Utente 181XXX
Buongiorno, vi chiedo gentilmente un consulto per il mio piccolo di circa 3 mesi e mezzo. Per tutti questi mesi ha sempre sofferto di colichette e nessun tipo di gocce ha mai fatto effetto. Sopratutto negli ultimi due mesi, ogni qualvolta deve fare aria, prima piange forte e poi dopo un pò fa aria, ma ne fa tantissima. La sua alimentazione è caratterizzata da solo latte materno e camomilla. Da circa 3 settimane, per abituarlo alla mia assenza (dovuta al rientro lavorativo), gli preparo una volta al giorno il latte artificiale Aptamil. Purtroppo ho notato che fa sempre molti sforzi, diventa rosso rosso in volto e si sforza proprio con la gola. Inoltre fa la cacca ogni 2 giorni e quando la fa rimane completamente invaso perchè risulta anche molto liquida. Quattro giorni fa sono rientrata ufficialmente al lavoro e durante la mia assenza assume 2 biberon (circa 150ml) di latte. E proprio in questi quattro giorni, la notte non si dorme affatto, il bambino fa continuamente aria aria e aria ..... si sforza sempre tanto! Ho provato a cambiare il latte prendendo Humana Digest, ma non è cambiato nulla!!! Cosa devo fare!! Poverino non riesce proprio a riposare! Tutto ciò è sintomo di stitichezza? Dipende dal latte?? Quale latte è bene usare! Perfavore è davvero molto importante!

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile signora
queste crisi di pianto possono essere dovute al meteorismo ma anche ad altre cause,per esempio scarsa alimentazione ,con feci cosiddette " da fame ".Per prima cosa ,quando assume il latte col biberon,la tettarella deve essere tutta piena di latte per evitare che assuma aria.Stia attenta con queste bevande zuccherate a base di camomilla, che in seguito a fermentazione,possono aggravare il meteorismo.Se il pancino è gonfio può' usare le gocce pediatriche di simeticone ( 20 gocce x 4 volte al giorno dopo le poppate).Per essere sicura che il quantitativo di latte è sufficiente a soddisfare le sue richieste,il bambino a fine poppata deve staccarsi dalla tettarella e lasciare un piccolo quantitativo di latte.Non cambi sempre il tipo di latte,va bene quello formulato normale.Per l'allattamento materno,la nutrice deve stare attenta con l'alimentazione (evitare di abusare di spezie e zuccheri )
Un cordiale saluto
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile Mamma,
pur non conoscendo il bambino, dalla situazione che ci racconta, potrebbe anche essere che in questo momento stia manifestando in questo suo modo questa fase di distacco per la sua ripresa del lavoro per esempio....
tenga presenta poi che potrebbe tentare se preferisce anche di darle il suo latte tirato al biberon, che è sempre meglio di quello artificiale se ci riesce.
per quanto riguarda le coliche nessun farmaco serve realmente, neanche il simeticone!
non c'è nessuno studio vero che lo confermi.
andare di corpo ogni 2 giorni, può essere ancora la regola in un lattante non si preoccupi, soprattutto se poi ci riesce spontaneamente.

cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#3] dopo  
Utente 181XXX

Vi ringrazio tantissimo per avermi risposto. Proverò a non dargli più la camomilla! Spero che prima o poi riesca a stabilizzarsi. Grazieee

[#4] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
auguri
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)