Utente 128XXX
Gent.mi,
sono a chiederVi un parere.
La mia bimba di 2 anni e mezzo lo scorso inverno l'ha passato quasi tutto con feci molli (non liquide/acquose, ma nemmeno formate). feci che si spalmavano nel pannolino.
Questo inverno invece abbiamo il problema opposto: da settembre ha iniziato a fare fatica ad evacuare. Inizialmente faceva la cacca anche ogni 2-3 gg. Ovviamente molto dura, faceva tanta fatica e una volta abbiamo trovato sangue all'interno delle feci (non esternamente). Ci siamo preoccupati ma dall'analisi delle feci tutto era a posto. Prima gli ho dato una bottiglia di Dicostip. Poi non risolvendo nulla sono passata alle bustine di Paxabel 4 g. Per un periodo una bustina al giorno poi ho iniziato a calare piano piano qundo vedevo che il suo intestino "reggeva" a minore assunzione di Paxabel. Ora siamo arrivati a 1 bustina ogni 4 gg. In linea di massima le feci sono formate ma morbide ma ogni tanto il problema di difficoltà a fare la cacca si ripresenta, tanto che 2 gg fa ha pure vomitato dallo sforzo e di nuovo c'era sangue nella salvietta.
Secondo Voi potrebbe non essere la cura giusta visto che da settembre sono 3 mesi e ancora fa fatica? La mia pediatra ha detto che questa medicina si può prendere anche per 6 mesi. Riusciremo secondo Voi ad arrivare ad un punto in cui il suo intestino lavora da solo senza medicine? Forse è meglio cambiare cura?
Nonostante la difficoltà di 2 gg fa non ho aumentato la dose, ossia prende ancora 1 bustina ogni 4 gg, in quanot il mio obiettivo è ridurre l'assunzione non aumentarla.
Come mi dovrei comortare secondo voi?
Ci sono altri princi attivi che non danneggiano l'organismo e si possono assumere con più efficacia? (sono un pò contraria all'assunzione di farmaci in generale)
Premetto che la bimba beve circa mezzo litro di latte al giorno (colazione, merenda pomeridiana e dopo cena) ma per il resto della giornata beve poca acqua dopo i 2 pasti. Non le è mai piaciuta l'acqua e ho sempre fatto fatica a fargliela bere. beve un pò meglio i succhi di frutta ma non volentieri come il latte.
Attendo un Vostro gentile e sempre utile consiglio.
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
gentile utente l'alvo tendenzialmente stitico è una condizione abbastanza frequenti all'età di sua figlia.
la terapia impostata può andare bene, ma va necessariamente associata ad una buona educazuione alimentare.
assumere abbondanti quantità di liquidi che idratano e riducono la durezza delle feci e abbonadati quantità di frutta e verdura.
generalmente si tratta di una condizione transitoria.
cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 128XXX

Gent.mo Dott. Giacchetti,
seguito nostra precedente conversazione Le comunico lo stato attuale delle cose: la bimba ha ora 2 anni e 8 mesi e ancora stiamo assumendo Paxabel (da settembre). Durante le vacanze di Natale la situazione è peggiorata. Piangeva addirittura quando si sedeva sul water a causa di ragadi, trattendendo le feci per svariati giorni. Quindi da 1 bustina ogni 4 gg ho dovuto riprendere 1 bustina tutti i giorni. Ora le do una bustina 1 giorno si e un giorno no. In più le do una bustina al giorno di Prevesil 10 (fermenit lattici).
Ma è possibile a Suo avviso che da settembre l'intestino non si regolarizzi da solo?
C'è da dire che la bimba ha un'alimentazione molto scarsa dovuta a scarso appetito. Però beve abbastnza latte, succhi di frutta e the deteinato/camomilla.
Abbiamo fatto una visita da un pediatra allergologo e ci ha consigliato di ridurre l'apporto di grano in quanto è stato a lui spiegato che la bimba si alimenta di pastina in brodo, pane, pizza e piadina..tutto grano e glutine insomma. Un pò di frutta e verdura.
E' da una settimana che Le sto dando pastina senza glutine ma ancora non ho notato grandi risultati. Quanto tempo serve per vedere se effettivamente è il glutine a dare fastidio?
E se fosse il glutine, dovrebbero tornare regolari le feci e quindi l'intestino?
Il Paxabel glielo posso continuare a dare o è meglio sospenderlo? Risulta dannoso dopo 6 mesi?
Attendo un Suo gentile riscontro,
cordiali saluti