Utente
Buongiorno gentili dottori.
Vorrei chiedervi questo consulto e faccio un po' di 'storia' della mia situazione: negli ultimi 3 anni ho assunto paroxetina. Soffro di depressione (abbastanza forte) con vari sintomi: risvegli notturni, stanchezza forte, perdita di interesse per la vita, calo del desiderio sessuale etc.
Il problema è che mi ero 'stancato' della Paroxetina in primis, per l'uccisione della mia libido, e ho voluto provare, col parere del medico di base, l'iperico 300mg x 3 volte al giorno.
Dopo aver scalato gradualmente la paroxetina, oggi sono al 20esimo giorno passato.
Inizialmente, l'iperico mi ha effettivamente tenuto su.. in genere quando rimuovevo la paroxetina la depressione tornava forte, senza mai lasciarmi 'scampo'. Con l'iperico son riuscito a smettere il vecchio farmaco.
Solo che ora, dopo un buon inizio, è da 4 giorni che la depressione è tornata abbastanza forte ... con crisi di pianto, risvegli frequenti notturni e tanti altri sintomi...
Vorrei chiedervi se a vostro giudizio l'iperico può essere una soluzione ed i tempi di 'funzionamento' a pieno regime (cioè dopo quanto l'iperico fa il suo ..dovere).
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
gentile utente

allo stato attuale l'iperico non può essere considerato trattamento validato per la depressione o altre forme di disturbi dell'umore.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Francesco Corasaniti

20% attività
0% attualità
0% socialità
DAVOLI (CZ)
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
In perfetta sintonia con il collega.
L'iperico attualmente non è da considerarsi terapeuticamente valida nei disturbi affettivi di tipo depressivo.
Dr. FRANCESCO CORASANITI