Utente 168XXX
salve, circa 15 giorni fa dopo uno stato influenzale durato circa 2 giorni con mal di gola mi è sopraggiunta una forte tosse e ancora febbre a 38,5 , temendo la polmonite e ascoltando strani rumori con lo stetoscopio il medico mi ha somministrato antibiotico augmentin, dopo 4 giorni non miglioravo e mi ha fatto aggiungere tavanic, altro antibiotico e poco dopo la febbre è sparita. nel frattempo ho fatto le analisi del sangue tre volte e il valore PCR è sceso da circa 4 iniziale a 0.30. I rumori nei polmoni non erano pero scomparsi quindi mi è stata prescritta una cura di cortisone 16 mg al giorno per una settimana e ancora tavanic. ora i rumori sono spariti e a parte un generale stato di debolezza mi sento bene, ieri pero mi sono accorto di avere sangue nelle feci, la prima volta liquido, rosso vivo, piu di qualche goccia, le volte successive solo sulla carta igienica. Non sento alcun dolore particolare quando vado in bagno. è un altro problema o sono collegati? è preoccupante? vado dal medico o aspetto un paio di giorni per vedere se smette? grazie

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, probabilmente lei avrà, spero, già informato il suo medico, ma se così non fosse, lo faccia.
Non penso che quanto descrive sia correlato con la copiosa assunzione di farmaci cui lei è stato sottoposto per la recente forma respiratoria, in quanto in tal caso, "gastrite da farmaci" il sanguinamento sarebbe stato scuro (sangue digerito), nel suo caso invece è rosso vivo, quindi proveniente dal tratto basso dell'intestino e la cosa più frequente da cui può dipendere è una forma emorroidaria.
Lei non ci dice se ha avuto dolore, se è la prima volta che le succede, se ci sono nella sua famiglia patologie del Colon, pertanto e senza allarmarsi ne parli al suo medico anche se è tutto cessato.
Cordiali saluti
La consulenza e' prestata a titolo
puramente gratuito secondo lo stile MedicItalia
Dottoressa Anna Maria Martin