Utente 341XXX
Salve,
vorrei esporre il mio problema che mi affligge da più di un anno.
Per essere chiari tutto ha inizio la notte del 1° Maggio del 2013, durante la quale ho avuto forti giramenti di testa, ma niente di preoccupante in quanto mi era capitato altre volte, invece da quel giorno ho continuato ad avere sensazione di giramenti di testa senso di stordimento-ovattamento sensi di nausea sensazione di sbandamento etc. Preoccopato da tutto ciò vado dal medico di famiglia per esporre il problema, dando così inizio ad una lunga serie di esami per capire le cause.
1- RX Cervicale----> NEGATIVO
2- ECOColor Doppler Carotidi ------> NEGATIVO
3- Esami del Sangue compresa tiroide ---------> Tutto nella norma
4- Fisioterapia Muscoli Collo e thecar terapia
5- Visita Oculistica --------> Tutto nella norma
6- Vista Otorino compresa visita vestibolare ----------> Tutto nella norma
Dopo tutti questi esami il medico di famiglia giunge alla conclusione che si tratti di ansia e di depressione e a Settembre 2013 mi fa iniziare una cura di 6 mesi con PASADEN per il primo mese e SEREUPIN per tutto il tempo.
Dopo circa un mese dall'inizio della cura tutti i disturbi sopra descritti svaniscono e per tutta la durata della cura compreso il periodo di sospensione graduale non ho avuto alcun problema.
Dalla sospensione della cura Febbraio 2014 a metà Aprile 2014 due mesi (circa) sono stato benissimo, (anche se ho combattuto con una lunga gastrite con esofagite) purtroppo da metà Aprile 2014 ad oggi sto riaccusando gli stessi problemi di prima ovvero:
- Sensazione di giramento di testa, certe volte anche quando giro gli occhi, alzo la testa, abbasso la testa, appoggio la testa sul cuscino (ma non vedo le cose girare)
- Sensazione di stordimento-ovattamento gran parte della giornata,
- Sensazione di sbandamento
- Sonnolenza
- Nausea (non sempre)
- Vampare di calore (non sempre)
Vorrei sapere se è meglio fare una Risonanza Magnetica, una TAC una visita pschiatrica o rifare nuovamente la cura di 6 mesi con Pasaden e Sereupin?
Sinceramente sono un pò preoccupato.
Certo di una vostra risposta Le porgo
Distinti Saluti

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
La terapia effettuata é stata, verosimilmente, troppo breve per compensare adeguatamente il disturbo e garantire una remissione maggiormente stabile, riducendo il rischio di ricadute a breve termine. Sarebbe opportuno affidarsi ad uno psichiatra per una terapia adeguata, in questo caso soprattutto nei tempi.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 341XXX

Buonasera Dott. Vassilis Martiadis,
la ringrazio per la celerità della risposta e del tempo che mi ha dedicato.
Vorrei sapere a questo punto se condivide la diagnosi del medico di famiglia che si tratta di ansia / depressione e che la cura che mi ha dato è giusta ma di breve durata?
Grazie

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Il miglioramento ottenuto con la terapia e l'esclusione di patologie organiche con le visite e gli accertamenti effettuati avvalora l'ipotesi diagnostica del medico di bade. Tuttavia, la terapia, conferente con una diagnosi di disturbo d'ansia, é stata troppo breve per quanto dettato dalla maggior parte delle linee guida. Sarebbe opportuno, per questo motivo, essere seguita da uno specialista psichiatra.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4] dopo  
Utente 341XXX

Scusi dott.Vassilis un ultima domanda ,
quindi secondo lei non è il caso di fare una TAC o una RM alla testa.
Ma solo essere seguito da uno psichiatra.
Grazie

[#5]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Se il medico che la ha visitata direttamente non ritiene di dover fare una tac o una RMN, a distanza, senza visita diretta, non ho elementi per contraddirlo.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#6] dopo  
Utente 341XXX

La ringrazio immensamente dei suoi suggerimenti.
Grazie
Cordiali Saluti

[#7] dopo  
Utente 341XXX

Buongorno Dott. Martiadis,
questa mattina sono stato dal mio medico di famiglia per riferire che ho avuto una ricaduta per quanto riguarda problemi sopra mensionati.
Ho chiesto se è il caso di ricominciare la cura con Pasaden e Sereupin, ma lui mi è sembrato un pò titubante, nel senso che è troppo invasiva e mi ha prescritto Deniban 50 per 20gg cosa ne pensa di questo farmaco?

Grazie
Cordiali Saluti