Utente cancellato
Salve sono una signora di 57 anni. Sono da sempre ansiosa, per circa 10 anni ho combattuto l'ansia con xanax 0,5. Ma circa 2 anni fa (era appena morto mio padre) sono dovuta andare da uno psichiatra che mi diagnosticò una depressione ansiosa bipolare, mi ero dimagrata molto ed ero arrivata a pesare 44 kg.. Mi diede rivotril gocce e ziprexa 2,5 mg. Nel giro di questi 2 anni pero io sono andata da molti psichiatri, perchè non vedevo risultati in questa cura. 15 giorni fa,sono andata da un neuropsichiatra che mi ha segnato la mattina mezza compressa di Elopram 20 mg compresse e 1 compressa Anseren 15 mg capsule e la sera 1 compressa Ziprexa 2,5 mg e 1 compressa di Anseren 15 mg capsule. Avevo recuperato qualche kg ero arrivata a pesare circa 48 kg, invece oggi mi sono andata a pesare e ho visto che peso 46 kg e sono alta 1.65 cm. Non sono mai stata molto grassa ed il massimo che ho pesato è stato 55 kg. Ho anche una sensazione di nausea. Le volevo chiedere se questa perdita di peso e questa sensazione di ansia dipende dal fatto che ho ricambiato cura. Grazie cordiali saluti

[#1]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010

Gentile utente,
con farmaci antidepressivi, come Elopram (nome chimico : Citalopram), nel primo periodo di assunzione sono frequenti sintomi gastro-intestinali, compresa la nausea, può aumentare anche l'appetito e dunque il peso corporeo che poi recede, l'ansia può aumentare. Tali fenomeni sono abbastanza abituali all'inizio della terapia con Citalopram. Anche lo Zyprexa (olanzapina) può portare all'incremento ponderale, ma la dose è bassa e se Lei lo sta usando da più tempo, probabilmente ha sviluppato già da tempo la tolleranza a suoi effetti collaterali. Conviene comunque, visti i farmaci in questione e l'età, controllare periodicamente pressione arteriosa, livelli glicemici, peso corporeo, lipidi, funzionalità epatica.

Tuttavia, la Sua preoccupazione per la variazione del peso di pochi kg nell'arco di pochi giorni potrebbe essere, senza offese, di per sé un sintomo morboso.
Dr. Alex Aleksey Gukov


[#2] dopo  
209572

dal 2011
Mi scusi molto... ma in che senso un sintomo morboso?? che io mi sto facendo venire una paura per niente?? infatti quando faccio le pulizie dentro casa la nausea mi passa come se non ho nulla, ma appena mi fermo ritona
Grazie mille Cordiali Saluti

[#3]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
tutte le Sue domande sono legittime, anzi, meno male che è attenta al Suo corpo, gli effetti dei farmaci bisogna monitorare; però per ora non ci sono motivi di aver paura e, nel contesto dell'attuale situazione, soprattutto la preoccupazione sulle variazioni da un giorno ad altro del peso corporeo mi è sembrata troppo scrupolosa.
Dr. Alex Aleksey Gukov


[#4] dopo  
209572

dal 2011
Senta io oggi ho dovuto chiamare il mio neurologo, e mi ha detto da sospendere l'elopram, perchè è quello che mi fa venire la nausea. E poi mi ha detto da prendere in caso di nausea Peridon sciroppo, le volevo chiedere se secondo lei il medico ha fatto bene a sospendermi quella medicina, perchè ora sono molto preoccupata sulla sopensione di elopram.

[#5]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
la sospensione brusca dell'antidepressivo non è ottimale. Nel caso degli effetti collaterali iniziali la prima strategia alla quale ricorrere sarebbe solo la riduzione parziale della dose.

Probabilmente la nausea era abbastanza preoccupante ed il medico ha deciso di non aspettare e di sospendere il farmaco d'un colpo. Bisogna però dire che la nausea è un sintomo che solo Lei come paziente che lo sente può descrivere, il medico non può misurarla, deve per forza fidare delle Sue percezioni, le quali si ritiene che siano adeguate e non condizionate dall'ansia.

Il neurologo che Lei ha chiamato e che Le ha detto di sospendere il farmaco è lo stesso neuropsichiatra che lo ha prescritto ?
Dr. Alex Aleksey Gukov


[#6] dopo  
209572

dal 2011
si, è lo stesso neuropsichiatra che mi ha detto di sopenderla. In verità la cura che mi aveva dato era: per la prima settima 1/2 compressa di elopram e 1 compressa di anseren la mattina-1 compressa di anseren e 1 compressa di ziprexa la sera. Poi dalla seconda settimana dovevo aumentare la dose di elopram da 1/2 compressa a 1.Dopo averla aumentata io non mi sentivo per niente bene, mi sentivo sempre stanca e come se non connettevo con il cervello. Quindi dopo averlo richiamato mi disse di riprenderne 1/2 di pasticca. Poi mi aveva detto di richiamarlo dopo una settimana e ieri io ho fatto così. Ma dicendogli di avere la nausea mi ha detto di sopsenderla del tutto. Poi mi ha detto che in caso di nausea dovevo prendre il Peridon Sciroppo.

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La depressione ansiosa bipolare di fatto non è una diagnosi, sarebbe disturbo bipolare, oppure depressione ansiosa che però fa parte dei disturbi bipolari in senso lato. La cura è chiaramente indirizzata comunque su una sindrome bipolare, e la dose è minima (di zyprexa).

Ha poco appetito oppure le sembra di non tollerare di esporsi al cibo perché ha disagio allo stomaco o alla pancia ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
209572

dal 2011
io ora però non so se sto facendo la cosa giusta, non so se erano solo effetti transitori del farmaco e poi dopo qualche altro giorno passavano, io oggi che non lo preso mi sento come ieri sempre con la nausea, quindi tra me e me penso ma se devo stare con la nausea senza non prendendo il farmaco tanto vale che lo prendo,oggi il mio dottore neanche risponde al telefono, ed io non so proprio cosa fare...

[#9] dopo  
209572

dal 2011
gentilissimi dottori, io il disagio del mangiare lo sento allo stomaco.

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ha eseguito accertamenti in merito a questo ? Ha effettuato terapie con il medico di base in merito a questa difficoltà di mangiare con disagio allo stomaco ?
Le è stata diagnosticata una sindrome dell'intestino irritabile, una gastrite "nervosa" oppure semplicemente le è stato detto che il sintomo rientrava nello stato ansioso ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
209572

dal 2011
mi è stato detto che rientrava nello stato ansioso.

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Esistono medicinali utili nei sintomi gastrointestinali associati agli stati ansiosi, del tipo "gastrite nervosa" o "colite nervosa" (che non sono termini esatti ma per intendersi).
In ogni caso anche considerata la cura in corso sarebbe utile avere esami di routine.
La nausea all'inizio di elopram ovviamente può essere iniziale effetto di elopram, però mi sembrava che il discorso fosse più generale.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it