x

x

Abilify

Salve a tutti, sono un ragazzo di 22 anni che prende giornalmente abilify 5 mg per una depressione confusionale perché sono scappato di casa a seguito della "fissazione di essere gay" che ebbi a 17 anni attualmente sto sotto cura da uno psichiatra per questo farmaco. Vengo seguito da uno psicoterapeuta eccezionale che mi sta aiutando molto. Per che cosa viene prescritto questo farmaco? e gli effetti collaterali? mi vedo ingrassato e soprattutto ho sonno spesso. Mi definisco un ragazzo normale in quanto ho una vita sociale, studio all'università e non voglio perdere la mia reputazione per questo farmaco.
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.2k 160 116
Questo farà,con può essere prescritto per diversi tipi di indicazioni e con diversi obiettivi. Sarebbe opportuno che lo specialista di riferimento chiarisse quale é l'obiettivo che intende perseguire con questo tipo di farmaco. In genere, questa molecola non ha effetti metabolici rilevanti e, soprattutto a questi dosaggi, non dovrebbe avere effetti sedativi. Dovrebbe chiarire con lo specialista se la sedazione possa dipendere realmente dal farmaco e verificare la possibilità di apportare modifiche alla terapia.
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 40.3k 930 271
Gentile utente,

La diagnosi non è chiara, da come la riferisce sembrerebbe un episodio psicotico (confusionale, fuga di casa, pensiero che evidentemente era in quel momento motivo di condizionamento delle sue iniziative, quindi non solo preoccupazione, questo parrebbe di capire).

La dose che assume è bassa. E' necessario però chiarire la diagnosi, perché per decidere cosa fare di una cura (tenerla, cambiarla, con cosa cambiarla etc) è opportuno sapere con che "meccanismo" si ha a che fare.

Abilify è un antipsicotico che è utile sia a fermare che a prevenire fasi con deliri e allucinazioni. Se la sua vita al momento procede bene, a questa dose, che magari sarà più bassa di quelle del passato, con tutta serenità mi fare spiegare dal medico in cosa consiste la malattia, la prognosi (cioè cosa si prevede con e senza cura) e discuterei di eventuali alternative se l'aumento di peso e la sonnolenza sono effettivamente da imputare al farmaco.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#3]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio per le risposte, preciso che da 4 anni che la prendo ma non riesco a trovarne il motivo molto prima prendevo una dose di 15 mg poi 10 poi 5 mg. Non mi è stato diagnosticato nessun disturbo, e il dottore mi ha detto che non fa ingrassare a quella dose.
[#4]
dopo
Utente
Utente
tra l'altro non si è ripetuto quell'episodio e non vedo il motivo per cui dovrei prenderla.
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 40.3k 930 271
Gentile utente,

Invece evidentemente il suo dottore ha un motivo per continuare a prescrivergliela, pur a dose ridotta. Il motivo è molto semplice, il medico ritiene evidentemente che abbia necessità di una cura a lungo termine, a scopo preventivo o curativo. Se sta bene non c'entra niente con il fatto di poter star bene senza cura.