x

x

Cypralex,lyrica,depakin,maveral,nozinan...aiuto!!!

Ho 32 anni.Soffro di depressione dall'età di 16 anni.Il mio medico di base non mi ha mai nè consigliato nè prescritto nè tantomeno diagnosticato nulla.A 20 anni circa,mi sono rivolto a diversi specialisti per affrontare la mia situazione dal punto di vista psicologico,ma invano:i dottori mi stavano a sentire non ad ascoltare,e dopo un massimo di due o tre sedute abbandonavo.Intanto gli anni passavano,il disagio aumentava sempre di più.Lo stato depressivo si è aggravato moltissimo:passavo le giornate nel letto e ho fatto un tentativo di suicidio assumendo per intero diversi flaconi di Valium gocce.Oltre alla depressione poi,alla sofferenza psichica che ne è derivata,sono comparsi pensieri ossessivi ricorrenti,manierismi,stanchezza,sonnolenza,mancanza di lucidità,la maturazione psichica compromessa così come l'intelligenza.Nonostante tutto:ho conseguito un titolo di studio e gestito le vessazioni della famiglia che non comprendeva i miei atteggiamenti,il mio malessere.E che vessazioni:insulti,umiliazioni,violenze.
Così,ho cominciato a punirmi,facendo uso di cannabinoidi,per finire dopo qualche anno ad utilizzare eroina e cocaina per via endovenosa.Per circa tre anni,ho assunto Metadone sotto controllo medico e contemporaneamente mi sono rivolto ad uno psichiatra:ho cominciato la cura con una compressa di Cypralex 10mg e poi 20 mg;dopo qualche mese,abbandonate le sostanze da strada,stavo benissimo,l'incubo sembrava finito.Mi sono recato dunque presso una clinica privata per disintossicarmi dal Metadone ed è reiniziato il calvario:mi hanno sospeso il Cypralex e prescritto 3 compresse di Lyrica da 75mg,3 di Vatran 5mg, 3 di Lyseen 4mg al dì.Ho continuato la cura tornato a casa,ma per problemi allo stomaco ho dovuto interromperla.Dopo qualche settimana,durante le quali mi sono stati prescritti farmaci contro il dolore di stomaco,lo psichiatra mi ha cambiato nuovamente cura:Depakin,una compressa da 300mg al mattino ed una da 500mg alla sera.Dopo qualche mese, vi è stato affiancato il Maveral 100mg.Ma sono ricaduto nelle sostanze,è riapparsa la depressione,la stanchezza,il mal di vivere:lo psichiatra ha modificato nuovamente la cura sospendendo il Maveral,mantenendo il Depakin e prescrivendomi il Nozinan da 25mg,una compressa al giorno.
Tutto questo senza una diagnosi scritta,un MMPI,un Rorschach:lo psichiatra mi tratta da tossicodipendente;il Sert mi rimbalza allo psichiatra;il mio medico di base non si pronuncia.Io sto male da 17 anni,non riesco a lavorare,non sono autosufficiente,non ne posso più.I farmaci che prendo non mi permettono di compiere atti a scopo anticonservativo,il fatto che sappia espormi in un lessico adeguato e mantenga sempre un decoroso contegno mi rendono poco credibile. Non so cosa fare.Gradirei un consiglio perchè non so più a chi rivolgermi.Grazie.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,1k 888 56
Gentile utente

in questo periodo di tempo ha avuto miglioramenti sintomatologici dai trattamenti oppure no?

Attualmente la sua terapia e' con Depakin?

Il dosaggio e' quello che ha scritto o e' variato?


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72