Utente 747XXX
Buon giorno, per quanto mi abbia rassicurata il nostro medico di famiglia, sono preoccupata per mio figlio di 13 anni.
Da qualche tempo, alternativamente, lamenta dolore al tatto e rigonfiamento delle mammelle.
Secondo la ns. dottoressa si tratta solo di sbalzi ormonali dovuti alla pubertà. Quanto posso stare tranquilla?
Ci sono visite o esami specifici che posso far fare a mio figlio affinchè anche lui si tranquillizzi?

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile Signora,
non ci sono segni di arrossamento nell'area circostante della cute?
l'ingrandimento riguarda tutte e 2 le ghinadole mammarie?
com'è lo sviluppo puberale di suo figlio?
in alcuni bambini questi sintomi possono accompagnare la fase iniziale dello sviluppo puberale e non dare altri tipi di problemi.

solo come secondo step potrebbe essere utile una visita endocrinologica pediatrica
cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 747XXX

Buon giorno Dr. Giacchetti,

Innanzitutto grazie per la sollecita risposta.

Per quanto concerne ciò che mi ha chiesto:

- no, non ci sono arrossamenti nell'area circostante.
- circa due mesi fa era già capitato. Prima una ghiandola mammaria e poi l'altra. Ora di nuovo, ma per adesso solo una.
- mio figlio negli ultimi mesi è aumentato di statura, è comparsa la peluria pelvica, inizia ad intravedersi peluria al labbro superiore e peluria ascellare.

Possiamo stare tranquilli?

Grazie nuovamente e
cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Diciamo che il quadro non è infrequente nella fase iniziale dello sviluppo puberale.
ed una ginecomastia transitoria e saltuariamente dolente ci può stare.
è importante però che non ci siano segni di infiammazione a livello della ghiandola.

cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)