Utente 234XXX
GENTILI SPECIALISTI , ASSUMO LAMICTAL 200 E PROZAC 10 MG. DA QUALCHE GIORNO IL MIO PSCHIATRA HA SOSTITUITO IL PROZAC CON WELLBUTRIN 150, A CAUSA DI UN MARCATO E FASTIDIOSO RITARDO DELL' EIACULAZIONE.
L' AUMENTO DELL' ANSIA LO CONTROLLO CON QUALCHE ANSIOLITICO, MA VOLEVO SAPERE SE EFFETTIVAMENTE VI RISULTA CHE IL WELLBUTRIN NON PROVOCHI RITARDO DELL' EIACULAZIONE E CHE ADDIRITTURA AUMENTI IL DESIDERIO SESSUALE.AFFINCHE' QUESTI EFFETTI, DICIAMO POSITIVI, SI VERIFICHINO , QUANTO TEMPO DEVE PASSARE ? LA DOSE DI 150 MG. E' SUFFICIENTE A SORTIRE GLI EFFETTI SPERATI ?
E' OVVIO CHE E' DA VERIFICARE IL BUON EFFETTO ANTIDEPRESSIVO-
GRAZIE PER LA VS. DISPONIBILITA'-

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Il bupropione può avere effetti sessuali con minore frequenza e intensità rispetto agli Ssri. Per verificare il miglioramento bisognerà comunque attendere qualche settimana.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il suo psichiatra ha operato questo cambiamento proprio per cercare una soluzione che non comporti questi fastidi sessuali (se sono legati alla fluoxetina come è possibile). Perché quindi non si fida di lui e chiede qui conferma della stessa cosa, e altre informazioni molto generiche sull'uso del buproprione, come se non si fidasse minimamente di lui ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 234XXX

dr. pacini assolutamente mi fido del mio psichiatra, altrimenti non avrei già iniziato la nuova cura.
mi deve capire: quando si cambia un farmaco che per la depressione e per l' ansia aveva buoni effetti, si spera che il nuovo possa sortire gli stessi risultati ed evitare gli spiacevoli effetti indesiderati sulla sfera sessuale.
la mia è una richiesta di conforto e di esperienza clinica di più professionisti.
allo stato lamento un aumento dell' ansia e quindi assumo qualche alprazolam in più, come da consiglio medico.
da qui nasce la mia richiesta di conoscere i tempi medi per beneficiare a pieno del nuovo farmaco.
grazie.

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sicuramente, ma il conforto non risolve nulla, a Lei interessa sapere se questa cura funzionerà, il che si valuta semplicemente provandola, non in altro modo. Il razionale lo ha stabilito il suo medico così come il rimedio momentaneo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 234XXX

buongiorno, volevo aggiornarvi su come vanno le cose.
sono 8 giorni che assumo wellbutrin 150 al posto di prozac 10 mg.
a dir la verità non ho avvertito un irresistibile aumento della tensione nervosa, come mi era capitato circa tre anni fa, quando il mio psichiatra tentò di farmi approcciare a questo nuovo farmaco, vero è che dovei sospenderlo.
ad oggi , però , non mi sento nè carne nè pesce, nel senso che il buon umore e la libido ancora non fanno capolino, quasi fossero più evidenti con il prozac.
forse è ancora presto ?
quando sono andato in farmacia per comprare il mio solito xanax, che solitamente assumo in dosi di 0,50 durante il giorno ed 1 mg. la sera, mi ha parlato dello xanax 0,50 a rilascio prolungato da assumere al mattino , al posto di quello normale.
vi saluto e vi ringrazio.

