Utente 912XXX
Salve, gentili medici. Come da accordo con il mio dottore ho eliminato anche i 50mg di trittico che prendevo la sera. Volevo chiedervi che effetti può dare una sospensione del genere e quanto durano in media questi effetti da sospensione? Ve lo chiedo perchè oggi mi sento un po' strano. La sospensione è stata decisa perchè dopo un mese che lo assumevo per l'insonnia mi sono apparsi effetti collaterali come nausea, mal di testa e malessere generale che non riuscivo a sopportare. Poi oggi ho anche iniziato ad assumere un quarto di zoloft 50mg, sto iniziando molto lentamente perchè pare che io non riesca a tollerare i farmaci serotoninergici, però lo zoloft è l'unica molecola che ha usato mia madre senza problemi (anche lei provò con sereupin ma dovette smettere per gli effetti collaterali), quindi il dottore vuole provare anche con questo e sperare in una familiarità nella sopportazione dei farmaci. Volevo inoltre chiedervi, visto che il mio psichiatra ha detto che posso assumerlo sia di mattina che di sera, qual'è la differenza? Il sereupin e lo zarelis me lo diedero obbligatoriamente di mattina io quindi ho preso di mattina pure lo zoloft. Grazie tante.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

Quali sono i sintomi per cui si sente strano?

Ha preso zoloft a quale dosaggio di preciso?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 912XXX

Allora lo psichiatra mi ha detto di iniziare con un quarto di compressa da 50 mg che fra l'altro dividerla è una bella impresa in quanto sono minuscole... si separano facilmente a metà ma ad un quarto non c'è il taglietto quindi mi devo "arrangiare"... i sintomi che accuso oggi sono strani e non so nemmeno se riesco a descriverli, ho la testa confusa come se avessi i tappi nelle orecchie, un po' di tremore e agitazione interna, a volte palpitazioni, debolezza... e poi malessere generale... e tanta paura... perchè non riescono a trovarmi una cura che io sopporto... dopo questo tentativo con lo zoloft lo psichiatra ha detto che passeremo ai triciclici se non va bene nemmeno con lo zoloft, visto che non reggo gli ssri. Grazie dottor Rugiero.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente

Tale modalità di assunzione risulta non essere corretta e potrebbe non aver assunto una quantità di sertralina pari ad "un quarto"

Direi di sentire un altro parere.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 912XXX

Dottore, questo lo avevo già capito da me, però sicuramente ne ho preso meno della metà. Mi potrebbe dire gentilmente qualcosa riguardo anche il trittico invece per favore? Grazie tante.

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

eventuali sintomi da sospensione tendenzialmente si riducono progressivamente fino a scomparire nel corso di 2 o 3 settimane.

In ogni caso, le sue terapie farmacologiche sembrano sempre un pasticcio scombinato che non raggiungono mai un obiettivo specifico e pare le diano sempre "sintomi da sospensione".
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 912XXX

Lei dottore ha ragione, il problema è che dal 30 gennaio che sono in cura da uno psichiatra sta facendo (lo psichiatra) una confusione incredibile e sto malissimo. Prima mi ha portato lo zarelis a 75mg, mentre invece il neurologo da cui ero in cura prima sosteneva di non potermelo aumentare perchè io non tollero gli ssri visto il mio precedente con il sereupin, e come umore andava bene, avevo solo qualche problemino di insonnia che lui sosteneva essere dovuto allo zarelis e quindi non dovevo assolutamente aumentarlo. Poi(lo psichiatra) mi ha dato il trittico 50mg la sera. Poi visto che stavo male mi ha fatto sospendere lo zarelis di colpo, visto che stavo ancora male venerdi scorso ho telefonato alla mia dottoressa di base che mi ha detto che anche il trittico è un serotoninergico e mi ha detto di sospenderlo subito! Dopo aver detto questa cosa allo psichiatra si è pure arrabbiato, perchè dice che se non seguo le sue indicazioni non avrà modo di capire come vanno le cose... fatto sta che seguendo le sue indicazioni e dopo aver pagato 140 euro la prima visita e 120 euro la seconda visita sona andato da lui in buone condizioni per risolvere il problema dell'insonnia e ho passato più di un mese di inferno. Ora che ho sospeso tutto la situazione è in miglioramento per quanto riguarda i malesseri che avevo... ma mi chiedo quando e se mi si ripresenterà la lieve depressione che avevo come faccio a curarmi se non sopporto i farmaci serotoninergici? L'unico farmaco che mi ha fatto stare davvero bene è stato il solian 50 mg che mi aveva dato il neurologo perchè LUI aveva già capito il mio problema con i serotoninergici, solo che ha funzionato solo per 3 mesi e poi sono peggiorato di nuovo e mi ha dovuto dare lo zarelis. Vi chiedo esistono altri farmaci non serotoninergici che posso assumere vista la mia intolleranza? Non vi chiedo di dirmi quale, ma almeno la speranza di avere a disposizione qualcos'altro... Sperando che sto psichiatra ci azzecchi la prossima volta, visto che lo vedo un po' smarrito, il neurologo invece aveva le idee molto più chiare sulla mia situazione...

[#7] dopo  
Utente 912XXX

ah dimenticavo che poi ieri mi ha detto di non prendere nemmeno zoloft e di non prendere più nulla fino a giovedi... dopodichè avrebbe deciso cosa fare... mah... mi auguro di cuore di stare sempre meglio in questa settimana e di non aver bisogno più di nulla (anche se purtroppo dubito), perchè sto notando davvero tanta confusione e arretratezza per quanto riguarda la branca della psichiatria e le cure disponibili.