Utente
Gentili Dottori,
sono una ragazza venticinquenne che soffre di disturbi bipolari e sono in cura da circa 3 anni. Ho cambiato cura diverse volte per la complessità del quadro clinico e per aver variato sintomi oltre a soffrire di disturbo borderline e ansia. In vari anni sono passata ad antidepressivi come Dropaxin (perché soffro anche di fobia sociale) in cui ho riscontrato problemi come irritabilità e ltre variazioni che hanno aggravato il mio disturbo bipolare (la fase positiva). Così mi hanno cambiato la cura e mi hanno prescritto Depakin Chrono (con questo farmaco ho una buona tolleranza), Seroquel, e Tofranil. Nessun problema con questi farmaci ma a causa di un miglioramento (prendevo tutto a dosi molto alte all'inizio) il mio psichiatra ha deciso di cambiarmi la terapia e mi ha sostituito il trofranil con l'anafranil che prendo solo la sera (una compressa). Premetto che io non ho mai avuto disturbi sessuali, forse ho sofferto addirittura di un aumento della libido a causa del mio disturbo ma mai avuto né anorgasmia né calo del desiderio. Da quando prendo Anafranil (da un paio di mesi) graduatamente sto perdendo il desiderio. Prima ho riscontrato un ritardo nell'orgasmo, ora proprio anorgasmia (ma non perdita del desiderio). Il mio ragazzo se ne è accorto e ora ho paura che pensa che io non lo ami più. Non gli ho mai rivelato che sono bipolare e che sono in cura anche se sa che ho sofferto di disturbi psichiatrici.
Sono disperata perché ritengo che per me la sessualità sia molto importante e sono preoccupata che non riesco più ad avere un orgasmo. Qualche settimana fa ho provato a vedere qualche filmato pornografico ed erotico per vedere se sono reattiva. Il problema è che in quel caso ho avuto un normale desiderio e provando a praticare autoerotismo ho provato un orgasmo.
Ma ora nemmeno più questo. La terapia mi sta castrando ma è veramente strano che una compressa al giorno possa creare dei disturbi così.

I problemi sessuali non sono gli unici disturbi che la terapia mi sta dando. Sono sempre stanca, reagisco male allo stress, mi vengono spesso problemi di afte e stomatiti. Io ho fatto analisi ma tutto apposto però ho riscontrato dal dolore al basso ventre che sicuramente ho anche problemi ginecologici durante il rapporto. Non so se sia colpa di Anafranil o dello stress ma un antidepressivo dovrebbe alleviarlo lo stress no?
Vi ringrazio
cordiali saluti!

[#1]  
Dr. Marco Paolemili

24% attività
12% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
L'Anafranil può dare disturbi sessuali, sia del desiderio che dell'orgasmo. Non sono effetti collaterali irreversibili, il farmaco non sta danneggiando nulla. La cosa migliore sarebbe provare un altro farmaco, cercando di evitare questo effetto collaterale. Possono esserci anche problemi ginecologici, ma lo scarso effetto di questo farmaco, su di lei, nell'arginare le reazioni allo stress fanno propendere per operare prima un cambio di antidepressivo.
Dott. Marco Paolemili
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale
www.mens-sana.biz