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

I primi giorni non sarebbero così importanti anche se l'impatto fosse negativo. Sullo xanax non possiamo dare indicazioni per quanto semplici.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 234XXX

sono al 13° giorno di wellbutrin ed avverto marcata azione disinibente, aumento della tensione nervosa ( anche in famiglia ) , ridotta durata del sonno, cefalea notturna e ritorno dell' ossessione sulla capacità di avere un buona prestazione sessuale. il ritardo dell' eiaculazione sembra non ancora essere migliorato. Premetto che con il prozac non avevo diminuzione della libido ne' di prestazione, ma solo fastidioso ritardo eiaculatorio.
tutto ciò mi genera dubbi ed incertezze sulla fondatezza di aver posto un problema al mio psichiatra che al limite potevo anche accettare e sopportare. lo psichiatra ha sostituito xanax con prazene 10 mg 2 al dì e minias per dormire-
allora mi chiedo se la maggiore efficacia antidepressiva del prozac su di me, abbia potuto darmi maggiore spinta anti ossesiva e quindi causarmi solo quel fastidioso ritardo ( anche se c' è da dire che non sono stato mai un precoce ) e non anche quest' affollamento di dubbi.
la mia non è una richiesta terapeutica perchè comunque la concorderei con il mio curante, ma solo la volontà di capire se quello che ho detto ha un fondamento clinico.
grazie.

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' comunque presto per valutare un'azione antidepressiva. Non capisco il perché della sostituzione dell'ansiolitico, e perché se ne usino due diversi insieme, visto che funzionano in maniera uguale e uguale allo xanax.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 234XXX

la spiegazione è stata che il prazene ha un' emivita più lunga e ciò determinerebbe un effetto più costante-
lei che ne pensa ?
quindi lei crede che il wellbutrin possa funzionare anche da anti ossessivo ?
saluti-

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Come antiossessivo no. Infatti ho detto antidepressivo.

Se si è assuefatti ad una benzodiazepina l'effetto è nullo, sostituirla a dose equivalente non sortisce un effetto significativo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 234XXX

grazie per la sua attenzione e le farò sapere tra qualche giorno-
saluti.

[#12] dopo  
Utente 234XXX

gent.le dott. Pacini, oggi sono al 17° giorno- ieri sera mi sentii con il mio curante al quale manifestai la mia tensione nervosa e la mia insonnia.
mi ha consigliato di sostituire il prazene con lo xanax 1 gr. a rilascio prolungato al mattino e xanax 1 gr- normale la sera prima di andare a letto.
stamane alle ore 8 così ho fatto ( xanax rp , wellbutrin e lamictal 200 )-
verso le ore 13.00 ho avuto un rapporto sessuale e, nonostante il levitra 10, ho avuto difficoltà di erezione-
allora le pongo un quesito :
questa D.E. può essere stata causata dallo xanax 1 r.p., o il wellbutrin può avere su di me un simile effetto ?
la ringrazio come sempre-
dimenticavo che da qualche giorno ho di nuovo delle extrasistole che già in passato ho avuto per ernia iatale.
c'è qualche correlazione con il wellbutrin ?
saluti.

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questo spazio non può fare da secondo canale per seguire le sue cure giorno per giorno.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 234XXX

dott. pacini perchè mi risponde così ?
su questo sito ho letto colloqui durati x lungo tempo-
non avevo fatto altro che chiedere se ci poteva essere un nesso tra un accaduto ed un farmaco assunto-
non esiste nè un primo nè un secondo canale, esistono solo dubbi o perplessità di fronte a certi episodi. si trattava di dare solo un parere scientifico-
grazie

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Le rispondo così perché esiste un medico con cui gestire la cura. Se ad ogni eventi Lei chiede parere o chiarimenti ad un altro medico virtualmente questo crea un secondo canale che senza motivo sostitusce il primo, e non le è utile. Il medico che la segue le deve dare indicazioni, qualsiasi commento fatto qui non si potrebbe tradurre in nessuna variazione della cura. Inoltre, domande del tipo "potrebbe o non potrebbe" di che utilità sono ?
Il fatto di collegare ogni sintomo al farmaco in corso non ha senso, e se lo ha deve averlo chiedendo ad un medico reale.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
Utente 234XXX

lei ha perfettamente ragione e giustamente le mie domande sono espressione di un' ossessione latente. premesso ciò, le ripeto che la mia domanda faceva riferimento ad un accaduto contestuale all'assunzione dello xanax rp 1 g.-
mi era venuto il dubbio che forse il dosaggio avesse potuto influire sulla prestazione. in poche parole volevo sapere se ciò era ipotizzabile.
comunque anche se non intende rispondere , io la ringrazio lo stesso.
un saluto.

