x

x

Ciprofloxacina e derealizzazione

Gentili Dottori

Ringrazio anticipatamente chiunque risponderà.

Ho 25 anni e assumo costantemente da quasi 3 anni 50 mg di zoloft per un disturbo d'ansia con attacchi di panico. Terapia efficace che mi ha consentito di riprendere pienamente le mie attività.
Qualche giorno fa (lavorando in ospedale) a causa di un sospetto di meningite nel reparto in cui presto servizio ho assunto 500 mg di ciprofloxacina in regime di chemioprofilassi.
Nella stessa mattina ho avuto forte ansia, tachicardia e ho iniziato a sentirmi strano.
presento da circa 3 giorni una sintomatologia difficile da descrivere, riesco a svolgere tutto però come se i miei sensi fossero ovattati e tutto mi apparisse diverso e strano.
Mi sento meno coinvolto da quello che mi circonda e "come se lo recepissi meno intensamente" e la mia testa fosse "in aria",
Non so esattamente se si tratta di derealizzazione o meno, quello che rimane e che forse mi sono fissato e questo nuovo stato emozionale mi preoccupa alquanto.
Ho contattato il centro di salute mentale ma i tempi per un consulto sono fra due settimane
Ringrazio tutti per l'attenzione
[#1]
Dr. Alex Aleksey Gukov Psichiatra 2,8k 117 6
Gentile utente,
per la chemioprofilassi avete dovuto assumere solo una dose della Ciprofloxacina ?

I sintomi nuovi che Lei descrive possono essere un effetto collaterale dell'antibiotico (in tal caso, se Lei ha già finito la chemioprofilassi, dovranno attenuarsi gradualmente); possono essere potenziati dalla suggestione; ma.., ancora un'altra possibilità che non possiamo ancora escludere è che Lei ha potuto rimanere contagiato dall'infezione (non necessariamente da meningococco, perché, lavorando in ospedale, Lei è esposto alle infezioni anche degli altri pazienti e degli operatori). Dunque, mi sembra ragionevole riferire i Suoi sintomi ai medici del reparto nel quale lavora, ed al medico di base e fare i rispettivi controlli che loro Le prescriveranno.

Dr. Alex Aleksey Gukov

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore

Grazie davvero per la sua pronta risposta.
ho assunto solo 500 mg una sola compressa 5 gg fa.in ospedale è stato poi comunicato che il sospetto di meningite non è stato confermato quindi si trattava solo di un falso allarme.
sicuramente nel mio caso di paziente ansioso l aver letto su internet i sintomi della derealizzazione ha peggiorato il mio stato d animo e la percezione del mondo.
È possibile che la ciprofloxacina abbia slatentizzato o peggiorato La mia patologia?
grazie in anticipo
[#3]
Dr. Alex Aleksey Gukov Psichiatra 2,8k 117 6
<<..È possibile che la ciprofloxacina abbia slatentizzato o peggiorato La mia patologia?..>>

Sì, è possibile, ma non è detto che tale peggioramento debba evolversi, può anche autolimitarsi e scomparire nei giorni successivi, visto che Lei ha assunto solo una dose e che non assume più questo antibiotico. Nel frattempo, è giusto che Lei ha preso l'appuntamento al CSM, ma, se Lei stesso non penserà alla ricaduta, allora è più probabile che non ci sarà, perché nei disturbi d'ansia la suggestione ed il condizionamento mentale giocano il primo ruolo.

<<..in ospedale è stato poi comunicato che il sospetto di meningite non è stato confermato quindi si trattava solo di un falso allarme..>>

Diverse volte capita proprio così, perché è importante la precauzione. Ma intendevo che non possiamo escludere un'altra infezione, magari molto più banale, che Lei ha potuto prendere e che potrebbe spiegare i sintomi che descrive. Può essere così banale, che anche questa passerà, ma.. per essere cauti, io Le consiglio di farsi vedere almeno al medico di base, fare gli accertamenti.

-------------------

I pazienti "ansiosi" sono paradossali:
da una parte temono molto le manifestazioni del proprio disturbo d'ansia,
dall'altra parte temono ancora di più le altre cose e gli altri disturbi e, per non pensarci, tendono di attribuire il tutto all'ansia.

Io farei anche un controllo medico (non solo psichiatrico).

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio