Utente 314XXX
Buongiorno,
ho assunto per 2 anni cipralex 20 mg per fobie legata ad ipocondria, i risultati sono stati discreti anche se non ottimali e definitavamente risolutivi tanto che dopo l'interruzione della terapia ho avuto una forte ricaduta dopo circa 5 mesi, mi sono rivolto nuovamente allo specialista che ha cambiato farmaco prescrivendo maveral che ora assumo con dosaggio 150 mg da 1 mese e mezzo, ma i risultati sono pressocchè nulli, alla luce di tutto ciò rimpiango il cipralex dove ho ricordi sicuramente migliori del maveral, vorrei proporre la medico di ritornare al cipralex.
Gradirei una una vostra opinione
Grazie

[#1]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
generalmente un farmaco antidepressivo che ha avuto effetto positivo in un primo episodio, è efficace anche sulle ricadute. Può essere una buona idea, qualora nelle prossime settimane non riscontrasse risultati soddisfacenti con Maveral, sentire il parere del suo psichiatra circa l'utilizzo del farmaco usato nel precedente ciclo di terapia.
Cordialità,


Dr. Roberto Di Rubbo

[#2] dopo  
Utente 314XXX

La ringrazio,
il punto è che il cambio è avvenuto perchè io non ero pienamente soddisfatto del cipralex , ma ora cresce sempre più la convinzione di accontentarsi anche di risultati non pieni ma almeno evidenti come era con il cipralex

[#3]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
sicuramente il suo psichiatra saprà consigliarLe valide alternative, eventualmente anche al Cipralex. Se questi sono i due farmaci che ha assunto sicuramente egli saprà valutare se utilizzare l'uno o l'altro a dosaggi più alti o, eventualmente, cambiare farmaco. Sembra che ci siano molte cose da fare prima di "accontentarsi".
Cordialità,

Dr. Roberto Di Rubbo

[#4]  
Dr. Vito Fabio Paternò

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
MESSINA (ME)
CALTANISSETTA (CL)
COSENZA (CS)
RAGUSA (RG)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salv,e prima di esprimere un parere negativo finale sul Maveral occorre prima che venga usato anche ad un dosaggio più "idoneo" e solo in un secondo momento decidere il da farsi.
Ne parli alla visita di controllo con il suo medico.
Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it

[#5] dopo  
Utente 314XXX

il problema è che maveral mi rende troppo apatico mentre cipralex mi rendeva più attivante, la mattina mi alzavo con voglia di fare mentre ora la mattina è una tragedia per alzarmi dal letto,ho paura che il tipo di molecola non fa per me

[#6] dopo  
Utente 314XXX

Salve,
dopo la visita con il medico,ha suggerito prima di passare eventualmente di nuovo al cipralex di alzare la dose di maveral prima a 200 mg (100+100) e poi se non dovesse andare bene dopo un paio di settimane portarlo a 250 mg (100 mattina e 150 la sera).
cosa ne pensate ??

[#7]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente, a parer mio è una buona idea, effettivamente prima di scartare il farmaco esso deve essere messo alla prova a dosaggio pieno. Può darsi che con un dosaggio non sufficiente lei senta effetti più sedativi e poco attivanti, cosa che potrebbe cambiare a dosaggio pieno.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#8] dopo  
Utente 314XXX

La ringranzio per il suo interesse,
ma purtroppo ho aumentato la dose a 200 mg senza benefici,
ora è da una settimana che assumo 250 mg (100 la mattina e 150 la sera) ma non sembra andare meglio, in tutto sono in cura con il maveral da più di 2 mesi ma ho ricordi migliori con cipralex, ho sentito il medico e avanza l'idea di ritornare all'escitalopram che anche se non pienamente risolutivo aveva dato discreti risultati.Ha detto di aspettare qualche altro giorno

[#9]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente, mi sembra coretto il parere del suo curante, dal momento in cui ha raggiunto la dose piena di Maveral sarebbe opportuno aspettare almeno qualche settimana, non una sola.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#10] dopo  
Utente 314XXX

Salve,
sto assumendo da quasi 3 mesi maveral, da 2 settimane al dosaggio di 250 mg,
100 mattina e 150 sera, avverto miglioramenti , il problema è sempre la mattina che mi sento un pò giù, diciamo che questa situazione è stata una costante , la prima parte della giornata cosi cosi e poi il pomeriggio e sera meglio,
il medico dice che eventualmente potremmo portare il dosaggio a 300 mg (150 +150) per rafforzare la risposta, cosa ne pensate ??

[#11]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
bene che abbia cominciato a sperimentare effetti benefici anche se non pienamente soddisfacenti. Alcuni pazienti, per stare bene, necessitano di un dosaggio di 300 mg (in due somministrazioni). segua il consiglio del suo curante.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#12] dopo  
Utente 314XXX

Salve,
ora sto assumendo 300 mg da circa una 10 giorni, ma la risposta non è buona,
ho sempre alti e bassi, il medico dice che tra qualche giorno possiamo provare lo zoloft 100 mg al giorno , cosa ne pensate ?

[#13]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
può essere valido cambiare la Fluvoxamina ovviamente, se non dà risultati sodisfacenti. Certamente anche questo dosaggio (300mg) andrebbe provato per un periodo di almeno 4-5 settimane.
cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo