Utente 112XXX
buongiorno, sono una ragazza di 24 anni.

Premetto che sono fortemente allergica, asmatica e a metà marzo 2009 mi è stata diagnosticata una sinusite bilaterale ( sto prendendo 1xdie singulair 10mg, e 1xdie aerius 5mg per 3 mesi).

In data 2 maggio, ho avuto dei forti dolori in corrispondenza del seno dx che aumentavano se respiravo a fondo, presenza di sangue nel catarro e un po' di alterazione.
In prontosoccorso hanno effettuato i rx al torace, le prove del sangue, l'elettrocardiogramma e l'emogasanalisi.
Dai rx mi è stata diagnosticata una broncopolmonite dx con versamento pleurico.
Le prove del sangue erano a posto tranne la proteina C reattiva ad alta sensibilità (esito 97.1 mg/L) e l'emocromo (14.40 x10^3uL).
L'esito dell' emogasanalisi é stata:
1) pH 7.442
2)pCO2 31.2
3)pO2 90.5
4)HCO3- 20.8
5)HCO3 st.22.7
6) CO2 tot. 21.8
7)BE st. -03.3
8)BE -02.2
9)O2 sat. 97.30

Il pneumologo mi ha dato una cura antibiotica di 10 gg. Klacid 500mg e ciproxin 500mg 2x al giorno e una pastiglia al giorno di deltacortene 25mg.
Appena iniziata la cura (2 maggio) la febbre è sparita e i dolori al petto sono scomparsi, ma in data 6 maggio il dolore toracico e la riferita emoftoe sono riapparsi in forma lieve. Il medico mi ha avvisato che quando il versamento pleurico si riassorbe i dolori al torace possono tornare. Volevo chiederLe se questo è il normale decorso della malattia o mi devo preoccupare.

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentilissima Utente...

per cominciare Grazie per averci interpellato....
Relativamente a cio' che chiedeva nel consulto le posso tranquillamente dire che la sua polmonite ha avuto certamente una evoluzione piuttosto favorevole e per questo puo' indiscutibilmente ritenersi fortunata.
E' normale che la sintomatologia sia venuta meno avendo intrapreso..la corretta(dal mio punto di vista)terapia che le ha prescritto il collega pneumologo....
Non credo che deve essere fonte di preoccupazione ulteriore il fatto di questi piccoli episodi che si sono ripresentati recentemente....a volte puo' capitare....e non necessariamente questo vuol dire che la sua patologia non ha avuto esito favorevole.....

In ogni caso non abbassi i livelli di guardia in senso preventiivo....e cerchi di condurre nei prossimi giorni una vita tranquilla dal punto di vista dello stress e delle attivita' giornaliere....
non prenda freddo ed eviti di andare in moto motorino palestra per un po....
Le consiglio una alimentazione ricca di frutta e verdura..
e molto importante beva molta acqua.....che in questa fase le fa indiscutibilmente bene....

Se vuole puo' tranquillamente aggiungermi ai contatti di msn messenger all'indirizzo tequiladoguedebordeaux@hotmail.it
e le rispondero' ad eventuali altri dubbi o consigli in tempo reale....

Sperando di esserle stato utile...la saluto e ci tenga aggiornati sull'evoluzione della sua patologia
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 112XXX

Grazie mille per avermi risposto così velocemente, mi
ero veramente preoccupata quando mi sono tornati i dolori toracici.
Mercoledì 13 maggio rifaccio la radiografia ai polmoni, La terrò informata.
Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Credo che sia la giusta strategia....
magari si faccia anche rivisitare dal suo medico di famiglia....

e ci tenga aggiornati sull'evoluzione della cosa
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli