Utente 859XXX
Gentilissimi Medici
mi rivolgo a voi proprio perchè non riesco a trovare una soluzione al problema; anche se sembra una cosa da poco,questa tosse me la porto ormai da qualche anno e così inizio col descrivere meglio la situazione.
non è una tosse con catarro,ma secca e "infinita" perchè quando attacca non mi lascia facilmente,il mio allergologo avendomi fatto tutti gli esami dovuti(visto che per 3 anni faccio il vaccino per gli alberi)non ha riscontrato nulla che possa esserne la causa dal punto allergologico;ricordo che mi disse che forse si tratta di reflusso gastro-esofageo ma,(non metto in dubbio nessuna possibilità) che avrei dovuto fare una gastroscopia per poterlo accertare,cosa che non ho fatto perchè il tempo non è mai abbastanza e poi anche perchè succede che poi questa tosse ..passa.

ricordo d'aver provato anche lo scorso anno farmaci di tutti i tipi e che il mio medico mi disse che era tutto inutile continuare con farmaci che non hanno nessun effetto e che avrei dovuto fare qualla gastroscopia..solo che mi sembra che il reflusso gastro-esofageo sia forse un po lontano dal mio problema,in quanto,non ho mal di stomaco,ne acidità,neppure quando ho questo tipo di tosse.
la tosse in questione,essendo io ad averla,dovrei essere io a descriverne veramente i casi in cui si manifesta e lo farò come l'ho già fatto (anche se sembra che abbiano un po sorvolato sulla escrizione)
:questa tosse si manifesta violentemente quando ad esempio c'è tanta nebbia,quando sono in bagno a respirarne il vapore dopo la doccia,quando respiro aria fredda,aumenta di intensità con queste condizioni e in particolar modo se parlo,più parlo di continuo più tossisco. non è presente tutto l'anno,mi sembra che si presenti per un mese o due,una o due volte l'anno. comunque quando arriva ottobre ad esempio,e in veneto già c'è umidità di suo,con l'incremento di questa a causa della stagione,io passo i guai,sempre a tossire,facendomi arrabbiare da quanto tossisco,a volte sembra che debba essere io a "cercare" di calmarmi per rallentarne il susseguirsi della reazione.
spero di essermi spiegato abbastanza e vi ringrazio per un eventuale e gentile Vs. risposta.
NB. la gastroscopia vorrei farla prima possibile anche se "penso" che non si tratti di reflusso,in quanto mentre tossisco non avverto nulla di fastidioso se non "la sensazione che la gola faccia fatica a non tossire",cioè la sento in alto la sensazione che "sto per tossire".
grazie

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se ha gia' avuto modo di escludere, con un consulto specialistico pneumologico, che non ci sono altri motivi da imputare al sistema respiratorio, il consiglio di eseguire una esofagogastroduodenoscopia e' probabilmente quello giusto! La tosse stizzosa e' infatti sintomo non raro del reflusso gastro-esofageo, e spesso non e' facile, anche per il medico piu' preparato, intuirne la relazione con questa patologia, che di fatto riguarda l'apparato digerente.
Chieda un parere ad un gastroenterologo della sua citta', che forse davvero potra' aiutarla a trovare la soluzione del suo fastidioso problema.
Cordiali saluti.
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 859XXX

Grazie mille dottor Spina davvero per la Sua gentilezza e disponibilità.
allora non rimane che fare questo esame... forse a dire il vero,ho un pò indugiato perchè l'esperienza passata con una colonscopia mi ha lasciato un brutto ricordo...non poco dolorosa-fastidiosa. spero che non sia simile in niente l'esofagogastroduodenoscopia....chissà perchè quel nome fa presagire che si tratti di un esame particolarmente completo...

Grazie ancora Dr. Spina

Distinti Saluti.
Simone

[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Beh, completo lo e'... pero' capisco che la colonscopia puo' essere fastidiosa, ma la gastro e' un altra cosa. Comunque prima di fare qualunque cosa ne parli con un gastroenterologo di sua fiducia.
Cordiali saluti.
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente 859XXX

lo farò,mi consulterò ancora col mio medico di fiducia che sicuramente mi indirizzerà verso uno specialista che poi di solito lavorano comunque negli Ospedali di Borgo Trento e Borgo Roma di Verona.
Grazie ancora per la Sua risposta e il Suo impegno; le farò sapere.

Distinti Saluti.
Simone