi da Lei descritti.Il fatto che pero' la bimba continui a crescere bene , significa che non è grave e che migliorerà con il tempo.
Di solito una volta che i bimbi iniziano lo svezzamento (verso i 6 mesi) presentano sempre meno i sintomi del reflusso .

Il lactobacillus reuteri è una buona terapia per le coliche in genere. (molto meglio del mylicon che io trovo inefficace e
che serve solo a diminuire l'aria nella pancia senza curarne la causa )

Un suggerimento potrebbe essere quello di adottare quelle che vengono chiamate "misure antireflusso" :
1) elevare la testa di circa 30 gradi quando viene messa in culla (si puo' fare mettendo un asciugamano arrotolato sotto il materasso in modo che la piccola non sia completamente in posizione orizzontale quando dorme)
2) dopo la poppata avere l'accortezza di tenere la bimba per circa 15-20 minuti in posizione eretta e poi metterla giu' a fare la nanna
3)usare latti antireflusso che contengono un addensante , che rendendoli piu' pesanti , sono piu digeribili e "tornano su meno"

In ogni modo state tranquilli, che le cose miglioreranno con la crescita della vostra bimba.
Ovviamente se i sintomi dovessere persistere, aggravarsi o la bimba non avesse una crescita adeguata deve essere visitata dal Vostro pediatra per una valuatzione completa della poissibile causa.
Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#4] dopo  
Utente 354XXX

dottore grazie per la risposta, vorrei provare un latte antireflusso perche' penso che l'aptamil conformil della milupa favorisca questo reflusso.Mi puo' consigliare lei un latte?
la ringrazio infinitamente!

[#5]  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Non mi è permesso consigliarenomi commerciali di prodotti, ma puo' andare in farmacia e prendere un latte formulato specifico.
Tutti i latti antireflusso hanno il suffisso AR.

Le voglio fare presente che puo' aggiungere un addensante tipo crema di riso o medigel, cominciando con 1 cucchiaino da caffe' ad ogni biberon.

Non c'è di che e ci faccia sapere come procede
Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/