Utente 100XXX
Buongiorno a tutti,
mio figlio di 2 anni e mezzo è stato da sempre un bambino che ha amato poco l'alimentazione sin dal latte. Infatti nonostante la sua età fino a 10 giorni fa mangiava solo la sua pappa (composta da pastina, carne o pesce omogeneizzato, e altri ingredienti passati), ma questo non ci dava particolarmente fastidio. Negli ultimi giorni però ha iniziato a rinunciare totalmente la pasta rifiutandosi con tutte le forze e con pianti disperati di mettere in bocca anche un solo cucchiaino di pasta. Tutto questo è iniziato dopo un raffreddore e una gengivite durata qualche giorno e che ha serba abbia fatto ingrossare una serie di linfonodi sul collo. Stiamo cercando di farlo andare avanti con qualche vasetto di carne omogeneizzata fatta mangiare con mille distrazioni, vasetti di frutta e latte fatto bere nel sonno. Ovviamente questa situazione diventa insostenibile anche perché i bambino ha iniziato a perdere peso. I medici ai quali ci siamo rivolti ci hanno detto che non c'è da allarmarsi, che il bambino non è disidratato e che dobbiamo avere solo tanta pazienza. Abbiamo fatto le analisi delle urine e non è venuto fuori nulla. Dalle analisi del sangue abbiamo avuto per ora solo i risultati della ves che è negativa e l'emocromo che presenta diversi dati alterati, che sembrerebbero derivare dall'infezione virale che ha provocato la gengivite.
Ora dopo quasi quindi giorni di vere e proprie guerre con il bambino, noi genitori abbiamo quasi esaurito la pazienza e per noi aumenta ogni ora sempre di più l'ansia e la preoccupazione per qualcosa che non riusciamo a spiegarci. Mi rivolgo a voi medici di questo sito per capire se ci sono altre strade da poter percorrere per accertare le cause o se ci possono essere delle ipotesi che il nostro pediatra non ha preso in considerazione. Vi preghiamo di aiutarci siamo disperati.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signore
bisogna valutare se il bambino ha perso peso e le sue condizioni cliniche.Se ha sofferto di gengivo stomatite erpetica ,questa lascia strascichi di astenia e inappetenza per un po' di tempo.Se la disappetenza sfocia in una vera anoressia (mancanza totale di appetito) è il caso di approfondire con esami specifici.
un cordiale saluto
Dr. Gaetano Pinto