Utente 131XXX
Salve a tutti,
ho 32 anni e per circa 5 mesi, dpo una diagnosi di depressione maggiore, ho assunto zarelis alla dose di 225 mg/die.
non avendo riscontrato nessun tipo di effetto positivo in accordo con lo psichiatra, decidiamo di scalare zarelis a 150 mg+ 40 mg noritren. Assumo questo mix per circa 2 mesi con NESSUN RISULTATO.
Torno dallo psichiatra esausta perché già in passato avevo assunto diversi antidepressivi sempre su accurata prescrizione per periodi anche lunghi (18 mesi) senza avere sostanziali benefici e comunico la mia volontà di smetterli.
Lui mi consiglia di tenere duro ma dopo 2 settimane, colpa anche della stipsi e della secchezza delle fauci insopportabili, decido di sospendere i farmaci.
Sono consapevole di aver sbagliato e non è mia abitudine fare di testa mia in un ambito così delicato ma ormai il danno credo sia fatto.
Ho scalato noritren in circa 10 giorni e nn ho avuto nessun problema, poi scalando lo zarelis (purtroppo di testa mi perché lo psichiatra alla mia comunicazione di essere decisa a sospendere e richiesta di un timing per una corretta sospensione si è rifiutato di rispondere) ho assunto 150 mg zarelis per circa 5 giorni, poi 75 per 10 giorni poi 75 mg a giorni alterni per una settimana fino ad arrivare alla sospensione completa da 3-4- giorni. Bene nell'ultima settimana ho avuto spesso vertigini, soprattutto quando "sposto" lo sguardo senza muovere la testa, per intenderci, nausea e ieri sera anche brividi tanto da pensare di avere la febbre.
Vi chiedo se è possibile sapere quanto dureranno i sintomi e se è possibile ovviarvi, ad es riprendendo il farmaco per un po' e a quale dosaggio.
posso eventualmente assumere un antiemetico che mi aiuti a tollerare questa fase?
Grazie mille per l'attenzione

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

i sintomi lamentati sono da considerarsi il normale effetto della sospensione e potrebbero durare per alcuni giorni.

Per quanto attiene alle richieste prescrittive deve far riferimento ad un medico con visita diretta.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 131XXX

Grazie mille dott. Ruggiero.
Il problema e' che i prossimi 3 giorni sarò all'estero per lavoro e non potendo disdire l'impegno mi trovo ad essere preoccupata di non riuscire a tollerare i sintomi.
Cosa potrei prendete come sintomatico d'emergenza per gestire soltanto questo breve periodo? Al mio rientro ovviamente andro' dal mio medico.
Grazie ancora

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003