Utente 607XXX
Gent.mi dottori,
sono la mamma di un bambino di quasi tre anni che da due settimane ha 'abbandonato' il pannolino, il processo è stato graduale con approcci che abbiamo iniziato già circa due mesi prima, per la pipì non ci sono stati problemi, ha subito accettato di farla sulla tazza, ci chiama sempre ed ha avuto davero pochi 'incidenti'mentre per le feci siamo un pò preoccupati perchè tende a trattenerle e da due giorni ci chiede di mettere il pannolino, evidentemente perchè sente la necessità di evacuare, ma, avendo ignorato dolcemnte la sua richiesta, proponendogli l'alternativa della tazza con tutte le coccole possibili, il bambino rifiuta e continua a trattenere, vorremmo tanto un consiglio su come procedere, rimettergli il pannolino, solo per permettergli di fare la cacca? e se poi lo chiede anche per la pipì?
grazie mille in anticipo e buon lavoro

[#1]  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
il problema del rifiuto del vasino in un bimbo ancora non completamente pronto ad usarlo è frequentissimo.
Le suggerisco di non insistere per qualche tempo e di mettergli il pannolino quando glielo chiede .
Il trattenere le feci puo' persistere anche a lungo se il bimbo non accetta il cambio del vasino.

Quello che le suggerisco è per ora è di continuare a coccolarlo , ma non proporgli il vasino per la cacca per almeno un mese.
Continui a fargli fare la pipi nella tazza senza nemmeno menzionare il problema.

Tra qualche tempo riprovi.

Le vorrei ricordare che non c'e un età precisa in cui si DEVE abituare i bambini all'uso del vasino.Il momento giusto dipende dallo sviluppo fisico e psicologico del bimbo : deve mostrare interesse all'uso del vasino , non deve prendere questo cambiamento con un rifiuto o con paura.
L'atmosfera deve essere tranquilla sia da parte dei genitori, che da parte del bimbo stesso.
Le voglio far notare che nessuno puo' controllare quando e dove il bimbo farà pipi' o si scaricherà , tranne che il bimbo stesso.
e' sempre meglio evitare un confronto di "forze". Alcuni bambini fanno cio' trattenendo le feci.





Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#2] dopo  
Utente 607XXX

Gent.ma Dr.ssa Paesani, La ringrazio per la Sua risposta, sono assolutamente d'accordo su tutto con Lei, infatti, abbiamo aspettato il momento che, a noi, sembrava giusto, cioè quando lui ha mostrato interesse a come "mamma e papà fanno pipì e cacca" e un evidente fastidio per il pannolino, ogni cambio era diventato motivo di mille capricci per non rimettere il pannolino pulito. Certamente la società moderna ci ha 'imposto' dei ritmi diversi da quello di un tempo, anticipando un pò tutte le tappe ed ecco che mio figlio, tra pochi giorni, inizierà l'avventura della scuola e, al momento dell'iscrizione, le maestre mi hanno riferito che era "assolutamente necessario, per l'inserimento, che il piccolo fosse autonomo per l'alimentazione e per le evacuazioni", la pediatra della mutua, all'ultimo controllo ci disse che la prossima volta avrebbe voluto vederlo senza pannolino, ci si guarda intorno, si vedono tanti bambini più piccoli che controllano perfettamente, qualcuno ti dice "ma come ha quasi 3 anni e ancora ha il pannolino", insomma, Lei sa, si è genitori per la prima volta, non si fanno prove generali, succede tutto in diretta e gli sbagli sono tanti. Il mio istinto mi diceva di assecondare la sua richiesta per permettergli di evacuare, ma avevo paura, troppa paura di confonderlo, ora seguirò il Suo consiglio,
Grazie mille e buon lavoro

[#3]  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Buongiorno!
Voglio precisare che non penso che voi abbiate forzato i tempi, vi siete comportati come ogni genitore fa con un piccolino che mostra i primi segni di interesse verso il cambio da pannolino a vasino.

A volte pero' sono i bambini stessi che dettano i tempi, facendoci capire che l'interesse c'è , ma che ancora non sono pronti per il "grande passo".

Comprendo benissimo la sua premura di avere il bimbo collaudato per la scuola materna, anche io ci sono passata con mia figlia e so che tutta la faccenda puo' creare un po' di ansia.
Quello che farei , visto che la pipi' riesce a farla nel vasino, gli proponga il pannolino solo quando deve fare la cacca e a scuola lo mandi con qualche cambio extra!
Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#4] dopo  
Utente 607XXX

Grazie, dr.ssa Paesani, da stamattina sto cercando di proporgli il pannolino ma il piccolo ora rifiuta anche questa alternativa, Le dico solo che da quando Le ho risposto saremmo andati circa 50 volte in bagno, mi dice "mamma, sto facendo pipì, andiamo", ma io so che è lo stimolo della cacca che sente poi arriviamo vicino alla tazza e torna indietro dicendo "no, non la sto facendo". finchè poi non la trattiene più e la fa nella mutandina con evidente disagio, nonostante lo rassicuriamo in continuazione e non lo abbiamo mai ripreso. Ci vuole tanta pazienza, lo so!!!Vorrei solo che lui fosse tranquillo!
Grazie della risposta.