[#17]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"mi era venuto il dubbio che forse il dosaggio avesse potuto influire sulla prestazione. in poche parole volevo sapere se ciò era ipotizzabile."

Vedo che Lei riconosce la plausibile natura delle sue domande, però poi di fatto le ripete in maniera ancora più generica (ovviamente per avere una risposta di chiusura, tipo si/no), e sempre meno utile.

Ipotizzabile lo è da chiunque, anche da Lei stesso. Anzi soprattutto da Lei che si pone domande anche su questioni in cui la risposta fondamentalmente non serve.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#18] dopo  
Utente 234XXX

grazie dr. pacini. sta di fatto che al 21° giorno di wellbutrin l' ho sospeso, di concerto con lo psichiatra. troppa tensione, insonnia, troppe ossessioni sulla sfera sessuale, che non sembrava migliorare. forse perchè le mie aspettative andavano deserte. non ho riscontrato nè aumento della libido nè grandi differenze sui tempi eiaculatori. ogni qualvolta ho avuto un rapporto è stato come mettermi alla prova e , vedere deluse le mie aspettative, mi ha creato ansia, delusione ed ossessione. insomma, ero tutto concentrato su ciò che stavo facendo. tutto questo mi fa capire che, forse, effettivamente un anti ossessivo come il prozac avrebbe potuto aiutarmi di più . con lo psichiatra abbiamo considerato che l' uso del peozac non mi abbassava la libido, ma solo l' allungamento dei tempi che, a sua volta, mi infastidiva. sono a 10 mg. Lei crede che questo dosaggio sia giusto ? Lei pensa che tutte le considerazione, di cui sopra,
siano sensate ?
Grazie mille dell' attenzione e buon week-end

[#19]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

10 mg per la fluoxetina sono una dose mediamente inefficace nelle fasi attive delle malattie. Tenga presente che quanti più cambiamenti si fanno, e quanto più a breve termine si fanno, e meno si conclude qualcosa. Il fatto che a 3 settimane non si stia bene con qualunque cura di per sé non significa che non stia funzionando.
L'unica cosa da non confondere sono le ossessioni e gli effetti collaterali (parlava di ossessioni sulla sfera sessuale).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#20] dopo  
Utente 234XXX

Gent.mo dott. pacini infatti, nelle more del il mio ultimo quesito e la sua risposta, lo psichiatra mi ha consigliato l' aumento del dosaggio a 20 mg/die di fluoxeren. Secondo lui ciò potrebbe creare meno ansia e meno ossessioni, per cui, nel corso di un rapporto sessuale, potrei concentrare meno la mia attenzione sui tempi orgasmici e quindi affrontarlo con più serenità, sempre con il beneficio di verifica.
Inoltre mi rassicura che, tranne il famoso ritardo, il fluoxeren 20 non crea nè problemi di libido nè di erezione.
Cosa ne pensa ?

[#21]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il suo ultimo quesito ha ricevuto risposta. Non si è capito bene se ha un problema di eiaculazione ritardata o di ossessione sull'eiaculazione, presumo che abbia un'eiaculazione ritardata come spesso accade in chi prende questi medicinali, che ovviamente le crea preoccupazione durante il rapporto, anche perché di solito lungo questo ritardo l'eccitamento cala un po', non per altro.

L'ultima domanda mi sembra paradossale: innanzitutto le richieste di consulto non servono come rassicurazione, sarebbe un errore gestirsele così. In secondo luogo c'è chiaramente scritto che tutti i farmaci tipo il fluoxeren hanno questo possibile effetto collaterale, cosa significa rassicurarla che non lo dà.

