Dispepsia persistente

Buongiorno, vi sottopongo un caso da Dottor House come ormai l'ho dovuto chiamare.E' da due anni che soffro di una persistente dispepsia funzionale che in collaborazione a gastroenterologi e psichiatri abbiamo tentato invano di curare. Ho eseguito esami e terapie di ogni genere: gastroscopia con test celiachia ed Helictobacter, ecografia addome completo, analisi feci per parassiti ecc...tutto nella norma, assunto gaviscon lucen motilium motilex levopraid, obispax senza risultati. Lo psichiatra mi prescrisse a tentativi farmaci di ogni genere: deniban, cymbalta, entact, dropaxin senza nessun risultato. L'unico farmaco che mi aiuta un pochino ma per breve tempo è il frontal gocce.Seguo un percorso psicologico da mesi , ho cambiato la mia vita, ho lasciato il lavoro per me stressante ho ripreso gli studi, e ho allontanato ogni minima forma di stress.La mia alimentazione è minima e sanissima niente caffè alcolici bevande gassate nè fritti umidi nè cibi acidi insomma mi alimento di craker pesce magro pasta legumi verdure in quantità ridicole, infatti ho perso 16 kili in pochi mesi. Talvolta non digerisco nemmeno un biscotto arrivando a vomitarlo dopo ore...sono disperata e non so piu a chi rivolgermi anche perchè credo di aver fatto tutto il possibile mi nsono quasi rassegnata a vivere cosi in costante senso di nausea .
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 26.5k 659 233
Potrebbe essere un po' piu' precisa? ovvero, che sintomi ha esattamente? con che frequenza? da quando?
grazie

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2013 al 2013
Ex utente
Grazie per l'attenzione dottore . Sono circa due anni che soffro di dolore allo stomaco soprattutto alla pressione, forte nausea, raramente vomito, acidità, continue eruttazioni feci piuttosto regolari percio escluderei colon irritabile, senzazione precoce di sazietà, talvolta inappetenza.Avendo escluso patologie mi hanno indirizzato allo psichiatra che mi ha prescritto negli anni di tutto senza però farmi scomparire i sintomi al massimo un po alleviarli.
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 26.5k 659 233
Gli esami ematici sono nei limiti?
[#4]
dopo
Attivo dal 2013 al 2013
Ex utente
tutto perfetto solo sindrome di Gibert e colesterolemia 230 ereditati una dal padre l'altro dalla madre, insomma sono sanissima
[#5]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 26.5k 659 233
In questo caso puo' apparire verosimile l' indicazione relativa ad una somatizzazione per la quale lo psichiatra puo' essere lo specialista competente. Sentiamo il loro parere.
[#6]
Dr. Giuseppe Nicolazzo Psichiatra, Psicoterapeuta 2.2k 80
Gentile Utente,

il corpo comunica con i mezzi che ha, dal punto di vista psichiatrico un cuore che "batte forte" può significare un cuore sano, anzi molto sano che "stimolato" fa il suo dovere, così lo stomaco etc; ora nel suo caso andrebbero indagati sicuramente per esempio le relazioni affettive o meglio le attese affettive tra gli altri aspetti importanti del Sè e della personalità, quindi una vista psichiatrica a 360° sarebbe auspicabile,

Saluti

Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

L'ipertensione è lo stato costante di pressione arteriosa superiore ai valori normali, che riduce l'aspettativa di vita e aumenta il rischio di altre patologie.

Leggi tutto