Sospensione sycrest 5 mg

Salve dopo circa un annetto di assunzione ieri ho sospeso, in accordo con la psichiatra i 5 mg di sycrest. 1) Quali potrebbero essere gli effetti collaterali da sospensione?
2) Punto molto importante.. da quando ho preso questo farmaco sono ingrassato di 20 kg circa. In generale quando c'è un aumento di peso dovuto a questi farmaci, dopo la sospensione come si procede? I chili vanno via da sè o bisogna fare sport, fare una dieta ipocalorica? So che quest ultime cose facilitano sicuramente la perdita di peso, ma in generale si perde peso indipendente da ciò dovuto alla sospensione del farmaco? Tali farmaci rallentano il metabolismo in modo irreversibile? Grazie anticipatamente.
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 161 112
Assumeva solo questo farmaco? Per quale indicazione?

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2014 al 2020
Ex utente
Gent.mo dottore, La psichiatra lo definì disturbo del pensiero. Mi prescrisse inizialmente lo zoloft (la dose più bassa per 2 mesi e poi ha deciso di sospenderlo e darmi lo zyprexa (dicendomi di voler usare un antipsicotico a basso dosaggio in modo che funzionare come antidepressivo in modo da smorzare alcuni lati del mio carattere con la psicoterapia) sempre la dose piu bassa che mi ha fatto ingrassare clamorosamente nel giro di 3 mesi dopodichè ha deciso di sospenderlo dandomi il sycrest 5 mg che mi ha fatto ingrassare comunque ma diciamo meno drasticamente rispetto allo zyprexa. Nonostante ciò con dieta ferrea e palestra assumendo il sycrest non sono riuscito a perdere neanche un etto!). Potrebbe darmi qualche dritta sulle domande che ho posto?
[#3]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 161 112
Prendo atto che , da quello che lei dice, é stato prescritto un farmaco antipsicotico con indicazione per gli episodi maniacali, senza un preciso orientamento diagnostico o, almeno, senza che lei sia stato messo al corrente di un preciso orientamento. Riguardo la perdita di peso, una volta sospeso il farmaco, dovrebbe riuscire più semplice, anche se sarà comunque necessaria una dieta equilibrata e un regolare esercizio fisico. Non dovrebbero essere i alterazioni permanenti del metabolismo, soprattutto in considerazione della relativamente breve durata del trattamento, del dosaggio basso e del fatto che l'asse spina abbia, statisticamente, un minore impatto metabolico rispetto ad altri farmaci della stessa categoria.
Cordiali saluti

Tutto su dieta e benessere: educazione alimentare, buone e cattive abitudini, alimenti e integratori, diete per dimagrire, stare meglio e vivere più a lungo.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio