Utente 150XXX
allora: ho 19 anni, purtroppo sono in sovrappeso ma sto cercando di dimagrire, e premetto ke dalla nascita ho un leggero soffio al cuore.
mia madre mi ha detto ke fin da bambina non respiravo in modo corretto, e un dottore mi ha detto ke respiro solo con la parte alta dei polmoni (???)
qualche tempo fa ho fatto una visita pneumologica per sospetta asma, ma il risultato era: "perfetto". mi hanno detto ke potevo fare anke un' altro test, dove l' asma potevano provocarla, ma ho rinunciato. in ogni caso, da qualke giorno ho difficoltà a respirare, e certe volte faccio dei respiri talmente profondi ke poi mi gira la testa, e sento spesso anke il bisogno di sbadigliare. ultimamente mi è venuta anke tosse secca, quasi stizzosa, e un leggerissimo senso di oppressione al petto. + di una volta ho anke sentito dolori intermittenti al petto, a ritmo dei battiti del cuore, ma dato ke i dolori erano al di sopra del cuore (almeno, così mi pareva) penso ke fossero dolori intercostali...cmq i dolori spariscono da soli dopo poki minuti. qualke tempo fa avevo anke male al braccio sinistro, e ogni tanto non avevo sensibilità alle punte delle dita della mano, ma questo l' ho attribuito al fatto ke cambiasse il tempo, xkè a 14 anni mi sono rotta quel braccio (xrò non si sa mai...) cmq la mia pressione di solito è 98 di massima e 60-65 di minima.
e poi qualche volta, quando respiro, precisamente quando ESPIRO, alla fine sento un fischio.
ma cosa può essere???
ringrazio in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente....
la sintomatologia di cui parla nella richiesta di consulto appare a mio avviso piuttosto aspecifica...
Non ci sono segni o riferimenti che possono in qualche modo indirizzarci verso qualche specifica patologia dell'apparato respiratorio......

Purtroppo come spesso accade attraverso il mezzo multimediale....pur avendo il massimo della disponibilita' e della voglia di darle una mano a cercare di capire la natura dei suoi fastidi.....in assenza della parte clinica del rapporto medico paziente....sono impossibilitato a darle qualsiasi tipo di supporto....

Quello che invece posso dirle e' che probabilment i suoi fastidi se persistenti e duraturi nel tempo.....necessitano certamente ...di un nuovo controllo specialistico diretto......che in primis con la visita...arricchita da test di funzionalita' respiratoria (compreso il test alla metacolina ed un 6 minute Walking Test)
potra' certamente escludere processi patologici a carico dell'apparato respiratorio......

Inoltre mi pare giusto ricordarle chenel contesto di un dolore toracico va sempre escluso un interessamento cardiaco con una visita e magari con un ECG.

Cerchi tuttavia...di razionalizzare le sue abitudini alimentari riducendo il peso corporeo......cosi' da mettere anche ordine nel suo metabolismo......

La saluto e se ha bisogno di ulteriori consigli non esiti a scriverci
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli