Utente cancellato
Gentili dottori,

Desideravo sapere dopo quanto tempo si vedono i miglioramenti con il valdoxan.Lo assumo da circa 10 giorni ma non ho notato nessun miglioramento anzi mi ha aumentato l'insonnia.
Assumo questo farmaco perche soffro da circa 4 anni dei seguenti disturbi :
mal di testa cronico
Insonnia mantenimento
sudorazione eccessiva
agitazione
problemi di concentrazione
disfunzione erettile ( è il sintomo che mi tormenta di più )
spasmi muscolari diffusi
perdita diffusa capelli e peli.
Ho consultato diversi specialisti e diverse cure ma non ho avuto nessun risultato.
Il mio psichiatra mi ha detto che produco troppa adrenalina ed è questa la causa di questi disturbi con thymanax dovrebbero passare.
Secondo voi è un ipotesi plausibile ? come mai dopo 10 giorni di cura non vedo nemmeno da lontano la speranza di migliorare la mia situazione .
In attesa ringrazio tutti per le risposte che riceverò

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Più o meno un mese come gli altri.
Quelli che ha elencato non sono disturbi, sono sintomi. Ma la diagnosi qual'è ?

"Il mio psichiatra mi ha detto che produco troppa adrenalina ed è questa la causa di questi disturbi con thymanax dovrebbero passare."

Che si curi per far passare i suoi sintomi mi sembra ovvio, eviterei modi di dire e semplificazioni che non le sono comprensibili ma sono poco chiare anche in senso tecnico.

L'importante è che abbia una diagnosi, thymanax è indicato per la depressione, non per quei sintomi in qualsiasi diagnosi siano compresi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
247386

dal 2012
Gentilissimo Dr.Pacini,

Il psichiatra dice che soffro di una forte ansia somatizzata che ha colpito quasi tutti gli organi ( produco troppo adrenalina parole del medico ).Intervenendo sull'umore dovrebbe migliorare l'ansia e quindi i sintomi.
Sara così ? quindi per vedere un miglioramento con il valdoxan devo aspettare un mese ?dopo quanto tempo una cura può considerarsi inefficace ?
In questi anni non ho più erezioni notturne ho fatto tutte le analisi del caso non ho nulla di organico,anche l'andrologo parla di una possibile eccessiva iperattività sistema nervoso simpatico che impedisce l'erezione ( ho effettuato un ecocolordoppler penieno con il caaverjet massima dose nessuna erezione,non ho problemi vascolari o ormonali )
In questo momento sono sempre più confuso e preoccupato nel trovare la via giusta per trovare la soluzione sempre se c'è.In questi anni ho fatto diverse sedute di psicoterapia senza alcun risultato.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

L'ansia non colpisce niente, è una manifestazione. I collegamenti sono tra cervello e organi, non tra ansia e organi.
"Ansia somatizzata" non è una diagnosi.
Valdoxan non è un farmaco per i disturbi d'ansia, se la diagnosi volesse dire più o meno questo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
247386

dal 2012
Gentile Dr Pacini ,

Dai sintomi da me descritti cosa pensa ? sono ormai 4 anni che ho questi sintomi senza nessuna remissione.Ho provato diverse cure ma niente.Tutti i medici consultati dopo aver portato gli esami e visitandomi hanno dato tutti la stessa diagnosi ansia somatizzata ( lieve depressione ? stress ? ).In questi anni ho diverse preoccupazioni che non mi danno pace (lavoro e i sintomi che mi rende la qualità della vita molto bassa) . Il medico pensa che se si interviene sull'umore si regolarizza l'asse ipotalamo-ipofisi ( ha detto una cosa del genere ) per questo mi ha prescritto il valdoxan.
In attesa di avere chiarimenti in merito le porgo cordiali saluti

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ansia somatizzata non è una diagnosi, è un'espressione che a volte significa semplicemente ansia, altre che ci sono sintomi corporei (ma ci sono quasi sempre nei disturbi d'ansia), lieve depressione sarebbe una diagnosi, o meglio "depressione lieve", mentre stress significa poco. Ma tra di loro sono parole con significato diverso.

L'asse ipotalamo-ipofisi non necessariamente è alterata, e se lo è c'è modo di capirlo, ma non è questo quel che si chiama depressione, o disturbo d'ansia.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
247386

dal 2012
Gentilissimo Dr. Pacini,

Giorno 29 ho la visita di controllo dove chiederò al medico la diagnosi in maniera dettagliata.Ho la sensazione di avere il cervello sempre attivo anche quando dormo la mia mente continua a pensare in maniera confusa a tante cose per questo motivo mi sveglio tantissime volte durante la notte.Questo sintomo è riconducibile a cosa ?

