Utente 732XXX
Buongiorno gentilissimi Dottori,sono un ragazzo 28-enne di Roma e da 3 anni assumo Elopram 20 mg al giorno per fobia sociale.Posso sapere come mai sul bugiardino del Cipralex c'e' l'indicazione per la fobia sociale mentre su quello dell'Elopram no?Eppure,da quanto ho capito,l'Elopram dovrebbe essere piu' efficace del Cipralex sui disturbi d'ansia!Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008

Caro amico
tra l'Elopram (citalopram) e il Cipralex (es-citalopram)non vi sono differenze significative. Varia soltanto la potenza: in pratica 20 mg di Elopram equivalgono a 10 mg di Cipralex. Le differenze che lei nota sul foglietto illustrativo sono dovute a politica aziendale.
Un cordiale saluto
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Dr. Claudio Lorenzetti

24% attività
12% attualità
12% socialità
VIGEVANO (PV)
BIENTINA (PI)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
non sono daccordo con quanto affermato dal collega Carbonetti di Viterbo: Elopram e Cipralex sono di fatto due farmaci diversi anche se piuttosto simili. Non si tratta solo di una differenza di potenza, il Cipralex ha una attività più selettiva sui recettori della cellula nervosa andando ad agire esclusivamente sui recettori della serotonina determinando un aumento di concentrazione del neurotrasmettitore a livello della terminazione nervosa. L'Elopram ha anche un attività di blocco sui recettori dell'istamina, situazione che clinicamente si espica con una sedazione dell'ansia aggiuntiva all'azione sulla serotonina ma anche per contro ad aumento dell'appetito (e di conseguenza del peso) e talvolta ad un'eccesso di sedazione in qualche paziente particolarmente sensibile. L'Elopram è una miscela di Cipralex e di un altra molecola che ha una struttura chimica speculare allo stesso Cipralex che ha appunto un effetto antiistaminico, il Cipralex è invece un composto puro. Quanto alle indicazioni registrate in realtà entrambi i farmaci sono attivi sull'ansia sociale e sui disturbi d'ansia in genere poichè uno è il derivato dell'altro, solamente che il farmaco più recente (Cipralex) è stato studiato specificamente sul disturbo e pertanto ha l'indicazione registrata a livello ministeriale; è solo quindi una questione burocratica.
Cordialmente,
Dr. Claudio Lorenzetti

[#3] dopo  
Utente 732XXX

Grazie Dott.Lorenzetti,e' stato precisissimo.L'unica cosa e' che a me l'Elopram ha fatto ingrassare nonostante mi abbia provocato una forte diminuzione dell'appetito(al contrario di quello che dice lei).Nessuno infatti mi ha mai saputo spiegare questa cosa!Qual'e' il motivo preciso per cui Elopram fa ingrassare o cmq aumentare di peso?Grazie di cuore!!!

[#4] dopo  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
0% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)
CARAVINO (TO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
il principio attivo dell'elopram interagisce con alcuni recettori che possono essere responsabili dell'aumento di peso, specie se il farmaco è ad un dosaggio medio-elevato e viene assunto da diverso tempo. D'altra parte la collateralità da psicofarmaci è piuttosto soggettiva e variabile in funzione di diversi fattori: è per tale motivo che il paziente deve consigliarsi con il medico di riferimento al fine di adottare le strategie di superamento degli effetti collaterali stessi. Per esprimermi meglio le posso citare la mia esperienza clinica: questi farmaci sono anche responsabili di una collateralità sessuale (diminuzione del desiderio sessuale in primis) che deve essere valutata e preventivata ma che è variabilissima da caso a caso.
Cordialmente
Cordialmente
www.stefanogarbolino.com

[#5] dopo  
Dr. Claudio Lorenzetti

24% attività
12% attualità
12% socialità
VIGEVANO (PV)
BIENTINA (PI)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
La riduzione dell'appetito non sempre porta ad una riduzione di peso. Gli antidepressivi fra cui anche il Citalopram possono dare incremento ponderale anche con altre modalità: la più importante è quella relativa al craving per i carboidrati cioè la spinta a consumare più carboidrati e questo può essere associato anche alla nausea, non è in antitesi. Un'altro meccanismo è quello della stipsi: il rallentato transito intestinale determina un maggiore assorbimento delle sostanze nutritive e quindi delle calorie. Un terzo meccanismo e quello della ritenzione idrica associato un aumentato bisogno di bere: ciò è dovuto alla secchezza delle fauci che talvolta questi farmaci possono dare.
Cordialmente,
Dr. Claudio Lorenzetti

[#6] dopo  
Utente 732XXX

Non ho parole,siete stupendi!Grazie!!!