Attacchi di panico e ansia

SALVE DA AGOSTO SOFFRO DI ATTACCHI DI PANICO,VADO DA UN PSICHIATRA PRENDO GOCCE ESATTAMENTE 30 GOCCE DI ALPRAZOLAM X 3 VOLTE MATTINA POMERIGGIO E SERA E DOPO PRANZO 20 GOCCE DI CITALOPRAM.PER UN PO CIRCA UN MESE SONO STATA BENE ,MA ADESSO STO MALE DI NUOVO ,PRIMA I MIEI ATTACCHI ERANO CON TACHICARDIA GIRAMENTI DI TESTA NAUSEA E FATICA A RESPIRARE.ADESSO SONO DIVERSI MI VIENE COME UN NODO ALLO STOMACO E NON RIESCO A RESPIRARE SOPRATUTTO QUANDO VADO A LETTO COME POSSO FARE X GUARIRE MI SEMBRA IMPOSSIBILE E NON CE LA FACCIO PIù GRAZIE.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
Gentile utente

In presenza di una mancato compenso dal trattamento, il controllo può consentire una variazione più adatta alla riduzione dei sintomi.

In ogni caso l'utilizzo di alprazolam per tempi prolungati non dovrebbe essere consentito.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
MI SCUSO LA MIA IGNORANZA IN CHE SENSO MANCANZA DI COMPENSO DAL TRATTAMENTO?COSA SUCCEDE SE SI PRENDE L ALPRAZOLAM X TEMPI PROLUNGATI?PENSO SEMPRE DI AVERE PROBLEMI AL CUORE MI PREOCCUPO MA QUANDO MISURO LA PRESSIONE è PERFETTA I BATTITI 76 ANCHE SE IO DI SOLITO LI HO PIù BASSI 60,OGNI TANTO MI SEMBRA DI SENTIRE IL MIO CUORE DI BATTERE IN MODI DIVERSI ,SONO STATA MALE A FARE LE SCALE SENZA FERMARMI 3 PIANI SUBITO TACHICARDIA E NON RIUSCIVO A RESPIRARE .SONO UNA FORTE FUMATRICE .COSA POSSO FARE X USCIRE DA QUESTA SITUAZIONE?GRAZIE.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
Gentile utente,

premesso che sarebbe preferibile che utilizzi il carattere minuscolo per scrivere.

In ogni caso, l'utilizzo di alprazolam nel lungo termine porta ad assuefazione e dipendenza che sono caratteristiche del farmaco che tende a non funzionare più dopo un poco di tempo.

La considerazione di una problematica di tipo ansioso deve essere valutata da uno specialista in psichiatria in quanto l'utilizzo attuale di citalopram potrebbe non essere sufficiente nelle dosi e, comunque, non abbastanza adatto per il suo disturbo se il disturbo continua a persistere anche se in misura minore.

Rifare il controllo consente di aggiustare la terapia farmacologica in modo adatto.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa