Utente
Buonasera Dottori, mi rivolgo a voi per avere delucidazioni sulla pericolositâdella terapia psichiatrica che sto intrprendendo da poco piu di un anno. la mia diagnosi e nevrosi fobica-ossessiva ( a seguito di numerosi eventi traumatici avuti nell'infanzia ) !
Ho 22 anni e assumo una comprssa di fluoxetina da 20 mg una volta al dì. Ho però sentito parlare di taluni effetti deleteri a livello sessuale ( perdita potenza sessuale, impotenza, libido assente etc. ) che poi non risultano piu reversibili.. sono molto preoccupato da questi possibili effetti collaterali, oltre alls piu famosa PSSD ( anche se ora il calo della libido credo sia da imputarealla patologia psichiatrica ) , visto che ormai sono 15 mesi cheassumo questi farmaci . Dottori cosa c'e di vero in tutto questo?

[#1]  
Dr. Francesco Corasaniti

20% attività
0% attualità
0% socialità
DAVOLI (CZ)
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Gentile utente
gli effetti collaterali da lei riportati sulla sfera sessuale sono reversibili.
Scompariranno quando, una volta deciso insieme allo specialista di fiducia, non assumerà piu' la molecola per la risoluzione del quadro clinico
Saluti
Dr. FRANCESCO CORASANITI

[#2] dopo  
Utente
Capisco, ma l'incidenza di queste disfunzioni sessuali potenzialmente permanenti qual'è? esistono davvero?Nell'esperienza clinica esistono casi di questo tipo?

Inoltre, assumere a 20 anni questa molecola può portare a disfunzioni più accentuate o comunque recare effetti irreparabili all'organismo?

ringrazio per l'attenzione

[#3]  
Dr. Piergiorgio Biondani

28% attività
20% attualità
12% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Gentile utente,
purtroppo quella delle disfunzioni sessuali permanenti post terapia con ssri è una questione su cui è possibile trovare un pò di tutto in rete ove vengono perlopiù riferite esperienze anedottiche con scarso significato scientifico.Non è quindi,a mio parere, possibile fornirle un dato statisco significativo.
L'età di assunzione del farmaco,essendo nel suo caso già adulta,non influisce sull'accentuarsi di disfunzioni o effetti collaterali.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
Dr. piergiorgio biondani

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere risposta, un ultimo aspetto di questa situazione mi incuriosisce: questi presunti effetti collaterali sulla sfera sessuale nel caso si debbano verificare devono insorgere durante il periodo di assunzione del farmaco oppure dopo la conclusione della terapia con fluoxetina?

Grazie in anticipo!

[#5]  
Dr. Piergiorgio Biondani

28% attività
20% attualità
12% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Gentile utente,
i disturbi collaterali legati all'assunzione di un farmaco sono, per definizione ,da intendersi quelli che compaiono nel corso della alla somministrazione dello stesso.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
Dr. piergiorgio biondani