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Di per sé potrebbe semplicemente essere uno dei sintomi di un disturbo d'ansia, per questo è importante sapere la diagnosi, perché diverse malattie hanno sintomi in comune, ma i sintomi non rispondono nella stessa maniera a farmaci pensati per una malattia e non per l'altra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
247386

dal 2012
Gentilissimo dr Pacini,

Ormai sono passati 30 giorni dall'assunzione del thymanax ma ancora nessun risultato degno di nota.Si può già considerare inefficace o bisogna aspettare un altro pò ?
Mi chiedo se l 'ansia o la depressione può causare tutti questi sintomi :
insonnia mantenimento ( la mia mente pensa di continuo )
mal di testa cronico
spasmi diffusi durante la giornata
perdita di entusiasmo e interesse per le cose che amavo
sensazione di non provare sentimenti per nessuno
sudorazione eccessiva e fredda
perdita diffusa capelli
sensazione di tremori interni gambe
tremore palpebre evidente appena chiudo gli occhi
sensazione di essere sempre in uno stato di allerta
calo libido
disfunzione erettile cronica ( nessuna erezione mattutina )
agitazione
enorme difficoltà a concentrarmi su qualcosa ( non vedo un film da ben 4 anni )

Cosa pensa ? lunedì ho la visita di controllo cosa devo chiedere al medico ? consigli ?non so più a quale santo rivolgermi.
Preciso che mi sento molto giù però non depresso ( almeno credo io )

In attesa la ringrazio per la sua disponibilità

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

In genere in un mese si vedono i primi miglioramenti, se insistere, aumentare la dose o cambiare deve deciderlo il suo medico.

In ogni caso mancava la diagnosi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Secondo la mia descrizione si può trattare d'ansia generalizzata associata a un quadro di depressione lieve ? non chiedo diagnosi ma un parere.Domani ovviamente farò tutte le domande del caso al mio psichiatra ( sopratutto mi farò dire la diagnosi ).
Cordiali saluti

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' solo una delle ipotesi. La questione è che l'agomelatina è un farmaco provato nella depressione, non è che perché funziona sui sintomi ansiosi della depressione debba funzionare anche sui sintomi ansiosi di altre malattie.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Dalle sue parole intuisco che ha qualche perplessità sulla cura data.Come si fa ad avere una diagnosi certa ? si va per tentativi ? la mia sintomatologia non basta per individuare la causa ?
La ringrazio per la sua professionalità e interesse.
Cordiali saluti

[#13]  
Dr. Vito Fabio Paternò

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
MESSINA (ME)
CALTANISSETTA (CL)
COSENZA (CS)
RAGUSA (RG)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
la diagnosi certa si può avere solo dopo un colloquio diretto, non semplicemente elencando dei sintomi.
Solo chi fa una diagnosi certa può prescriverle una cura.
Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it

[#14] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Paternò,

Il mio psichiatra dice che soffro di una forte ansia somatizzata ( ha parlato di un eccesso di adrenalina ) per questo mi ha prescritto thymanax.Ormai è passato un mese ma non ho avuto nessun beneficio.Ci sono terapie più efficaci che non danno problemi sessuali ?
cordiali saluti

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Una visita è sufficiente per formulare una diagnosi in gran parte dei casi, quel che sto dicendo è che non abbiamo in questo caso una diagnosi formulata. Poiché agomelatina è un farmaco per la depressione, andrebbe chiarito se la diagnosi è di depressione o meno.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Stasera ho la visita di controllo le farò sapere la diagnosi formulata dal mio medico.
cordiali saluti

[#17] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

La diagnosi è ansia generalizzata cura prescritta :
rivotril gocce 10 x 3
neurol fiale intranuscolare per 15 giorni
ignatia 200 CH gb monodose un tubo monodose ogni 7 giorni
gelsenium 200 CH gb monodose 1 un tubo sotto la lingua dopo 10 giorni
gelsenium 30 CH gb monodose 1 un tubo monodose alla mattina
sospensione thymanax


Cosa pensa ? le sembra una buona terapia ? ha associato rimedi omeopatici servirà ?