Non passi nel meccanismo della rassicurazione su ciò che già sa come possibile, probabile o improbabile, così facendo diventa dipendente d questi pensieri circolari e inconcludenti, e talora paradossali (rassicurarsi che ciò che è possibile non accadrà, che non ha senso).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#22] dopo  
Utente 234XXX

Mi scusi il fraintendimento, ma era il mio curante che mi rassicurava circa il permanere della presenza di libido e di capacità erettiva con l'uso del prozac 20. Dice che il vero ed unico effetto collaterale è il ritardo dell' eiaculazione ed aggiunge che più ci si concentra su questo fastidioso effetto e peggio è-
anzi mi ha consigliato di assumere durante la giornata un paio di xanax da 0,25, anche se capita in concomitanza di un rapporto. Inoltre per il sonno potrei continuare la sera ad 1 mg.-
Mi raccomanda di distogliere l' attenzione dall' argomento e che porla al centro della mia vita non fà altro che aumentare l' ansia , che diventa sempre più dannosa.
Mi spiega, inoltre, che in 21 giorni di wellbutrin almeno il ritardo si sarebbe dovuto ridurre, cosa che non è stata e mi consiglia di affrontare con fiducia e pazienza il ritorno al prozac.
La ringrazio dell' attenzione che lei mi rivolge nel rispondere alle mie domande ed attendo una sua cortese considerazione sul contenuto di quanto ho scritto.
saluti.



[#23] dopo  
Utente 234XXX

Salve dott. Pacini volevo chiederle se lei condivide che 21 giorni erano sufficienti a che il ritardo eiac. sparisse. Inoltre lei ritiene che con il wellbutrin nel tempo ( oltre un mese ) insonnia ed agitazione sarebbero potute risolversi ?
La ringrazio-

[#24]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La mia impressione è che si stia ponendo domande inconcludenti, del tipo "è meglio A o B ?" "Da una parte A, però B è meglio per altri versi" di fatto poi nel provare le alternative non si verifica quel che si dovrebbe per un problema di tempistica, e quindi il ragionamento rimane lì senza elementi ulteriori.

Non ha molto costrutto chiedersi cosa sarebbe o non sarebbe potuto accadere, o se potrebbe o non potrebbe andar bene.

Se deve fare ulteriori prove per verificare se trova una cura meglio tollerata è un conto, in ogni caso girare in tondo con domande del tipo descritto prima non le offre alcuna soluzione pratica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#25] dopo  
Utente 234XXX

Dottore lei è senza mezzi termini. Le cose, fondamentalmente, forse stanno come dice Lei. Forse sono un cane che si morde la coda. Comunque non volevo mettere più in discussione il mio ritorno al prozac, ma avrei voluto solo sapere se è vero che dopo 22 gg. di wellbutrin sarebbe dovuto sparire il ritardo eiac.
Mi creda non perchè questa risposta possa farmi ripiombare nel dubbio sulla scelta del farmaco.
Se ritiene opportuno appagare questa mia curiosità le sarei grato, altrimenti mi eviti i suoi ammonimenti, seppur in buona fede.
Saluti.

[#26]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

I mezzi termini sono la palude di una persona che soffre di ossessioni, sono ciò di cui le ossessioni si nutrono e di cui la persona soffre.

Quindi ha più costrutto provare e giudicare, che non chiedersi e ipotizzare. Inoltre è salutare che questo lo faccia il medico, così le toglie il controllo di decisioni che non potrebbe prendere con criteri tecnici.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#27] dopo  
Utente 234XXX

ok dott. Pacini è giusto ciò che dice.
comunque, come lei dice, sto verificando che con il prozac a dosaggio pieno 20 mg. sono più tranquillo, meno ossessionato e meno ansioso che con il wellbutrin. I tempi.....sono gli stessi ed anche la libido è normale.
grazie dell' attenzione.

