Da elopram a cipralex

Buongiorno cari Dottori devo chiedervi un parere:
sono in cura da 16 mesi con elopram compresse 20mg la mattina e 20 mg la sera, e 100mg al mattino e 300mg la sera. Il mio psichiatra ha detto che poichè mi sono rimaste le ossessioni e i disturbi di ansia durante la guida dell'auto con grande tensione (stato di perdere il controllo di se stessi),e poichè ho anche problemi di erezione e di non eiaculazione, mi ha consigliato di non dover aumentare l'elopram e di passare al cipralex,e pertanto mi ha cosi prescritto il seguente passaggio:
Elopram mezza dopo colazione per due giorni,poi un quarto per due giorni, poi stop
Elopram: mezza dopo cena per due giorni, poi un quarto,poi stop
Gabapentin: solo la sera 300mg
Contemporaneamente Cipralex: un quato per due giorni dopo colazione, poi mezza e poi una sana da 10mg
La sera Cipralex un quarto per due giorni poi mezza per due giorni e poi una.
Sono in questa fase transitoria e mi sento un pò nervosetto e ansioso. Sono entrato in un negozio e mi si bloccava il respiro, mi sentivo teso e volevo sapere se potessi usufruire del tavor oro per calmare questi sintomi e se secondo voi scompariranno da soli.
Vi ringrazio della vostra collaborazione e attendo un vostro parere.
Il mio dottore mi ha spiegato che non vuole continuare con l'elopram poichè sono già aumentato di 10kg e ho problemi di erozione che perdo nel rapporto e che il cipralex avrebbe ridotto questi sintomi, poi mi ha anche detto che in 16 mesi di cura dovrei essere già guarito e questo un pò mi ha fatto riflettere pensando che queste ossessioni di fare del male a chi voglio bene e questa sensazione di perdita del controllo di impazzire (specialemente mentre guido) siano incurabili, voglio che mi dite
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 990 63
Gentile utente,

potrebbe esplicitare meglio la richiesta?

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Vorrei capire intanto se il passaggio da elopram a cipralex nel modo in cui lo sto eseguendo può dare i sintomi che ho scritto in precedenza.
Se secondo il vostro parere riesco ad ammortizzare i promblemi che riguardano la sfera sessuale che mi ha causato l'elopram, e se riesco a diminuire l'amumento di peso che mi è stato causato dall'elopram.
I vostri pareri sul cipralex riguardo i miei disturbi ossessivi e alla guida.
E La cura se la ritenete + o - opportuna grazie.
[#3]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 2
Gentile utente,

non è possible stabilire a distanza se la cura è adeguata o meno.

Certo i farmaci antidepressivi sono di per sè indicati per il trattamento del disturbo ossessivo.

Sulla collateralità sessuale la questione è più complessa: nella mia esperienza ho notato che l'escitalopram può incidere sul desiderio sessuale, per esempio.

Tuttavia lo psichiatra è al corrente delle strategie di superamento di collateralità sessuale ed è opportuno essere seguiti bene anche in tali aspetti.

Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta ma non avete chiarito il motivo per cui si sono rifatti vivi questi disturbi nel passaggio di cura.
[#5]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 2
Gentile utente,

non è possibile saperlo.

Occorre una valutazione più approfondita attraverso una visita. Diversamente restiamo nel campo delle ipotesi.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottori intanto grazie del vostro interessamento, ora le volevo dire che sono all'ultimo giorno della scaletta per l'interruzione di elopram 1 febbraio domani chiamo il mio psichiatra poichè in questi giorni mi sono ritornati i seguenti sintomi:
Nervosismo,disturbi alla vista, ansia alla guida,tensione e stati ansiosi con interruzione del respiro nei luoghi affollati, agitazione,senso di impazzire, ossessioni e umore triste.
Ho letto il bugiardino di elopram e cè scritto che l'interruzione del trattamento deve essere fatta in due settimane o addirittura in due tre mesi.
Nel bugiardino invece del cipralex ho letto che i primi effetti si verificano dopo due settimane, adesso mi chiedo se è giusto dopo 16 mesi di cura con elopram che mi devo subire quei sintomi fastidiosi da capo, che mi hanno sinceramente demoralizzato stasera dopo che sono uscito in macchina per un breve tragitto sono tornato a casa ed ho perso mezzo tavor oro per tranquillizarmi e potervi scrivere, mi viene da piangere pensando che sono da punto e da capo con 11 kg in più presi in 16 mesi, devo continuare secondo voi con questo cipralex?
Premetto che sono fidanzato da quasi 5 anni vado in palestra senza annoiarmi e ho anche delle storielle in giro che sto perdendo per colpa del mancato desiderio sessuale (ne è rimasto meno della metà), ho scritto questo per farvi capire che sono una persona normale lavoro, sono fidanzato, pratico sport amici famiglia ok ecc...Datemi delle dritte vi prego.....grazie:-)
[#7]
dopo
Utente
Utente
Come è finita?
[#8]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 2
Gentile utente,

ha chiamato il suo psichiatra?

Ha posto a lui le sue perplessità?
[#9]
dopo
Utente
Utente
Dottore le volevo dire che ieri mattina ho chiamato il mio psichiatra, mi ha detto che ciò che mi è accaduto ci può stare, mi ha anche detto di darli il tempo al cipralex di agire e di risentici la prossima settimana, da ieri sono già a 10mg di cipralex al mattino e 10mg di cipralex alla sera, l'umore sembra si stia rialzando, speriamo bene,cmq non mi avete dato un parere da parte vostra, grazie lo stesso.
[#10]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 2
Gentile utente,

il suo obiettivo era iniziare a stare meglio, così come sta accadendo da quanto ci dice.

Direi pertanto di proseguire con fiducia la cura impostata.