Cordiali saluti

[#18]  
Dr. Vito Fabio Paternò

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
MESSINA (ME)
CALTANISSETTA (CL)
COSENZA (CS)
RAGUSA (RG)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Sicuro che fosse uno Psichiatra?
Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it

[#19] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Paternò,

Le sue parole mi spaventano nel senso che intuisco che non comprende la cura data.
Il medico in questione si occupa di neurologia e psichiatra ( docente universitario prof. Patanè ) .Cosa pensa ? rivotril è curativo o sintomatico ?
Cordiali saluti

[#20]  
Dr. Vito Fabio Paternò

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
MESSINA (ME)
CALTANISSETTA (CL)
COSENZA (CS)
RAGUSA (RG)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Il Rivotril è sintomatico, il resto è omeopatia.
Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it

[#21] dopo  
247386

dal 2012
Da dipendenza ? Se lo assumo per un pò e sintomi spariscono alla sospensione è sicuro che ritornano i sintomi ?

[#22] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Paternò,

I prodotti omeopatici hanno una efficacia documentata ? ho letto su internet che il rivotril è anche uno stabilizzatore dell'umore è vero ?

[#23]  
Dr. Vito Fabio Paternò

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
MESSINA (ME)
CALTANISSETTA (CL)
COSENZA (CS)
RAGUSA (RG)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve, il Rivotril è un ansiolitico e non stabilizza l'umore. L'omeopatia è invece un rimedio che il suo neurologo evidentemente utilizza per casi come il suo.
Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it

[#24]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Parla di stabilizzatori dell'umore ma poi la sua diagnosi è ansia generalizzata, quindi che nesso c'è ?
Comunque non vedo il senso preciso: rivotril è un farmaco la cui azione può anche essere utile nel disturbo d'ansia generalizzata, non ha niente a che vedere con il thymanax e così da solo è un po' insolita come scelta.
Produce assuefazione, ma questo non ha a che vedere con il discorso che i sintomi ritornino alla sospensione, e poi mi sembra un ragionamento prematuro visto che non sappiamo se funzionerà.

I prodotti omeopatici appartengono ad una categoria già di per sé indefinita, da qui il dubbio del collega.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#25] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Ho rivolto al medico tutte le mie perplessità sulla cura omeopatica e di non voler una cura sintomatica ma curativa,lui mi ha risposto di stare tranquillo che sa cosa fa.Ovviamente non essendo medico mi resta solo di fidarmi e provare.Documentandomi su internet leggevo che in questi casi i farmaci più indicati sono gli antidepressivi che agiscono anche su questo disturbo è una cosa corretta ?
Inoltre il neuorol fiale che ruolo ha ?
La dose di 10 gocce tre volte al giorno è una dose alta o bassa ?
Lo assumo da ieri mi sento molto sedato senza per il momento nessun miglioramento.
Quanto devo aspettare per notare se fa effetto.
Cordiali saluti

[#26]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"ansia generalizzata" sarebbe la sua diagnosi, ma non è una diagnosi, non so se intende dire "disturbo d'ansia generalizzata". Mettiamo che sia così. Ci sono cure standard, sia antidepressivi che altre categorie di medicinali.

"Alta o bassa" che significa ? In una persona non abituata a prendere ansiolitici una dose iniziale di 10 gocce tre volte al giorno di rivotril direi che può causare sedazione.

Inutile che chieda a noi il ruolo che hanno farmaci prescritti da un altro medico. Abbiamo già commentato, ci ha già riparlato, mi sembra inutile ora ricominciare da capo.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#27] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Si tratta di disturbo d'ansia generalizzata per quanto ho capito non comprende la cura data.Ho chiesto un consulto a questo sito perchè mi rendo conto che ci sono scuole di pensiero diverse ogni medico decide la propria cura senza seguire le linee standard ,questo mi lascia molto perplesso su chi affidarsi.Che senso ha prescrivere solo un farmaco sintomatico se non mi cura il problema ? ( sempre se riesce ad eliminare i sintomi ) .In questi 4 anni ho consultato diversi psichiatri su per giù stessa diagnosi anche qui solo farmaci sintomatici xanax,deniban,en gocce,depakin,laroxyl,stilnox,akineton,betabloccanti ecc.
ovviamente nessun miglioramento.Di mia iniziativa ho effettuato diverse sedute di psicoterapia cognitiva comportamentale ma non è servito a niente ( ho scoperto cose che già sapevo )proverò questa cura per un mese poi si vedrà.In italia esiste un centro d'eccellenza che tratta queste problematiche ? pur non essendo depresso sono stanco di sopravvivere voglio vivere !!!
Scusi questo piccolo sfogo
cordiali saluti

[#28]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"ci sono scuole di pensiero diverse ogni medico decide la propria cura senza seguire le linee standard "

No, non è così. Non sono scuole di pensiero, anche perché si producono studi clinici proprio per dare una base comune nell'uso dei medicinali.
Qui la questione è la non-congruenza tra un farmaco nuovo (e attualmente consolidato nella depressione) e la diagnosi.

I farmaci che ha preso non sono solo sintomatici (laroxyl, depakin, deniban in teoria sono farmaci di fondo per alcuni disturbi).

Per il disturbo d'ansia generalizzata ad esempio esistono due tipi di medicinali di impiego standard, dopo di che certamente che ciascun medico preferirà alcuni ad altri o nei primi tempi abbinerà qualche sintomatico semplicemente per dar sollievo subito.

Io però ripartirei dalla diagnosi. Lo sfogo è comprensibile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#29] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Tra i farmaci elencati solo il laroxyl l'ho assunto per alcuni mesi, agiva solo sul mal di testa poi ho smesso perche mi dava forti effetti collaterali sopratutto visivi .
Da circa 10 giorni assumo rivotril gocce con i rimedi omeopatici ma anche qui nessuna risposta a livello sintomatico.Come è possibile ? non rispondo a livello sintomatico a nessun farmaco ?
Una curiosità come mai quando starnuto mi vengono dei spasmi di pochi secondi alla schiena e alle palpebre ? c'è una spiegazione ?
Purtroppo non mi posso più permettere di cambiare medico o di chiedere altri consulti in questi anni ho spesso un sacco di soldi per trovare una spiegazione ai miei disturbi,mi rimane solo di andare a lourders .

[#30]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non necessariamente trae beneficio da sintomatici, e poi dipende dalle dosi (non cito l'omeopatia perché non corrisponde a qualcosa di definitoin termini di meccanismo d'azione).

A mio parere ha più senso ripartire dalla diagnosi, di cure teoriche per disturbi d'ansia o somatoformi ce ne sono.

Una visita psichiatrica ha certo un suo costo, ma non è un costo regolare da dover sostenere, specie una volta che una cura funzione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#31] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Oggi il medico che mi ha in cura ha deciso di cambiare cura sono passato al talofen 10 gocce tre volte al giorno.
Questo farmaco secondo lei è adatto a far abbassare i livelli di adrenalina ?
Il dottore ha precisato che si tratta di una cura lunga e i benefici non si vedono subito anche perche bisogna trovare il dosaggio giusto ed eventualmente cambiare con un farmaco più forte.
Questa settimana sono andato dall'andrologo per effettuare l'ecocolordoppler penieno con il caverject con risultato fuga venosa con fortissima componente di ipertono adrenergico.
Cosa significa ipertono adrenergico ? significa ansia ?
La ringrazio anticipatamente per la risposta
cordiali saluti

[#32]  
Dr. Vito Fabio Paternò

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
MESSINA (ME)
CALTANISSETTA (CL)
COSENZA (CS)
RAGUSA (RG)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
nel suo interesse per favore legga le indicazioni del Talofen (cercando se si usa per curare l'Ansia) e chieda al suo medico come mai lo ha prescritto a lei che pare soffra di Ansia generalizzata.
Sarà interessante conoscereil razionale (se mai esista) per cui il suo medico ha deciso di usare questo farmaco nel suo caso.
Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it

[#33] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Paternò,
Ho fatto questa domanda perche ho letto che si usa per stati di agitazione psicomotoria senza nessun riferimento all'ansia.
Il medico parla di un iperproduzione di adrenalina che con questo farmaco dovrebbe passare in un paio di mesi,ovviamente bisogna trovare la dose giusta o cambiare in caso con un farmaco più forte.
Non ho capito se questo farmaco a prescindere dalla diagnosi è curativo per far abbassare i livelli di adrenalina oppure sono più indicati gli antidepressivi ?
Durante la giornata per essere preciso non avverto ansia ma i soliti disturbi fisici
spasmi muscolari,tremori,mal di testa,forte agitazione,forte problema di concentrazione,tremore palpebre,insonnia perche la mia mente pensa di continuo.
Non so se si tratta di ansia o altro so solo che convivo con questi sintomi da parecchi anni senza aver trovato nessun beneficio, o provato anche ansiolitici senza nessun riscontro sui sintomi.
Tutti medici consultati andrologo,oculista ecc. sono d'accordo che produco troppo adrenalina per essere preciso l'andrologo parla di una fortissima componente di ipertono adrenergico.
So che ci sono delle regole quindi non può dire liberamente cosa pensa ma può darmi dei chiarimenti ?
La ringrazio anticipatamente per la risposta.
Cordiali saluti





[#34]  
Dr. Vito Fabio Paternò

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
MESSINA (ME)
CALTANISSETTA (CL)
COSENZA (CS)
RAGUSA (RG)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
non concordo con l'uso del Talofen. Per il resto le regole del sito non ci permettono di fare di più. Auguri per la sua salute.
Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it

[#35] dopo  
247386

dal 2012
Gentili dottori,
Desideravo sapere l'opinione di altri medici per vedere se la pensano diversamente.Per me è molto importante sapere la vostra opinione perche non so cosa devo fare.
Qualcuno che riesca a fare chiarezza.Come va curata un eccessiva produzione di adrenalina?
Ringrazio tutti per la propria disponibilità

[#36]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"Come va curata un eccessiva produzione di adrenalina?"

Non è una diagnosi e non significa niente. Sono spiegazioni, a mio avviso inutili, che possono esserLe state date così per semplificare alcuni concetti della cura, non ne farei una questione e non è il punto importante.
E' inutile che solleciti interventi di altri scrivendolo qui perché questo sollecito che Lei fa non raggiungerà la loro attenzione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#37] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Forse mi sono spiegato male intendevo dire se la cura data è coerente con quello che il medico dice.Guardando il foglietto illustrativo del talofen non parla d'ansia ma di disturbi di agitazione psicomotoria per questo ho fatto questa domanda.Ho sollecitato altri medici solo per vedere se tutti la pensano in un certo modo o ognuno ha la propria scuola di pensiero.
So benissimo che parlare online solo scrivendo i sintomi è quasi impossibile farsi un'idea precisa .
Cordiali saluti

[#38]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Abbiamo già menzionato più volte il discorso della diagnosi come punto di raccordo tra i sintomi e la scelta della cura. Non ci si arriva dai soli sintomi presi di per sé né dai foglietti che possono includere una serie di situazioni tra loro diverse. Talofen è un farmaco dai vari usi, che quindi si presta al controllo di varie forme di ansia e agitazione, ma poiché Lei parlava di ansia generalizzata non c'è un nesso particolare con questa, i farmaci standard per questa diagnosi sono altri.

Le dicevo di non sollecitare semplicemente perché facendolo il suo richiamo non arriverà all'attenzione di nessun altro se non dei medici che già hanno risposto in questo consulto. Gli altri che dovessero intervenire lo fanno perché senza leggere il suo consulto lo aprono per visionarlo, ma il fatto che lei ne solleciti l'intervento non cambia questa probabilità.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#39] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

A prescindere dalla diagnosi il talofen è un farmaco curativo o sintomatico ?


La ringrazio di aver messo a disposizione la sua professionalità.
Cordiali saluti

[#40]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sto cercando di farle capire che non si prescinde dalla diagnosi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#41] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Ho capito cosa mi vuole dire sto cercando solo di capire se il talofen è un farmaco curativo o sintomatico ( se la diagnosi dovesse essere disturbo di agitazione psicomotoria).Per me è molto importante saperlo perche non voglio un palliativo ma una cura che mi riesca a guarire.
Sto riflettendo se cambiare medico.
Ho letto con molto interesse il suo sito.
Cordiali saluti

[#42]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"disturbo di agitazione psicomotoria"

Non esiste questa diagnosi. "agitazione psicomotoria" senza "disturbo" è una diagnosi generica ma non individua nessuna malattia in particolare, solo una situazione del momento.

Lei ne aveva riferita una diversa di diagnosi prima, ora è cambiata, non si capisce.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#43] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

La diagnosi è sempre la stessa ansia generalizzata ,ho ipotizzato io l'agitazione psicomotoria per dare un senso al talofen.Sintetizzando le parole del medico l 'obiettivo e far abbassare la produzione di adrenalina.Ovviamente il discorso è molto più complesso.

[#44]  
Dr. Vito Fabio Paternò

28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)
PALERMO (PA)
MESSINA (ME)
CALTANISSETTA (CL)
COSENZA (CS)
RAGUSA (RG)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
E' UN SINTOMATICO. Speriamo adesso di essere stati utili e finalmente esaustivi.
Cordialmente
Dott. Vito Fabio Paternò

www.cesidea.it

[#45] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Paternò,

Si adesso è stato chiaro,questo volevo capire.Ora capisco la Vostra perplessità sulla cura data.

