Utente 134XXX
Buongiorno,
sono la mamma di un bimbo di 20 mesi. Mio figlio ha un carattere socievole e allegro. Mi sembra sereno, però ha poca possibilità di incontrare bimbi della sua età (figlio unico, no cugini, no bimbi fra i vicini di casa). al momento non lavoro e posso accudirlo senza problemi, però mi chiedevo se fosse il caso di iscriverlo ad un asilo nido di zona, sezione Primavera, dove possa interagire con coetanei e giocare; chiaramente potrebbe essere solo per qualche ora al giorno, e solo se si dimostrerà contento. Inoltre parla pochissimo e lo stimolo dell'asilo potrebbe aiutarlo con il vocabolario. Questi mi sembrano gli aspetti positivi, però vorrei conoscere il Suo parere: iscrivendolo ora, inizierebbe verso di due anni: è troppo presto? è meglio che stia con la mamma fino ai tre anni? Tenga in conto che lo lascio con i nonni quando necessario per qualche ora, anche mezza giornata, e lui è tranquillissimo, gioca con loro e da solo e lo ritrovo sempre sereno e sorridente.
grazie del consiglio che vorra darci.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
gentile mamma,
un bambino di 20 mesi secondo me non ha bisogno di interagire con altri bambini della sua età.
se ha bisogno di iscriverlo all'esilo per esigenze familiari, lo faccia pure ci mancherebbe.
ma se lo deve iscrivere per fare un beneficio del suo bambino allora desista ed apsetti i 3 anni. A 20 mesi sta meglio nel suo contesto familiare che puo essere lamma il papa' oppure i nonni.
la saluto
l.g.
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 134XXX

Gent.mo Dottore,
La ringrazio per la risposta, vorrei però chiederLe di chiarirmi un dubbio:
l'idea del nido mi era stata proposta dal medico di base, visto che il bimbo a 20 mesi non parla, ovvero non dice neanche mamma e papà, solo "ciao" "goal" e "No".
Io ero abbastanza tranquilla, visto che interagisce con me e si fa capire, e lo attribuivo al fatto che essendo sempre insieme fosse solo un po' pigro; solo le ultime visite mi hanno un po' preoccupato perché tutti pongono l'accento sul fatto che ha questo ritardo, il dottore mi ha chiesto di fargli fare una visita neuropsichitrica, e mi ha suggerito il nido per superare questo blocco. Lei cosa ne pensa? Tenga in conto che a parte il parlare il bimbo sente, corre, ride etc, non è che il pediatra mi ha dato dei suggerimenti vedendo altri comportamenti sospetti, si parla solo dell'aspetto "vocabolario". Grazie infinite in anticipo.