x

x

Effetto paroxetina?

Salve gentili medici, vi spiegherò la situazione: circa un mese fa ho iniziato una terapia con Paroxetina , iniziando con 10 gocce/die per 10 gg, per poi proseguire a 20 gocce/die per tre mesi, e successivamente avrei dovuto scalare... Tutto ciò mi è stato prescritto dallo psichiatra a seguito della diagnosi di disturbo somatoforme-ipocondria... dopo circa un mese di terapia (l'avevo iniziata il 20 agosto) tutta la sintomatologia che provavo (parestesie, formicolii, debolezze, fascicolazioni...) era scomparsa... Dopo questo ho praticamente smesso da un giorno all'altro di assumere paroxetina , in pratica sono passato da 20 a 0 gocce da un giorno all'altro... dopo circa 5 giorni inizio a provare un senso di sbandamento, come giramenti di testa o vertigini, e attribuendo il tutto al brusco stop della terapia, ho ricominciato a riprendere la paroxetina... adesso è già il quinto giorno che la prendo, la sensazione di sbandamento è diminuita ma ancora presente... Che sia sempre dovuta a questo smetti/ricomincia terapia che non dovrebbe esser fatto o dovrei preoccuparmi di qualcos'altro?

Grazie!
[#1]
Dr. Michele Patat Psichiatra, Psicoterapeuta 640 11
Gentile unte,
i farmaci come paroxetina richiedono regolarità nell'assunzione per svolgere la loro azione.
Quando si inizia e quando si interrompe la terapia è necessario farlo in modo graduale per evitare reazioni come quella che ha segnalato.
Le suggerirei di consultare sempre il suo psichiatra onde evitare decisioni azzardate.
L'effetto che riporta ora comunque dovrebbe svanire tra qualche giorno.
Cordiali saluti,

Dr. Michele Patat
https://www.medicitalia.it/michelepatat

[#2]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
Il tempo di previsione del trattamento appare troppo breve per portare ad una risoluzione completa dei suoi sintomi.
Anche la sospensione improvvisa è comunque da non considerarsi corretta.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#3]
dopo
Utente
Utente
grazie per le pronte risposte, quindi posso stare tranquillo che questi sintomi sono probabilmente dovuti a questa brusca sospensione? da buon ipocondriaco avevo pensato ad un tumore al cervello ma avendo eseguito una RMN encefalo/tronco esattamente due mesi fa (negativa) la penso difficile come eventualità... no? in ogni caso spero che mi passi presto... secondo lei dottore quanto tempo dovrebbe durare la mia terapia? in totale dovrebbero esser 5 mesi compreso il periodo di scalamento...
[#4]
Dr. Michele Patat Psichiatra, Psicoterapeuta 640 11
Gentile utente,
direi che per quanto riguarda i timori di patologia al cervello si è già risposto da solo.
Rispetto alla durata del trattamento, la valutazione andrebbe fatta in base alla risposta clinica e quindi non si può generalizzare.
Al momento opportuno lo valuterà insieme al suo psichiatra.
Cordiali saluti,