Utente 105XXX
buongiorno,sono un uomo di 48 anni , nel 1978,, a 18 anni, di ritorno da una gita scolastica portai a casa come souvenir due o tre minerali di amianto,ricchi di fibre, che tenni nella scrivania sino al 1985 circa,toccandoli spesso per gioco.. data in cui buttai tutto dopo aver letto le prime notizie allarmanti sull amianto ..
sono preoccupato in considerazione del alto numero di anni di incubazione del male.. 35, 40anni?
ora sto bene ..ma devo fare controlli ? quali ? dove ?
grazie in anticipo..

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Mi sento di poterla tranquillizzare....

L'amiando produce danni......non per tossicita' da contatto oppure per manipolazione.....
Purtroppo questo materiale....in alcuni processi di lavorazione, o in determinati materiali puo' determinare una esfoliazione di microparticelle.....di diametro piccolissimo che se inalate attravrso un processo cronicizzato negli anni di deposizione nel tessuto polmonare.....puo' far trasformare il tessuto della pleura.....(i foglietti che rivestono i polmoni) in materiale prima fibroso e poi neoplastico......evolvendo in una malattia neoplastica molto dannosa ed a prognosi infausta che determina versamento pleurico, dispnea e atroci dolori per chi ne soffre.....

Tutto questo per dirle che non e' il suo caso......l'aver portato in casa sua un pezzo di minerale contenente amianto....non e' dal mio punto di vista da considerarsi come esposizione...potenzialmente o sicuramente nociva...

Se proprio vuole star tranquillo.....in assenza di sintomatologia puo' praticare un semplice RX torace...che in maniera rapida....non invasiva ed economica
puo' fornirle informazioni utili..circa lo stato di salute
dei suo polmoni e delle sue pleuree......
oltre a tutte le altre informazioni che si possono avere da esso.....

Se proprio non riesce a star tranquillo faccia un RX e vedra' che sara' confermato cio' che le ho detto

Cordiali saluti....ci faccia sapere
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli