Utente 119XXX
Salve, mio marito 50 enne soffre da circa 1 anno di crisi depressive. Da 9 mesi è in cura e due mesi fa lo psichiatra ha canmbiato farmaco prescrivendo il MAVERAL 200 (per DOC). Ora è preoccupato perchè nota una fatica ad alzarsi la mattina, spasmi muscolari durante il sonno e mancato raggiungimento orgasmo senza eiaculazione. Lui attribuisce questi effetti al farmaco e vuole sopsenderlo. In settimana ha comunque un appruntamento con il suo psichiatra.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
E' possibile che il farmaco possa dare questo tipo di effetti collaterali.

Siccome ha già appuntamento può discuterne liberamente con il suo psichiatra per decidere una strategia di trattamento con effetti collaterali minori.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Assume anche altri farmaci ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 119XXX

Gent.le Dott Pacini, oltre al Maveral assume Depakin 300 1/2 compressa al giorno
non so se anche questo farmaco provoca gli effetti di cui sopra

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sono effetti collaterali possibili e anche di una certa frequenza con la fluvoxamina, tranne la stanchezza al mattino che forse ha a che vedere con il disturbo per cui è in cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 119XXX

Gent.li Dottori, dalla recente visita di mio marito c/o il suo psichiatra è emerso un lieve miglioramento dei sintomi e gli è stato prescritto di proseguire con la terapia.
Mio marito soffre di DOC e Disturbo bipolare, assume 1/2 Depakin 100 al di e 2 cpr di AMveral 100 al giorno.
Ora la mia domanda è: ultimamente si mostra particolarmente euforico e iperattivo nei confronti del suo lavoro, non "staccando mai la spina" dalle sue attività lavorative, sentendosi onnipotente, e non avendo piu una vita famigliare (moglie/figli/genitori) nei confronti dei quali non mostra alcun interesse. Recentemente aveva anche iniziato una relazione (telefonica) con una donna che a suo dire lo faceva sentire importante e mostrava nei suoi confronti una stima che noi familiari, a suo parere, non abbiamo.
considerando che il ns rapporto coniugale di 24 anni non ha mai avuto particolati problemi fino ad ora e che lui non è mai stato tipo da allacciare relazioni extraconiugali ed avere atteggiamenti disinibiti con altre donne, nella fase depressiva lamentava anzi difficoltà a relazionarsi con il sesso femminile anche esclusivamente per motivi di lavoro, tutto questo può dipendere dalla malattia di cui soffe? E forse il caso di affiancare alla terapia farmacologica delle sedute di psicoterapia? Da questo tipo di disturdo si può guarire? Il mio timore è che questa fase (che mette a dura prova i rapporti familiari) possa alternrsi con nuove crisi depressive. Ovviamente in occasione del prossimo (a questo punto imminente) controllo psichiatrico sarò presente io ed i miei figli anche per farci indicare una linea di comportamento poichè attualmente non riusciamo a farlgi capire.

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se la diagnosi è di Disturbo Bipolare, il depakin è sottodosato, e quindi a quella dose è altamente improbabile che funzioni, e invece il maveral, pur essendo un antiossessivo, è però anche un facilitatore delle oscillazioni umorali nel disturbo bipolare (specie quello maggiore), quindi può indurre euforia o rendere impulsivo il comportamento, nonostante un iniziale miglioramento dei sintomi ossessivi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it