Utente 244XXX
Salve….sono un ragazzo di 21 anni..quando ero piccolo ho sofferto d’asma bronchiale che ho poi curato con broncovaleas e fluspiral…da circa 5 mesi in seguito ad un brutto raffreddore mi é ricomparsa,anche se in modo più lieve..i sintomi che avverto sono una lieve ma fastidiosa ostruzione al torace,come se facessi fatica a respirare,con conseguente tosse con catarro..questo sintomo durante la notte non lo avverto e compare solo per un breve periodo(pochi minuti,quando espello catarro mi passa);questo fastidio lo avverto quando sono in casa,dopo essermi svegliato se capita di recarmi in un’altra stanza,mentre se esco di casa mi passa completamente…da premettere che riesco a sopportarla e ormai ci ho fatto l’abitudine; il medico mi ha prescitto il solo uso del fluspiral ma essendo glicocorticoidi raramente ne faccio uso,anche perché pratico bodybuilding da parecchi anni e non vorrei potesse darmi effetti sfavorevoli in questo ambito…vorrei un consiglio a riguardo,se esistono alternative,oppure continuare a sopportarla come ho sempre fatto..grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti

40% attività
12% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente i farmaci per l'asma sono essenzialmente 2: broncodilatatori e antiinfiammatori. Della seconda categoria fanno parte 2 tipologia di farmaci: corticonici e antileucotrienici. Potresti provare a trattare il tuo problema abbinando un broncodilatatore puro e un antileucotrieno. Ovviamente ti consiglio di ripetere una spirometria di base con prova farmacologica prima di qualunque altra cosa e ed ventualmente dei test allergici.
Saluti
Dr. Claudio Andreetti
Divisione di Chirurgia Toracica
Ospedale Sant'Andrea Roma