Depressione mascherata?

Gentilissimi dottori, mio padre 87enne persona lucidissima sino a 5-6 anni fa non sapeva neanche cosa fosse prendere medicine o andare dai dottori. Come a molte persone della sua eta'era subentrato un problema alla prostata(azzerato completamente con Enantone 1 volta al mese) un po'di pressione ballerina (prende il Pritor)ed una leggera fibrillazione(regressa con cordarone) per la quale gli era stata prescritta la cardioaspirina sostituita da Ticlopidina prima ed ora invece Eliquis(l'aspirinetta gli aveva procurato un'ulcera perforata con melena). Adesso in lui e' subentrata la paura e la fissa dei dottori e delle medicine e nell'ultimo anno ci ha fatto girare tutti gli specialisti e fatto fare analisi anche invasive ( una persona in tutta la vita non riesce a farle) perche' dice di non sentirsi mai bene.Abbiamo iniziato con l'insonnia e le crisi di panico e la nausea . Lo psichiatra ha diagnosticato una forma ansiosa depressiva e gli ha prescritto una cura con Dropaxin (a scalare oggi prende solo 10 gocce) e per la nausea prima levopraid(lo prendeva gia' da prima) poi Sulamid Ora succede il contrario passa tutta la mattina dormendo perche' dice che non ce la fa' che la nausea lo sta uccidendo per poi la sera stare bene.Ora vorrei chiederVi,capisco che sono sintomatologie psicosomatiche ma non c'e' niente che possa fargli passare questa nausea e questo dormire mattutino? Abbiamo provato di tutto con gli integratori per tirarlo su' con Alpraxolam per abbassare la forma di ansia, non sappiamo piu' cosa fare capisco anche che l'eta' non giova a suo favore ma posso garantirvi che sta bene sia in salute che sotto l'aspetto lucidita'.Spero in una vostra risposta celere risposta e vi ringrazio anticipatamente
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3.8k 220
E' probabile che sia ancora in atto lo stato depressivo già diagnosticato. Sono soltanto mutati i sintomi. Il malessere mattutino con miglioramento serotino è tipico della depressione. Se l'associazione Daparox e Sulamid non ha avuto piena efficacia consulti di nuovo lo specialista, che aggiusterà la terapia in base al nuovo quadro clinico.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore per la celerita' con cui ha risposto e le chiedo ancora: e' possibile che dopo mesi di assunzione sia del levopraid che del sulamid il fisico si sia assuefatto e non risponda piu' a questi medicinali? Contro la nausea esistono altri principi attivi che possono diminuirla? Perche' mio padre ripete che e' la nausea la causa della sua continua ricerca del letto anche se io continuo a ripetergli che e' un sintomo non una patologia ma come ben sapra' dottore con le persone anziane specialmente con quelle che non hanno mai sofferto di niente e' dura da far capire....Grazie ancora.
[#3]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3.8k 220
L'effetto antidepressivo del Sulamid e del Levopraid (due molecole molto simili) tende effettivamente a spegnersi dopo qualche mese. Questo però non succede all'effetto antinausea o antiemetico, che tende a persistere. Questa è una prova in più che la nausea di cui si lamenta suo padre è un equivalente depressivo (o, in termini psicopatologici più propri, una vitalizzazione). Contro questa nausea non valgono gli antiemetici!
[#4]
dopo
Utente
Utente
Scusi Dottore se la disturbo ancora : allora se gli antiemetici non fanno effetto e' meglio aggiungere oltre al dropaxin le gocce di EN? Visto che lo xanax ha un emivita breve? Perche' effettivamente ad oggi lui prende solo 10 gocce di dropaxin subito dopo pranzo. Grazie ancora e di tutto.
[#5]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3.8k 220
No signora, bisogna aggiustare il trattamento antidepressivo. Deve consultare di nuovo lo psichiatra.
Saluti