[#28] dopo  
Utente 234XXX

SALVE DOTT. PACINI, HO LETTO CHE , IN TEORIA, IL VALDOXAN NON INCIDE NEGATIVAMENTE SULLA SFERA SESSUALE. SECONDO LA SUA ESPERIENZA E' VERA QUESTA COSA ? E' VERO CHE LA SUA EFFICACIA E' ANCORA MOLTO DISCUTIBILE ?-
LE RICORDO CHE IL MIO E' UN DISTURBO DELL' UMORE, PER IL QUALE GIA' ASSUMO 200 MG. DI LAMICTAL- INOLTRE SOFFRO DI UN DISCRETO LIVELLO DI ANSIA -
COME GIA' LE HO SCRITTO STO ASSUMENDO FLUOXEREN 20 MG. ED I LIVELLI DI ANSIA SONO MOLTO MIGLIORATI, MA PERMANE IL DISTURBO SESSUALE ED UNA LIBIDO IPO-ATTIVA.
LA RINGRAZIO E LA SALUTO.

[#29]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Mi sembra che stia continuando nella stessa infruttuosa direzione, cioè ragionare sulle medicine intorno a questo discorso sessuale.
Non soffre di questo sintomo, poi di un altro, etc. Ha una diagnosi e quella rende ragione dei diversi principali sintomi.
Sappiamo già che con il fluoxeren aveva questo problema, Se nessuno ha tirato in ballo altre medicine non se ne occupi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#30] dopo  
Utente 234XXX

Dott. Pacini le racconto in breve la mia storia, così forse il mio chiodo fisso avrà più senso .
Nel 1995, avevo 38 anni, intrapresi un rapporto con una donna che a me sembrava irrangiungibile e dalla quale ero molto preso. Da allora comparve in me una forte ansia da prestazione. Un andrologo mi prescrisse il Cantor ( minaprina ) con il quale mi trovai benissimo , perchè mi aumentava il desiderio e non comprometteva le mie prestazioni. Successivamente fu tolto dal commercio e mi fu sostituito con il survector 100 ( amineptina ) - Non andò bene come il Cantor, ma non andò neanche male. Poi nel 1997 mi ammalai di sclerosi multipla, fortunatamente in forma benigna. Dopo un pò fu ritirato anche il survector e quindi cominciai con il prozac- Successivamente mi furono fatti provare un pò tutti ( elopram, entact, efexor, cymbalta e zoloft 100)- Quest' ultimo su di me ebbe un effetto molto deleterio a causa di un marcato aumento ponderale ed a causa di un' eiaculazione che era quasi impossibile. Anche efexor fu un disastro- Ecco perchè da 4 anni sono tornato al prozac a cui mi fu associato il lamictal 200- Di certo su di me tra gli ssri è stato il meno deleterio, infatti smaltii il peso in eccesso e mi accontentai di una vita sessuale più accettabile. La dose era di 10 mg. ed il desiderio era normale, tranne i tempi orgasmici. Ora, a causa di questo ritorno ossessivo, mi è stato aumentato a 20 mg. , causandomi anche un calo della libido.Da tutto ciò scaturisce la spasmodica ricerca di un farmaco che, come il Cantor, possa mettere d' accordo tutte queste mie problematiche. Certo tutto ciò è sempre concordato con il mio psichiatra e con il benestare della neurologa del san raffaele di milano. Quest' ultima quando seppe del wellbutrin espresse un buon giudizio sul farmaco , incoraggiandomi ad assumerlo. Ma poi tutta quell' agitazione non sono riuscito a superarla, come già accadutomi in una precedente prova fatta qualche anno fa. Ecco perchè sono assillato da questa spasmodica ricerca .
La ringrazio dell' attenzione e mi comprenda-

[#31]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non è Lei a dover decidere il tipo di farmaco che dovrebbe metter fine a tutte le sue problematiche, né ha senso partire a priori che un farmaco ci debba essere che va bene per tutto.
Lei ha un disturbo bipolare come indicato dalla cura, e come è tipico di chi lo ha ritiene che la soluzione debba derivare da un antidepressivo, finendo appunto spesso per provarli tutti o comunque molti.
Gli aspetti ossessivi nel disturbo bipolare non sempre possono essere gestiti in maniera efficace e stabile con una molecola della categoria "antidepressivi".
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#32] dopo  
Utente 234XXX

grazie della sollecita risposta.
infatti per il disturbo bipolare assumo 200 mg. di lamictal ed abbiamo provato a lasciarlo come unica terapia, ma appena sospeso l' antidepressivo sinsorgeva una sorta di apatia,un senso di testa vuota e di ansia.

