Utente 346XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 22 anni e ho avuto due episodi di psicosi acuta in Ottobre e Novembre scorsi. Sono stata curata con paliperidone dose 150mg e ho deciso di smettere le cure un mese e mezzo fa perché non ho avuto piú nessuno episodio. Il problema é che ho dei sintomi negativi della psicosi e cioé che non riesco a concentrarmi, che non ho memoria, ho la testa vuota e priva di pensieri e per questo non parlo piú neanche coi miei familiari. Un anno fa la mia vita andava benissimo, avevo un lavoro, un ragazzo e tanti amici. Ora ho perso tutto, gli amici si sono allontanati per il fatto che non parlo e il ragazzo l'ho lasciato quando ho iniziato a stare male. La mia domanda é quando finirá tutto questo? In questo stato non posso fare niente. Quando esco ho paura delle persone, mi mettono a disagio e io non riesco piú a vivere cosí ho bisogno di sapere che guariró anche da questo sintomi negativi e che potró ricominciare a condurre una vita normale. Prego di rispondermi grazie.

[#1]  
Dr. Piergiorgio Biondani

24% attività
20% attualità
8% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2020
Gentile utente,
dalla sua lettera non è chiaro se la sospensione della terapia è avvenuta per sua esclusiva iniziativa,o sotto controllo e consiglio dello specialista curante.
In ogni caso penso sia opportuno fare di nuovo riferimento allo stesso in quanto la permanenza di sintomi negativi indica una situazione di non completa guarigione della patologia,e quindi,a mio parere,l'utilità di intervenire con una terapia adatta.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
Dr. piergiorgio biondani

[#2] dopo  
Utente 346XXX

Buonasera, grazie per la risposta. La sospensione l'ho effettuata su mia iniziativa. Ma anche sotto cura i sintomi erano gli stessi, prendevo anche un antidepressivo, il citalopram. Ma non é cambiato niente per questo ho deciso di interrompere. Ma secondo lei potró guarire?

[#3]  
Dr. Piergiorgio Biondani

24% attività
20% attualità
8% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2020
Gentile utente,
purtroppo non conosco nei particolari la sua situazione per cui è molto difficile fornirle una risposta adeguata.In linea generale con i farmaci atuali,se la cura viene attuata con costanza,si può aspirare ragionevolmente ad una qualità di vita più che soddisfacente.
Per tale motivo la invito caldamente ad affidarsi ad un buon Psichiatra di sua fiducia,e non intrapprendere iniziative terapeutiche autonomamente,senza il consiglio medico.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
Dr. piergiorgio biondani

[#4] dopo  
Utente 346XXX

Quindi dovrei riprendere i farmaci sperando di guarire?

[#5] dopo  
Utente 346XXX

Buonasera, grazie per la risposta. La sospensione l'ho effettuata su mia iniziativa. Ma anche sotto cura i sintomi erano gli stessi, prendevo anche un antidepressivo, il citalopram. Ma non é cambiato niente per questo ho deciso di interrompere. Ma secondo lei potró guarire?