[#46] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Dopo tutte le perplessità sulla cura data ho deciso di cambiare medico il quale mi ha prescritto il sereupin da 20 mg da prendere mezza compressa al mattino per 8 giorni per poi passare a una dose da 20 mg.Desideravo sapere con quale meccanismo cura l'ansia ?
Cordiali saluti

[#47]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il sereupin non cura "l'ansia", cura determinati disturbi tra cui anche diversi disturbi appartenenti al gruppo dei cosiddetti "disturbi d'ansia".
Il meccanismo non è lo stesso per ogni disturbo, il meccanismo con cui funziona nel cervello il sereupin, descritto in termini tecnici, non le direbbe niente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#48] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Dopo quante settimana il farmaco presenta la sua massima efficacia ? gli effetti collaterali con il passare del tempo passeranno ? in questo momento si sono presentati i seguenti effetti collaterali :

Leggera sonnolenza
perdita completa interesse sessuale
aumento tremori interni
leggero aumento ansia
accentuazione insonnia

Quello che mi interessa è sopratutto la libido esiste un modo per contrastare eventualmente questo effetto ?

La ringrazio anticipatamente per la sua risposta.
Cordiali saluti

[#49]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

L'effetto della cura, a seconda della diagnosi e di altri fattori, compare nell'arco di 4-12 settimane per farsi significativo (oltre il 50% dell'intensità iniziale dei sintomi), dopo di che il miglioramento può proseguire per i mesi successivi, anche qui a seconda di dosi, comportamenti in atto o non in atto e altri fattori di risposta.

Gli effetti collaterali sessuali compaiono tipicamente subito, e sono tra quelli che tendono ad attenuarsi in intensità ma a persistere comunque nel tempo, non è uguale per tutti e in tutti i tipi di rapporti o con tutti i tipi di partner.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#50] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Non ho capito se esiste un modo per contrastare il calo della libido e sopratutto alla sospensione i sintomi scompaiono o possono essere permanenti ? ( la domanda riguarda i disturbi sessuali ).Faccio tutte queste domande sulla sfera sessuale perche sono in cura per una fuga venosa che mi crea disfunzione erettile,come può comprendere questo mi crea ansia e preoccupazione.

Cordiali saluti

[#51]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non si possono fare previsioni di tipo individuale, non ha senso. Le sono noti gli effetti e il loro decorso, insieme al decorso dei sintomi, la aiuterà a decidere se la cura è proponibile nel tempo oppure no.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#52] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr .Pacini,

Sono passati di 17 giorni dall'assunzione del sereupin ( 15 giorni in dose piena 20 mg ) oltre all'assenza del desiderio sessuale mi sento molto apatico ( forse è causata dalla sonnolenza )è un effetto collaterale che passerà con il tempo ?
Fino a questo momento l'unico beneficio che ho notato è un leggero miglioramento dell'agitazione ( per mia madre un netto miglioramento su questo punto di vista ) per il resto tutto uguale.Mi devo aspettare un miglioramento graduale ?
La ringrazio anticipatamente per la risposta.
Cordiali saluti

[#53]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Inutile fare valutazioni a 17 giorni, lo aveva chiesto in un passaggio precedente quali sono i tempi di risposta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#54] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr. Pacini,

Forse faccio le stesse domande per paura che il farmaco non funzioni su di me.Oltre un ansia generalizzata il medico ha rilevato aspetti riconducibili a doc.Ho dimenticato di dire al mio medico se posso continuare a prendere il paloderl ( ho un adenoma ipofisario secernente prl ).Ho sospeso l'assunzione da 2 mesi posso prenderla ho fa interazione con la paroxetina ?
grazie ancora per la sua disponiblità

[#55]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Appunto, poiché ha queste paure in maniera assillante per effetto della sua condizione, non è che vadano prese come domande informative. Se ha sospeso l'assunzione da 2 mesi (su indicazione di chi ?) deve chiedere indicazioni a chi glielo ha prescritto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#56] dopo  
247386

dal 2012
Gentile dr.Pacini,

Ho sospeso il parlodel perche nell' ultima risonanza non si evidenziava più l'adenoma ipofisario, il medico mi ha detto di sospenderlo per due mesi per poi misurare i valori della prolattina.
In questi giorni ho notato un miglioramento come intensità dei tremori interni,ricordo i sogni che faccio,sono più concentrato.I pensieri ossessivi e la sonnolenza sono sempre presenti.
Buon natale

[#57]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
? Si è cancellato
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it