[#33]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Infatti spesso le cure per i disturbi bipolari sono composite, nel tentativo di coprire tutti i tipi di sintomi, non è però detto che questo sia possibile senza incorrere in qualche effetto collaterale.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#34] dopo  
Utente 234XXX

Ok dottore, ho proprio capito che devo imparare a conviverci ed a gestirli come meglio possibile. Ieri, infatti, ne ho parlato anche con il mio urologo, perchè assumo lo xatral a causa di una modesta IPB, e mi ha consigliato di assumere EZEREX per 30 gg per migliorare le risposte sessuali-
Quanto allo Xatral, devo dire che non sono stato colpito dall' effetto collaterale dell' eiac. retrograda-
Non mi aspetto miracoli, ma spero che l ' Ezerex qualche beneficio lo porti.
Grazie sempre della sua puntuale attenzione.

[#35]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

sta ragionando fin troppo su questi aspetti sessuali, il che non ne migliora la gestione e la comprensione. Se l'effetto collaterale è come sarebbe logico da ssri/fluoxetina, il suo psichiatra cercherà se esiste una soluzione migliore, o almeno gliela farà provare, come già ha tentato.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#36] dopo  
Utente 234XXX

grazie.

[#37] dopo  
Utente 234XXX

SALVE DOTTORE, DOPO UNA SCATOLA DA 28 COMPR.DA 20 MG. DI FLUOXETINA, MI SONO RELAZIONATO CON IL MIO PSICHIATRA E GLI HO RIFERITO DI ESSERE PIU' TRANQUILLO, MA PUR SEMPRE UN PO' INSODDISFATTO.
QUINDI MI HA CONSIGLIATO DI SCENDERE A 10 MG. , NELLA SPERANZA DI TROVARE IL GIUSTO MEZZO.
LA SALUTO E LA RINGRAZIO.

[#38] dopo  
Utente 234XXX

Buona sera dott. Pacini, continuo con 10 mg. di prozac e l' umore è buono e stabile.
Mi capitano, pur assumendo vardenafil 10, deficit erettivi in presenza di rapporti sessuali con partners non abituali.
Pensa che possa essere definita : Ansia da Prestazione ?
Come affrontarla farmacologicamente?
Saluti e grazie.

[#39]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questo spazio non può sostituirsi ad un rapporto diagnostico-terapeutico con uno specialista che Lei ha già.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#40] dopo  
Utente 234XXX

Scusi l'ignoranza dott. Pacini, ma a cosa serve questo sito ?
Non capisco se chiedere un ' ipotesi di causa e non una diagnosi, significa violare le regole di questo sito.
Spesso leggo altri commenti come i miei.
Mi faccia capire, perchè se la cosa sta così la mia permanenza non ha senso e mi cancello.
Grazie.

[#41]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Lei non ha chiesto nessuna ipotesi. Ha chiesto se può essere una specifica cosa. Una eventuale risposta "sì, può" non aggiunge niente alla sua conoscenza in ogni caso.
Una diagnosi non può essere fatta.

Inoltre lei chiede come può essere affrontata farmacologicamente. Visto che non ha una diagnosi non si possono fare commenti generali, nessuno ha stabilito se debba essere affrontata farmacologicamente, non c'è una prescrizione già fatta da commentare, per cui si tratterebbe di dirle che un qualcosa di non meglio specificato può essere affrontato farmacologicamente con questo o quello strumento, cosa che mi pare impossibile, oltre che non rientrare in ciò che è fattibile tramite il sito.

In sostanza, se scrive per sapere cos'ha e cosa deve prendere non è questo il sito, e sostanzialmente nessun sito può darLe questo tipo di risposte.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it